FANDOM


  Teorie  | deutschenglishespañolfrançais日本語nederlandspolskiportuguêsРусский中文 


"Abbandonate" è il quindicesimo episodio della Terza stagione di Lost, e il 64esimo dell'intera serie. Dopo quello che è successo alle Baracche ed all’esplosione del sottomarino Kate si risveglia nella giungla con Juliet dopo essere stata narcotizzata. Nel mentre Sawyer è preoccupato che gli altri sopravvissuti stiano pianificando di esiliarlo dal gruppo.

TramaModifica

FlashbackModifica

3X15 KateCassFlashback.jpg

Kate aiuta Cassidy durante un tentativo di truffa

L’auto di Kate si ferma per strada a causa di una cinghia difettosa e la ragazza è costretta a chiamare un carro attrezzi ed a restare per qualche giorno nell’Iowa in attesa che l’auto venga riparata. La ragazza si presenta al carrozziere che l'ha soccorsa, Johnny, come Lucy e si fa dare un passaggio dall’uomo fino alla stazione di servizio. Arrivata dal carrozziere Kate nota una donna, Cassidy, che sta cercando di vendere dei gioielli falsi al capo rimessa. L’uomo però si accorge presto che potrebbe trattarsi di una truffa e decide di chiamare la polizia. Kate, spaventata dalla notizia, interviene nella discussione ed, affermando di essere la figlia di un gioielliere, finge di essere interessata e compra una collana falsa. Dopo che il capo della rimessa, tranquillizzato, si è allontanato Cassidy ringrazia Kate per averla aiutata: Kate pretende i suoi soldi indietro. Cassidy, allora, incuriosità del motivo che può aver spinto Kate ad aiutarla, ipotizza che la ragazza abbia un qualche motivo per evitare di incontrare la polizia. Venendo a conoscenza del fatto che Kate è bloccata in città per qualche giorno Cassidy si offre di condurla in città e di offrirle un drink.

In un bar Kate e Cassidy discutono fra di loro della truffa che Cassidy aveva messo in atto. Cassidy chiede a Kate come si chiami ma, quando lei risponde Lucy, la donna si accorge che Kate le sta mentendo perchè ci ha pensato troppo. Kate ammette la sua colpa ed afferma di usare il nome Lucy perché è il nome di una santa che lei si ricorda da quando era bambina ed andava in chiesa. Cassidy chiede alla ragazza perchè lei stia fuggendo dalla polizia ed usi un nome falso: Kate, dopo averci pensato un po’ su, confessa alla donna di aver ucciso il suo padre e di essere in fuga da uno sceriffo che le sta dando la caccia. In quel momento si trova in Iowa perché vuole parlare con sua madre. Cassidy ribatte che la madre sarà osservata 24 ore al giorno dai federali ma Kate risponde di essere risposta a rischiare. Cassidy si offre allora di aiutare la ragazza a contattare sua madre perché lei ha avuto a che fare con un uomo sbagliato che l’ha truffata rubandole tutti i suoi soldi e quindi è giusto che almeno una di loro riesca ad ottenere qualcosa di buono dalla vita.

3X15 MarsCassDiane.jpg

Edward Mars assale Cassidy credendola Kate

Una ragazza con un cappellino da baseball e lunghi capelli scuri si dirige verso una casa trasportando una valigia e bussa alla porta. Diane apre la porta di casa ed osserva stupita la persona che ha bussato. Pochi secondi dopo Edward Mars ed i suoi uomini escono fuori la casa e la circondando puntando la pistola contro la ragazza e spingendola a terra. Mars sorride e chiamando la ragazza Austen le dice che è passato un po’ di tempo da quando si sono visti l’ultima volta. Poi afferra gli occhiali della ragazza e rimane stupito nell’osservare Cassidy. La donna, spaventata, dice a Mars che lei è solo una venditrice di Bibbie. Nel frattempo, con un binocolo, Kate sta osservando la scena nascosta in un’auto parcheggiata sull’altro lato della strada.

Più tardi Cassidy raggiunge Kate in una camera d’hotel e le due donne si confrontano su quanto è accaduto. Cassidy dice a Kate che è impressionata dal fatto che lo sceriffo Marshal sia così ossessionato dal catturarla e che l’uomo l’ha interrogata a lungo: la donna è riuscita a tenere a bada lo sceriffo ma, se Kate vuole che lei continui ad aiutarla, lei deve sapere per quale motivo Kate voglia vedere sua madre. Kate confessa allora a Cassidy di aver ucciso suo padre, Wayne, simulando un incidente e facendo esplodere la sua casa sua dopo averla assicurata a nome della madre. La ragazza dice di averlo fatto perchè l’uomo picchiava sua madre ma la donna l’ha poi denunciata alla polizia: Kate vuole sapere perché sua madre, la persona che dovrebbe amarla più di ogni altro, abbia deciso di denunciarla.

3X15 KateDianeMirror.jpg

Kate incontra Diane nel bagno della tavola calda

Cassidy è al "Keith's Diner" e Diane le porta un piatto di minestra. Approfittando di un momento di distrazione della donna Cassidy le rovescia intenzionalmente addosso il piatto di minestra e poi le chiede scusa per la sua sbadataggine. Diane dice a Cassidy di non preoccuparsi e si dirige verso il bagno per pulire il suo vestito. Mentre la donna sta lavando la camicetta la porta del bagno si apre e Diane osserva sbalordita sua figlia. Kate, commossa, chiede alla madre come mai lei abbia deciso di farla arrestare per quanto successo a Wayne. Diane dice che sperava che Kate fosse venuta per scusarsi con lei per quanto era successo ma Kate afferma di non essere pentita. Diane ribatte che, malgrado Wayne abusasse di lei e la picchiasse, lei lo amava. Kate dice allora alla madre di aver ucciso il padre per farle un favore, ma Diane ribatte che Kate ha compiuto quel gesto solo per se stessa. Poi Diane dice freddamente alla figlia che quel giorno lei non la consegnerà ai federali che sono lì fuori e che la seguono dappertutto: ma se lei la rivedrà di nuovo la prima cosa che lei farà sarà chiamare aiuto. Poi la donna esce dal bagno e lascia Kate a piangere da sola.

3X15 KateCassCar.jpg

Kate viene a conoscenza che Cassidy è incinta

Cassidy riporta Kate all’autorimessa e le due donne si dicono addio. Kate ringrazia Cassidy per averla aiutata e le chiede cosa lei abbia intenzione di fare nei riguardi dell’uomo che l’ha tradita e truffata. Cassidy ammette di essere incinta di quell’uomo e di esserne ancora profondamente innamorata. Kate però le consiglia di chiamare la polizia e di fare arrestare quell’uomo per vendicarsi di quello che lui le ha fatto. Cassidy chiede a Kate se lei potrà mai perdonare sua madre per averla denunciata: Kate ribatte che non potrà mai farlo e le due amiche si guardano a lungo in silenzio. Poi Kate saluta Cassidy e fa per uscire dall’auto: Cassidy ringrazia Lucy per i suoi consigli. Dopo un attimo di silenzio Kate sorride e rivela a Cassidy il suo vero nome.

Al Villaggio degli AltriModifica

3x15locke.jpg

Locke annuncia a Kate che lui sta per partire con gli Altri

Kate, ammanettata e nervosa, siede per terra nella sala giochi delle Baracche. D’un tratto la ragazza vede qualcuno arrivare ed avvicinarsi alla porta e rapidamente si nasconde dietro la porta armata di una stecca da biliardo, pronta a colpire. Juliet entra nella stanza, schiva il colpo di Kate lasciando cadere il piatto che stava portando e con grande abilità, la scaglia al suolo. Juliet dice a Kate che era venuta solo per portarle del cibo e poi, risentita, esce dalla stanza ed augura a Kate buon appetito.

Più tardi Kate sta giocando a backgammon quando Locke entra nella sala giochi. La mano destra dell’uomo è fasciata e la sua faccia è abbattuta: John si avvicina a Kate e le comunica che lui se ne sta andando con gli Altri. Kate, sconvolta ed incredula, dice a Locke che qualsiasi cosa gli Altri gli abbiano promesso, inclusa l’illusione di ricondurlo a casa, non verrà mai mantenuta perchè loro stanno mentendo. Locke ribatte di non aver la minima intenzione di tornare a casa e le dice che lui si è esposto molto con loro per assicurare che lei è una brava ragazza ed una ragazza onesta. Loro però gli hanno mostrato quello che lei ha fatto nel suo passato e Locke commenta che il perdono non è uno dei loro punti di forza. Kate chiede allora a John di Jack, Sayid e la Rousseau, ma Locke dice di non saper nulla di loro e freddamente augura alla ragazza buona fortuna. Kate, disperata, chiede a Locke cosa gli stia succedendo ma l’uomo non risponde ed esce dalla stanza dicendo alla ragazza che gli dispiace per quello che sta per succedere.

Gasmasks.jpg

Gli Altri indossano le maschere anti-gas ed abbandonano il villaggio

Il mattino seguente Kate si sveglia nella sala giochi ed osserva i resti di un panino per terra di fronte a lei: Kate allunga la mano per prenedere un pezzo del panino ma improvvisamente sente delle voci all'esterno e si precipita alla finestra per guardare fuori. La ragazza vede un gruppo di Altri che esce rapidamente dalle case: ognuno di loro ha con sè dei grossi bagagli, trasportano armi ed indossano una maschera anti-gas. Improvvisamente un uomo apre la porta della stanza in cui Kate si trova e getta all’interno una bomba fumogena. Kate, spaventata, calcia lontano la bomboletta e tenta di coprirsi la bocca con un tovagliolo. Poi, disperata, si getta contro la porta e le finestra tentando invano di aprirle. Dopo pochi istanti, soffocata dal fumo che invade la stanza, la ragazza collassa a terra e perde i sensi.

3X15 JulietKateHandcuff.jpg

Kate si sveglia nella giungla e si ritrova ammanettata a Juliet

Kate, stordita, si risveglia nella giungla e scopre con sua grande sorpresa di essere stata ammanettata a Juliet: la donna giace ancora incosciente accanto a lei. Kate nota un coltello tascabile nella tasca di Juliet e lo sottrae con cautela alla proprietaria. Nel momento in cui lo apre, però, Juliet si sveglia improvvisamente e le afferra il polso. Juliet, sorpresa quanto Kate di ritrovarsi lì, chiede alla ragazza dove loro siano in quel momento. L’ultima cosa che la donna ricorda è una bomboletta fumogena lanciata all’interno della sua cucina. Dopo un attimo di perplessità Juliet accetta poi di lasciare il polso di Kate. La ragazza tenta inutilmente di usare il coltello per aprire le manette ma Juliet le fa notare che la lama del coltello ha la punta troppo grande per forzare la serratura. Kate propone alla donna di ritornare al villaggio per ricongiungersi con i suoi amici, che indubbiamente sono stati drogati come loro. La ragazza informa Juliet di aver visto gli Altri che si preparavano a lasciare il villaggio. Juliet, perplessa e stupita dalla notizia, dice a Kate di non avere la minima idea del perchè i suoi compagni l'abbiano lasciata nella giungla. Kate, sarcastica, le da il benvenuto nel mondo in cui nessuno sa mai quello che succede.

Quando ormai è sera Kate scopre delle tracce lasciate da coloro che le hanno abbandonate nella giungla e decide di seguirle. Kate insiste infatti nel voler tornare al villaggio quella stessa notte ma Juliet le fa notare che sta per cominciare a piovere e che sarebbe più sicuro partire l’indomani mattina. Kate insiste e le due donne si incamminano seguendo le impronte. Mentre camminano Juliet dice a Kate che a Ben piacciono i giochi psicologici e che è da lui averle legate assieme ad abbandonate. Poco dopo si scatena un violento temporale ma le due donne continuano a camminare. Juliet dice a Kate che spera che lei non stia tornando al villaggio per Jack e le ricorda che l’uomo le ha detto di non tornare indietro per lui. La donna aggiunge inoltre che Kate ha anche rovinato l'unica occasione che lei e Jack avevano per lasciare l'isola. Kate, furente, si getta su Juliet ed le due donne cominciano a lottare. Durante la collutazione Kate lussa accidentalmente la spalla di Juliet e, preoccupata dall’urlo di dolore della donna, le giura che non era sua intenzione farle del male. Proprio in quel momento Kate sente il suono del mostro che si sta avvicinando.

3X15 JulietFlashesMonster.jpg

Il Mostro scannerizza Juliet

Trascinandosi dietro Juliet Kate corre nella foresta e si nasconde con la compagna di disavventure fra le radici di una mangrovia. Juliet, spaventata, chiede cosa diavolo sia la cosa che le sta inseguendo ma Kate le copre la bocca con la mano per farla tacere. Il Mostro si avvicina facendosi strada fra le frasche e si ferma vicino alle radici dell’albero osservando le due donne nascoste al suo interno. Improvvisamente una serie di luci intermittenti illuminano il volto di Juliet, come se il mostro la stesse scannerizzando, e la donna si copre il volto con le mani. Poi, un attimo dopo, la creatura si allontana e scompare fra gli alberi. Le due donne restano in silenzio finchè Juliet, ancora atterrita, chiede a Kate se ora loro due possano considerarsi salve. Kate le dice che lei dovrebbe saperlo.

Le due passano la notte nascoste tra gli alberi. Kate si stupisce quando si accorge che Juliet è spaventata quanto lei per il mostro: Juliet afferma di non averlo mai visto prima. Kate si scusa con Juliet per la spalla che le ha lussato ma la donna le dice di non preoccuparsi eccessivamente perchè le è già successo altre volte. La donna chiede allora aiuto a Kate per sistemare la sua spalla. Kate è riluttante ma Juliet le dice che è colpa sua se lei ora si trova in quello stato e che le sembra di avere del vetro sotto pelle. Juliet spiega poi a Kate che tutte le gabbie sull’isola dell’Idra erano monitorate da telecamere e che Jack aveva visto lei e Sawyer insieme nella gabbia. E’ stato per quel motivo che l’uomo le ha chiesto di non tornare a cercarlo: perchè gli aveva spezzato il cuore, non per proteggerla. Kate, ferita, afferra la spalla di Juliet e con un rapido movimento gliela risistema: Juliet urla di dolore.

3X15 CodeJuliet.jpg

Juliet attiva la protezione della barriera sonica

Il mattino deguente le due donne si rimettono in cammino. Kate chiede a Juliet se Jack le abbia chiaramente detto che lei gli aveva spezzato il cuore: Juliet risponde che non c’è stato bisogno che lui glielo dicesse. Kate, ferita, dice alla donna che lei non sa nulla di Jack. Juliet ribatte di sapere molte cose di Jack: il suo mestiere, il nome dei suoi genitori, il nome della sua ex-moglie ed il motivo hanno divorziato e tutti i suoi dati personali: quando Juliet chiede a Kate cosa lei sappia di Jack questa ribatte che è tempo che si rimettano in marcia. In quell’istante il Mostro torna a farsi sentire molto vicino alle due donne e le due fuggono a gambe levate: d’un tratto le due sbucano in una radura e si trovano di fronte alla si sente di nuovo il rumore del Mostro, e le due scappano, cadono in una pozza di fango e poi ripartono di nuovo di corsa fino a ritrovarsi davanti alla barriere sonica. Kate, spaventata, si ferma e si rifiuta di superare la barriera. Juliet afferma con sicurezza che la barriera è spenta e spinge Kate ad attraversarla, ma Kate non le crede. Mentre il mostro si avvicina sempre più Juliet infila una mano in tasca, estrae una chiave e si libera delle manette, poi attraversa la barriera e si china alla base di un pilone dove apre uno sportello rivelando un tastierino numerico. La donna immette poi un codice il quale include le cifre 151623. Poi, prima di girare una leva, Juliet grida a Kate di raggiungerla al di là della barriera. Kate, terrorizzata ed ancora sorpresa di essere libera dalle manette, oltrepassa la barriera. Juliet allora ruota la leva e la barriera si attiva un attimo prima dell'arrivo del Mostro.

3X15 MonsterJuliet.jpg

Il mostro è fermato dalla barriera sonica

Juliet si alza in piedi ed affronta il Mostro: la creatura avanza verso la donna ma si infrange contro la barriera sonica e non riesce a superarla, come se si fosse scontrato contro un muro fisico: pochi secondi dopo il Mostro arrestra e scompare nella foresta. Juliet commenta dicendo che hanno scoperto che il Mostro non ama la barriera. Kate, ancora spaventata, affronta Juliet: la donna ammette di aver mentito a Kate sulle manette ma si giustifica facendole notare che gli Altri l’hanno narcotizzata ed abbandonata senza alcun motivo e che lei, per paura di essere abbandonata anche da Kate, ha pensato che grazie alle manette loro due sarebbero state sullo stesso piano. Kate strappa di mano la chiave a Juliet, si toglie la manetta e, dopo averla gettata via, si allontana nella foresta.

3X15 TheyWereLeftBehind.jpg

Jack, Kate, Sayid e Juliet ripartono verso il campo

Più tardi Juliet e Kate raggiungono il villaggio degli Altri e trovano l'intero posto abbandonato. Juliet dice che lei si occuperà di liberare Sayid e consiglia a Kate di andare a cercare Jack. Kate entra nella casa di Jack e lo trova incosciente e circondato da frammenti di oggetti. La ragazza sveglia Jack e gli dice che gli Altri se ne sono andati tutti via e che la colpa è solo sua perché lei è tornata a cercarlo. La ragazza, in lacrime, confessa a Jack quando le dispiace di non avergli ubbidito. Jack chiede a Kate se anche Juliet sia partita. Kate, sorpresa, gli risponde che Juliet è rimasta perché i suoi compagni l’hanno abbandonata.

Quando i due escono dalla casa trovano Juliet e Sayid ad aspettarli. Sayid dice loro che ha controllato tutte le case ed ha scoperto che sono tutte disabitate: sembra quasi che circa 50 persone siano svanite senza lasciare alcuna traccia. Jack afferma che ora loro torneranno alla spiaggia e si incammina seguito da Juliet. Sayid, sorpreso, contesta il fatto che anche Juliet vada con loro ma Jack insiste dicendo che la donna è stata abbandonata come loro e quindi verrà al campo con loro. Sayid e Kate si guardano in silenzio e poi i quattro si incamminano verso la spiaggia.

Sulla spiaggiaModifica

Sulla spiaggia, Hurley si avvicina a Sawyer che è seduto sulla spiaggia e, fingendo indifferenza, gli dà un calcio alla gamba per attirare la sua attenzione. Quando Sawyer protesta Hurley gli dice di far finta di nulla e di ascoltare quello che lui ha da dirgli. Hurely confida all’uomo che il giorno dopo ci sarà un voto per decidere se Sawyer dovrà essere allontanato o meno dal campo dopo quello che è successo con Nikki. Hurley suggerisce a Sawyer di fare ammenda per le sue azioni se vorrà continuare a far parte della società ed a goderne i benefici ma Sawyer risponde che lui non è il tipo da fare ammende. Più tardi Sawyer è in riva al mare con una canna da pesca e tenta di pescare un pesce. Vedendo Jin e Sun intenti nella pesca Sawyer sorride ma i due non ricambiano e si allontanano trascinando una rete carica di pesci. Sawyer riesce a catturare un pesce ma scopre di non essere capace di sviscerarlo. L’uomo raggiunge quindi Hurley e gli dice ch ha cambiato idea e che vorrebbe fare ammenda e convincere gli altri a votare per farlo restare nel gruppo. Hurley si stupisce che Sawyer non sappia nemmeno pulire un pesce ed acconsente ad aiutare Sawyer a fare ammenda pretendendo in cambio che lui gli chieda scusa per tutti i nomignoli che l’uomo gli ha affibbiato. Sawyer accetta malvolentieri il patto.

3X15 ClaireSawyer.jpg

Sawyer dà a Claire una coperta per Aaron

Quella notte, in un momento in cui si è alzato parecchio il vento, Hurley chiede a Sawyer di provare ad essere gentile con Claire: la ragazza ha molta influenza sulle altre persone del gruppo ed il suo apporto sarà molto importante nella votazione. Sawyer, scocciato, ribatte di non sapere cosa dire alla ragazza: Hurley allora offre a Sawyer una coperta e gli dice di darla a Claire e di fare un po’ di complimenti ad Aaron. Sawyer, imbarazzato, si avvicina a Claire ed afferma che Aaron è molto meno grinzosi di qualche settimana prima. Il bimbetto si mette a piangere e Claire sorride a quello strano complimento. Sawyer, impacciato, offre la coperta a Claire e le augura la buonanotte. Claire, divertita e stranita, ringrazia Sawyer e lo guarda allontanarsi.

Il mattino seguente, molto presto, Sawyer e Desmond stanno cacciando un cinghiale: i due, appostati fra l’erba, stanno aspettando pazientemente l’arrivo della loro presda. Desmond, sorpreso per la presenza di Sawyer, chiede all’uomo per quale motivo abbia insistito tanto per accompagnarlo. Sawyer risponde che il suo obiettivo è quello di riuscire ad ingraziarsi le persone e quindi, visto che sull’isola i soldi non hanno valore, ha pensato di offire loro qualcosa che possa renderli contenti, della carne fresca ad esempio. In quel momento un cinghiale sbuca nella radura e Desmond gli spara uccidendolo sul colpo.

3X15 SawyerJin.jpg

Sawyer organizza un banchetto dopo che Desmond ha catturato un cinghiale

Più tardi, quel pomeriggio, Sawyer sta aiutando il gruppo a cucinare il cinghiale appena catturato il un lauto banchetto. L’uomo dice a Charlie che spera che durante la votazione tutti loro si ricorderanno del banchetto che lui ha organizzato: Charlie, stupito, afferma che non esiste alcuna votazione e che non sa di cosa l’uomo stia parlando. Sawyer, arrabbiato, raggiunge allora Hurley e lo accusa di averlo truffato per fargli fare il bravo ragazzo. Hurley ribatte che ora che Jack, Kate, Locke e Sayid sono lontanti Sawyer deve diventare il leader del gruppo e che un leader deve essere buono e saper trattare con tutti. Sawyer, stupito, dice di non voler fare il loro leader ma Hurley gli risponde che nemmeno Jack voleva essere leader ma lo ha fatto lo stesso: il ragazzo poi aggiunge che Sawyer ha reso tutti felici quel giorno e si allontana. Sawyer osserva tutti i suoi compagni e li vede effettivamente tutti contenti di potersi un po’ svagare e distrarsi, per quel giorno almeno. L’uomo porta del cibo a Claire e la ragazza gli depone fra le braccia il piccolo Aaron. Sawyer, impacciato, prende il bambino in braccio ed incrocia lo sguardo di Sun: l’uomo le sorride ma Sun non ricambia il sorriso. Sawyer, dispiaciuto, distoglie lo sguardo.

Domande senza rispostaModifica

Domande senza risposta
  1. Non rispondere alla domande in questa pagina.
  2. Mantieni le domande aperte e neutrali: non suggerire già nelle tue parole la risposta.
Per le teorie su queste domande, vedi: Abbandonate/Theories
  • Cos'erano quei flash che il Mostro mostra a Kate e Juliet?
  • Perché il Mostro non può superare i piloni?

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale