Fandom

Lostpedia Italia

Ana Lucia Cortez

1 852pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ana Lucia Cortez era una sopravvissuta del Volo Oceanic 815 e una ex-poliziotta che aveva problemi emotivi profondi, dovuti all'uccisione del suo bambino non ancora nato che l'hanno indotta a diffidare delle persone e a relazionarsi. Ha anche mostrato una tendenza alla violenza. Spinta dalla vendetta, spara e uccide il suo assalitore durante il servizio. Viaggia in Australia per capriccio, con un uomo dopo essersi licenziata dal dipartimento di polizia di Los Angeles. Era seduta nella sezione di coda del volo 815 quando è caduto, ed è diventata leader dei sopravvissuti della sezione di coda. La fiducia tra Ana Lucia e il resto dei sopravvissuti della sezione di coda viene minata dopo essere stati attaccati più volte dagli Altri e rendendosi conto che uno dei loro gruppo era una spia. Tuttavia Ana Lucia scopre e uccide la spia. Con Mr. Eko guida il suo gruppo attraverso l'Isola per riunirsi con il resto dei passeggeri. Durante il tragitto Cindy scompare, il gruppo viene circondato da sussurri e, nella confusione, Ana Lucia spara ed uccide Shannon, scambiandola per una degli Altri. Questo incidente le rende difficile l'integrazione nel gruppo, ma viene accettata da Jack, così come da Sawyer. Mentre fa la guardia a Ben inizia a questionare con lui, e quando sta per ucciderlo si accorge di non poter premere il grilletto. Nel frattempo Michael fa un accordo con gli Altri ed uccide a sangue freddo Ana Lucia con la sua stessa pistola.

Prima dell’incidente Modifica

Infanzia ed adolescenza Modifica

Ana Lucia nasce nel 1975 da Teresa Cortez e da padre ignoto. La ragazza viene allevata dalla madre, un capitano di polizia, ed eredita da essa una grandissima forza di volontà. Ana Lucia viene educata a parlare sia inglese sia spagnolo e comunica con la madre con entrambe ("Ritrovarsi").

Al Dipartimento di Polizia di Los Angeles Modifica

Policeana.jpg

Ana Lucia viene reintegrata nel Dipartimento di Polizia di Los Angeles

In seguito ad un grave ferimento durante una rapina Ana Lucia, che lavora al Dipartimento di Polizia di Los Angeles, è obbligata a prendersi un lungo periodo di degenza. Durante la rapina la ragazza viene infatti ferita durante una sparatoria da un uomo di nome Jason McCormack che la inganna facendole credere che le avrebbe mostrato il suo tesserino universitario. Invece l’uomo afferra una pistola e spara 4 volte ad Ana Lucia ferendola all’addome. Ana Lucia riesce a sopravvivere ma perde il bambino che ha in grembo. Chi fosse il padre del bambino resta un mistero, ma potrebbe essere l’ex ragazzo di Ana Lucia, Danny.

Dopo questo incidente, Ana-Lucia si prende un periodo di pausa che dura per quattro mesi. Durante questo periodo diventa chiaro che Danny l'ha lasciata, ma anche il fatto che la ragazza è convinta di essere una di quelle persone che stanno meglio da sole. Lo psicologo Mattew Reed le chiede come si senta dopo che i vicini con il bambino che piangeva sempre hanno lasciato il suo quartiere: Ana Lucia risponde che adesso è tutto troppo tranquillo. Quando le viene chiesto come si senta impugnando di nuovo una pistola, dopo essersi allenata di nuovo al poligono di tiro, Ana Lucia descrive la sensazione come molto bella. In conclusione lo psicologo afferma che ritiene che Ana Lucia possa tornare in servizio e le riconsegna il badge.

Tornata al lavoro Ana Lucia riceve un caloroso bentornato dai suoi colleghi ad eccezione di sua madre, Teresa Cortez, che è anche il suo superiore. La ragazza, che si sente subito pronta a tornare a pattugliare le strade, si arrabbia molto con la donna quando le assegna un lavoro da ufficio. Quando parla con la madre, chiedendole se l’abbia messa dietro a una scrivania come suo comandante o come sua madre, risulta evidente che Ana Lucia parla fluentemente spagnolo. Teresa ribatte che l’ha fatto con entrambi i ruoli. Ana Lucia usa il ricatto emotivo per avere ciò che vuole ed insiste per essere traferita d’ufficio. Teresa chiude l'argomento e la lascia andare di pattuglia, sottomettendosi alle condizioni imposte dalla figlia. Quando il Detective Raggs dice ad Ana Lucia di aver bisogno di lei immediatamente Teresa rivela alla figlia che i suoi colleghi le hanno preparato una festa a sorpresa e che qui lei dovrà mostrarsi contenta e stupita.

Ana Lucia, felice, torna finalmente al suo lavoro andando di pattuglia col suo collega Big Mike. Invece di percorrere la solita strada i due si dirigono verso Westwood, una zona più tranquilla, come consigliato da Teresa: Ana Lucia appare visibilmente annoiata. Il fatto che Ana Lucia fosse idonea a tornare al lavoro viene messo in dubbio dopo che la ragazza e Mike rispondono a una chiamata che riguarda una coppia, Shawna e Travis, che sta litigando furiosamente. I due, nel bel mezzo di una violenta lite, stanno disturbando i vicini: durante tutta la discussione Shawna tiene il suo bambino, in lacrime, in braccio. Ana Lucia, ancora scossa dalla recente sparatoria che l’ha vista coinvolta, si preoccupa particolarmente per la sicurezza del bambino. Ad un certo punto la situazione secondo lei diventa eccessivamente pericolosa e la ragazza punta la sua pistola contro l’uomo obbligandolo a stendersi a terra: Mike, stupito, ordina alla collega di abbassare l'arma. Risulta quindi evidente che Ana Lucia non ha ancora superato la perdita del suo bambino.

AnaJason2x08.jpg

Ana Lucia spara ed uccide Jason

Tornata alla centrale Ana cerca di giustificare le sue azioni a Mike, ancora molto arrabbiato per la reazione drastica della collega. Improvvisamente il Detective Raggs le rivela che hanno preso il suo uomo, riferendosi a Jason McCormack. Quando le viene chiesto di identificare l’uomo da dietro un finto specchio Ana Lucia nega di aver mai visto quell'uomo, mentendo a tutti gli altri. Teresa, è convinta che la figlia stia mentendo ma, dopo aver parlato con la figlia ed essersi ripetutamente sentita dire che lei non conosce quell’uomo è costretta a rilasciarlo.

La settimana seguente Ana Lucia, in borghese, sta bevendo qualcosa in un bar quando vede Jason McCormack uscire dal locale. La donna lo segue di nascosto fino alla macchina aspettando il momento opportuno. Poi chiama l’uomo urlando e, dopo una pausa e dopo avergli detto che era incinta, gli spara tre volte al petto. Appena Jason cade al suolo Ana gli spara ancora tre volte. Quando Ana Lucia arriva al lavoro, il giorno seguente, Teresa la affronta e le chiede dove lei sia stata la notte precedente. Teresa porta Ana Lucia all'obitorio e le mostra il corpo di Jason. Quando Teresa dice alla figlia che sa cosa lei abbia fatto Ana Lucia le restituisce il suo badge("Ritrovarsi").

Il lavoro come guardia del corpo Modifica

AnaMeetsChristian.jpg

Ana incontra Christian in un bar

Qualche tempo dopo Ana Lucia inizia a lavorare come guardia all'aeroporto ma il lavoro non le dà alcuna soddisfazione. Un giorno, mentre è in pausa al bar, la ragazza incontra Christian Shephard. Lui le racconta la storia dei conflitti con il figlio Jack e le dice che sta andando a Sydney per sfuggirgli. Quando Ana Lucia dice a Christian che era un'ex-poliziotta Christian le chiede se vuole andare con lui a Sidney, come sua guardia del corpo, perché ha bisogno di protezione. Dopo che la ragazza accetta, seppur con riluttanza, Christian insiste che loro si chiamino con dei nomi falsi: Ana Lucia decide che da quel momento in poi lui si chiamerà Tom e lui dice che lei si chiamerà Sarah.

A Sydney Christian ed Ana Lucia per quattro giorni non fanno altro che bere: poi, una notte, Christian bussa in piena notte alla porta della camera di Ana Lucia e la informa che è giunto il momento in cui lui ha bisogno della sua protezione. Christian conduce la ragazza in una piccola casa in periferia e le dice di aspettare in macchina. L’uomo bussa poi alla porta della casa e una donna va ad aprire. La donna sembra molto seccata di vedere Christian e fra i due inizia una lite perché l’uomo vuole vedere sua figlia. Quando Ana Lucia vede che la lite inizia a degenerare velocemente trascina Christian fuori dalla casa e di nuovo in auto.

Ana Lucia inizia a stancarsi del fatto che Christian che beve sempre e, quando l’uomo inizia a fare dei commenti sul suo corpo, la ragazza sbotta. Ferma la macchina su cui stanno viaggiando, gli dice che il suo vero nome è Ana Lucia e gli chiede chi fosse la donna con cui lui stava litigando. Quando Christian non risponde alla domanda ed Ana Lucia comincia a sentirsi sempre più frustrata. Christian indica un bar e Ana Lucia ferma l’auto davanti al locale: l’uomo afferma che è stato il destino a farli arrivare fino a lì. Le chiede se vuole bere l'ultimo drink con lui, ma Ana Lucia rifiuta e cerca di fermarlo, sperando che l’uomo voglia tornare negli Stati Uniti con lei. Christian rifiuta la proposta ed apre la portiera dell’auto, urtando accidentalmente Sawyer che stava passando lì accanto e che lo insulta arrabbiato ("Due per la strada").

All’Aeroporto di Sidney Modifica

2X20-AnaAirport.jpg

Ana Lucia, all’aeroporto, chiama sua madre

Più tardi, al check-in dell'aeroporto, Ana Lucia ascolta Jack mentre discute sulla sepoltura del padre: la donna non si rende però conto che Jack sta parlando dello stesso uomo che lei ha accompagnato in Australia. Più tardi la ragazza si siede vicino a Jack nel bar dell'aeroporto (come aveva fatto col padre) ed i due iniziano a parlare. Ana Lucia si presenta ed i due bevono un drink assieme. La ragazza confessa a Jack che non le piace volare e che ha paura perché il suo sedile, il 42F, è in fondo all’aereo. A metà del discorso il telefono di Ana Lucia comincia a suonare. Dopo aver proposto a Jack di bere un drink quando saranno sull'aereo Ana Lucia si allontana per rispondere al telefono ("Esodo, prima parte").

Al telefono con sua madre, Teresa Cortez, Ana Lucia comincia a piangere. La ragazza dice alla madre che il viaggio in Australia è stato un errore ed aggiunge che vuole tornare a casa e che tutto si risolverà. Teresa conferma alla figlia che tutto si sistemerà e le dice di tornare a casa. Asciugandosi le lacrime Ana Lucia dice alla madre che prenderà il volo 815 e Teresa, annotandosi il volo, promette ad Ana Lucia che la andrà a prendere all’aeroporto ("Due per la strada").

Sull’Isola Modifica

Prima Stagione (Giorni 1-44) Modifica

2X07-AnaAfterCrash.jpg

Ana Lucia mentre esce dall'acqua, subito dopo lo schianto

Del momento dello schianto Ana Lucia ricorda solo che una valigia rigida l’ha colpita alla testa e l'ha fatta svenire. Poi la ragazza si sveglia, sott’acqua, e nuota fino alla spiaggia ("Tutti odiano Hugo").

Come molti altri Ana Lucia aiuta i feriti a raggiungere la spiaggia. La ragazza si occupa di fare la respirazione bocca a bocca ad una bambina, Emma, e le promette che presto tornerà sana e salva a casa dai suoi genitori. Durante la prima notte sull'isola il gruppo viene attaccato dagli Altri ed Ana Lucia inizia a preoccuparsi molto per la sicurezza sua e dei suoi compagni. Quando gli Altri attaccano di nuovo, una settimana dopo, Ana Lucia uccide uno di loro e trova nella tasca dell’uomo una lista con i nomi di coloro che erano stati catturati, inclusi i bambini. Sospettando che ci sia una spia tra di loro Ana Lucia si autoproclama leader del gruppo dei passeggeri della sezione coda e si organizza per spostare il gruppo dalla spiaggia all'interno dell’isola dove ritiene che avrebbero potuto nascondersi meglio.

2X07 AnaGoodwin.jpg

Ana Lucia mentre attacca Goodwin ("Gli altri 48 giorni")

Ana Lucia comincia ad insospettirsi sempre di più nei confronti di un suo compagno, Nathan, e decide di imprigionarlo in una buca che ha scavato: la ragazza pianifica di torturarlo fino a che non riveli dove sono tenuti i bambini e gli altri loro compagni rapiti. Goodwin, capendo che Ana Lucia si sarebbe insospettita del fatto che Nathan si rifiutava di collaborare ed avrebbe cercato altrove la spia, uccide Nathan durante la notte e nasconde il suo cadavere. Ana, credendo che Nathan sia scappato e temendo che possa tornare a prenderli, capisce che la loro sistemazione è compromessa e si addentra con i compagni all’interno dell’Isola. Muovendosi nella giungla il gruppo scopre per caso la Stazione Freccia e si stabilisce al suo interno.

Un giorno, durante una camminata su una collina, Ana Lucia scopre che Goodwin non poteva essere un passeggero dell’aereo perché subito dopo lo schianto i suoi vestiti erano già completamente asciutti: la ragazza comincia ad interrogare l’uomo su chi lui sia veramente e su cosa voglia da loro. Dopo averle detto di non essere d’accordo con il proprio leader in merito al fatto che lei sia o meno una persona buona, Goodwin attacca Ana Lucia. Durante la lotta Ana Lucia fa di tutto per difendersi e alla fine, pur se per auto-difesa, la ragazza trafigge Goodwin da parte a parte con un bastone, uccidendolo.

Quando il gruppo riceve una trasmissione via radio con un apparecchio trovato all’interno della Stazione Freccia, Bernard ascolta la persona all’altro capo della linea che afferma di essere un sopravvissuto del volo 815. Bernard riesce a malapena a dire che lui stesso è un sopravvissuto di quel volo quando Ana Lucia interviene e spegne la radio affermando che si tratta degli Altri che stanno tendendo loro una trappola per scoprire il loro nascondiglio. Bernard discute con Ana Lucia dicendo che potrebbero esserci altri sopravvissuti sull’isola ma la ragazza lo interrompe dicendo che adesso quella è la loro vita e che lui deve abituarsi all’idea. Dopo aver spento la radio, Ana si rifugia presso un ruscello a piangere: lì trova Eko che quello stesso giorno ha completato il suo silenzio durato 40 giorni ("Gli altri 48 giorni").

Seconda Stagione (Giorni 44-64) Modifica

4-Ana-Lucia-in-the-Pit.jpg

Ana Lucia scopre che Jin, Michael e Sawyer sono sopravvissuti del volo 815

Jin, Michael e Sawyer naufragano dalla zattera e finiscono su una della spiagge a nord dell’isola, dove si trovano i sopravvissuti della sezione di coda del volo 815. Entrambi in gruppi sospettano che le altre persone siano gli Altri. Ana Lucia ed il suo gruppo gettano i tre uomini nella buca in cui era stato tenuto prigioniero Nathan, poi la ragazza dice ad Eko di picchiarla e di gettarla nella buca. Fingendo di essere l’unica sopravvissuta della sezione di coda Ana Lucia vuole cercare di scoprire chi siano realmente i tre uomini. Quando Sawyer mostra ad Ana Lucia la pistola con cui ha intenzione di sparare a Eko la ragazza gli chiede come faccia ad avere l’arma. Durante la discussione Ana Lucia riesce a sottrarre l’arma a Sawyer e poi chiama Eko e si fa tirar fuori dalla buca. Mr.Eko le chiede se abbia scoperto qualcosa su di loro e capisce che la donna è riuscita ad ingannarli ("Orientamento").

Ana Lucia tira fuori dalla fossa Jin e Michael e li interroga: i due riescono a convincerla che erano sul volo 815. Dopo che anche Sawyer viene tirato fuori Ana Lucia vede che l’uomo ha in mano una roccia: Ana Lucia colpisce Sawyer ad una gamba, gettandolo a terra, e gli spiega che lì è lei che comanda. Poi la ragazza ed il suo gruppo conducono i tre alla Stazione Freccia ("Tutti odiano Hugo").

Normal abandonedpromo31.jpg

Ana Lucia ed il resto del gruppo riposano sugli alberi

Ana decide di spostare il gruppo all'accampamento principale, quello desi sopravvissuti della sezione centrale, in cui tutti loro potrebbero essere al sicuro dagli Altri che hanno già catturato 12 di loro. La ragazza insiste che il gruppo stia in silenzio cosicché gli Altri non scoprano che si stanno spostando. Bernard, Ana-Lucia e Jin provano a pescare per il viaggio ma solo Jin ci riesce. Nel frattempo Michael scappa nella giungla in cerca di Walt e Jin e Mr.Eko lo inseguono. Ana avverte Eko che non li aspetteranno e guida il resto del gruppo attraverso l'isola. Durante la camminata Sawyer chiede alla ragazza se abbia figli ed Ana Lucia evita di rispondere ("Oggetti smarriti").

A metà strada Ana Lucia perde l’orientamento. In quel momento Eko, Jin e Michael riappaiono. Mentre si avvicinano alle spiagge a sud, però, il gruppo è costretto ad abbandonare la costa e a passare in mezzo alla giungla per salvare la vita di Sawyer, in pericolo per la ferita alla spalla. Improvvisamente il gruppo ode degli strani sussurri che seminano paura e confusione. Cindy improvvisamente scompare. Nella confusione che segue Ana Lucia spara a Shannon quando la ragazza sbuca improvvisamente dai cespugli ("Abbandono").

2x08 ana.JPG

Ana Lucia sconvolta dopo aver sparato a Shannon

La morte di Shannon scatena l'attacco infuriato di Sayid al gruppo: l’uomo viene preso ostaggio. Ana Lucia cerca di negoziare con il prigioniero il passaggio sicuro nella giungla, ma i suoi compagni perdono la fiducia in lei e decidono di raggiungere il campo lasciando Ana Lucia sola con Sayid. In preda ai sensi di colpa Ana Lucia offre a Sayid l'opportunità di vendicarsi per la morte di Shannon: i due si aprono a vicenda il cuore ed Ana Lucia slega Sayid, pronta ad accettarne le conseguenze. Sayid, però, prova pena per la ragazza e la risparmia dicendo che loro due sono entrambi già morti. Jack, seguendo le indicazioni di Eko, trova Sayid ed Ana Lucia. Lui e la ragazza, riconoscendosi a vicenda dall’episodio del bar all’aeroporto di Sidney, si osservano a lungo, immobili e senza dire una parola ("Ritrovarsi"). Dopo l'arrivo alla spiaggia Eko spiega ad Ana Lucia che i loro nuovi compagni hanno compreso che la morte di Shannon è stata un incidente: la ragazza però non è d'accordo e sceglie di distanziarsi dagli altri sentendosi colpevole di aver ucciso Shannon ("Storia di Kate").

Normal thelongcon07.jpg

Ana Lucia ed il gruppo decidono il da farsi dopo il tentato rapimento di Sun

Jin presenta Sun ad Ana Lucia e le offre un pesce appena pescato; anche Vincent si dimostra molto affettuoso con la ragazza. Jack raggiunge Ana Lucia e le dice di aver saputo che lei era un poliziotto e che ha ucciso uno degli Altri. Quando Ana Lucia risponde affermativamente, Jack le chiede di quanto tempo abbia bisogno per costruire un piccolo esercito. Più tardi Kate e Sawyer vedono Jack e Ana Lucia uscire dalla giungla: poi Jack mostra alla ragazza il campo e la aiuta a costruirsi una tenda ("Il Salmo 23") ("Linea di confine") ("Fuoco e acqua").

Rimanendo comunque all'esterno del gruppo principale Ana diventa un'attiva superstite ed aiuta Jack a costruire un esercito per difendersi dagli Altri. La sua forte motivazione contro gli Altri viene notata da molti, in particolare da Kate che tuttavia la sospetta essere l'artefice dell'attacco a Sun per poter mettere mano sulle armi nella Stazione Cigno cosa di cui Ana Lucia non era invece responsabile) ("Il lupo").

Alcuni giorni dopo, mentre Sayid si sta lavando il viso, Ana Lucia lo raggiunge e gli dice di aver visto uno di loro. Ana Lucia e Sayid inseguono la persona, ma Sayid riconosce la Rousseau: la donna gli dice di aver catturato un uomo. Sayid dice ad Ana Lucia di tornare alla spiaggia e di non dire a nessuno quello che ha visto ("Uno degli altri").

2X17-AnaGrave.jpg

Ana nella vera tomba di Henry Gale ("Chiusura")

Qualche giorno dopo Locke chiede ad Ana Lucia di interrogare Henry Gale per accertarsi che l’uomo non sia uno degli Altri. La ragazza ferma Sayid prima che l’uomo possa sparare ad Henry e lo convince che vuole aiutarlo. Henry disegna allora una mappa per raggiungere la sua mongolfiera e le dice che sua moglie è seppellita lì vicino. Ignorando gli avvertimenti di Jack e Locke, Ana Lucia chiede aiuto a Sayid e a Charlie ed i tre partono insieme per cercare la verità. Lungo il percorso Charlie ed Ana Lucia discutono molto sulle armi. Quella notte, mentre sono accampati, Ana Lucia dice a Sayid che la gente la odia: l’uomo risponde che non è stata lei a uccidere Shannon ma gli Altri ("Tutta la verità").

Sayidlockdown.jpg

Sayid, Ana Lucia e Charlie trovano la mongolfiera

Il giorno seguente i tre arrivano nel posto in cui dovrebbe essere la mongolfiera. Poco dopo trovano una tomba e, mentre la guardano, Ana Lucia si chiede come mai non stia piovendo in quel punto: guardando in alto i tre scoprono il pallone di Henry Gale ma, scavando nella tomba, trovano la patente del vero Henry Gale la cui fotografia dimostra che il loro prigioniero non è quello che ha detto di essere. Da quel momento in poi Ana Lucia diventerà una delle persone che staranno a guardia di Ben nella Stazione Cigno ("Chiusura").

Sayid ed Ana Lucia interrogano Ben sul vero Henry Gale e gli chiedono se l’abbia ucciso lui. Quando sente Ben parlare del suo leader e di quello che è il suo compito Sayid punta la pistola alla sua tempia e sta per premere il grilletto quando Ana Lucia interviene giusto in tempo per salvare la vita a Ben: l’uomo la ringrazia ("Dave").

Jack ed Ana Lucia chiedono a Ben di Walt. Più tardi Locke chiede ad Ana Lucia di poter parlare al prigioniero: la ragazza gli dice di chiudere bene la porta ("S.O.S.").

2ftR3.jpg

Il bacio fra Sawyer ed Ana Lucia

Quando Jack, Kate, Sawyer, Locke e Sayid sono alla Linea di Confine Ana Lucia viene attaccata da Ben quando va a dargli da mangiare: solo il tempestivo intervento di Locke riesce a salvarla. Dopo questo episodio la ragazza va da Sawyer a chiedergli la pistola, ma l’uomo rifiuta. In un secondo tentativo Ana Lucia prova a rubargli una pistola, ma fallisce, cadendo al suolo. Senza preavviso, poi, la ragazza bacia Sawyer con passione e, dopo aver fatto sesso con lui, Ana Lucia riesce a rubargli la pistola. Tornata al Cigno Ana chiede a Michael, appena tornato, se ha visto Cindy o i bambini mentre era prigioniero degli Altri. Tornata più tardi al Cigno, sola, Ana Lucia ha l'opportunità di sparare a Ben ma all’ultimo rinuncia perché non riesce ad uccidere ancora ("Due per la strada").

2X21-AnaLuciaDead.jpg

Ana Lucia, morta, dopo che Michael le ha sparato

Ben dice alla ragazza che lei non è una persona buona, ma aggiunge che Goodwin pensava che fosse cambiata ("L'altra donna").

Michael arriva in quel momento e si offre di uccidere Ben al posto suo, dicendole che cerca vendetta perché gli Altri hanno rapito Walt. Ana Lucia gli offre la pistola: Michael, però, anzichè sparare a Ben chiede scusa ad Ana Lucia e le spara al ventre, uccidendola. Pochi secondi dopo Michael spara anche a Libby, sopraggiunta in quel momento. Poi l’uomo libera Ben e si ferisce gravemente ("Due per la strada").

Post mortemModifica

Anaindream.jpg

Ana Lucia appare ad Eko in una visione

Prima che il suo corpo sia scoperto dai compagni Ana Lucia appare in sogno ad Eko, assieme al fratello Yemi, informandolo in modo molto criptico di aiutare John a trovare il Punto Interrogativo. Quando il suo corpo viene trovato nel Cigno, assieme a quello ancora agonizzante di Libby, Jack conferma che la donna è morta. Più tardi nell’armeria Eko prega sul cadavere di Ana Lucia ("?").

Il giorno seguente i sopravvissuti seppelliscono Ana Lucia vicino a Libby, morta malgrado gli sforzi di Jack per tenerla in vita, nel cimitero. Il funerale delle due ragazze è però interrotto dalla comparsa di una barca a vela all’orizzonte e di un possibile salvataggio: l’uomo che guida la barca si scoprirà poi essere Desmond ("Tre minuti").

Il giorno seguente, mentre sono in viaggio per andare a salvare Walt, Michael viene obbligato a rivelare il suo segreto ed il suo tradimento. Durante la confessione Hurley, ancora distrutto per la morte di Libby ed Ana Lucia, chiede a Michael se sia stato lui ad ucciderle. La domanda diretta obbliga Michael a confessare ma l’uomo afferma di non aver avuto scelta ("Si vive insieme, si muore soli").

Mentre è prigioniero degli Altri Jack incontra Cindy, l’hostess sopravvissuta della sezione di coda, assieme ai due bambini Zack ed Emma, che sentono la mancanza dell’affetto di Ana Lucia. Quando Cindy chiede a Jack come stia Ana Lucia, Jack, ricordandosi di quello che è successo alla donna, le grida contro di lasciarlo in pace e di andarsene ("Straniero in terra straniera").

Qualche tempo dopo che Michael e Walt hanno lasciato l’Isola, però, Michael confessa a Walt quello che ha fatto per liberare Ben: il rapporto fra padre e figlio si incrina e Walt non vuole più vedere suo padre. Quando l’uomo incontra Tom, a New York, questi capisce al volo che Walt non riesce più a guardare negli occhi di suo padre perché ha scoperto che lui è un assassino. Michael non nega né conferma questa interpretazione.

Perseguitato dalle visioni di Libby e sopraffatto dal senso di colpa per quanto ha fatto, Michael si imbarca sulla Kahana, una nave mercantile mandata per localizzare l’isola e trovare Benjamin Linus, per potersi redimere dai suoi peccati. Durante il viaggio Michael riceve una telefonata da Ben in cui l’uomo gli chiede di compilare una lista di tutte le persone a bordo della nave. Michael tenta di rifiutarsi, affermando che quelle persone sono tutte innocenti, esattamente come lo erano Ana Lucia e Libby. Ben ribatte che è stato lui ad ucciderle e nessuno glielo aveva chiesto ("Vi presento Kevin Johnson").

Secondo il racconto degli Oceanic Six Ana Lucia morì nell’incidente del volo 815 quando l’aereo si schiantò in mare ("Casa dolce casa, prima parte").

502analuciadream.jpg

Ana Lucia parla a Hurley

In un qualche momento durante il 2006, dopo il ritorno degli Oceanic Six, Hurley viene arrestato dopo aver visto Charlie in un negozio di alimentari. Dopo un lungo inseguimento in auto il ragazzo viene interrogato dall’ex-compagno di Ana Lucia, Mike Walton, che nel frattempo è diventato detective. Durante l’interrogatorio Mike dice a Hurley che lui per pura coincidenza conosceva uno dei passeggeri del volo 815, la sua ex-collega Ana Lucia. L’uomo chiede a Hurley se lui l’abbia incontrata sull’aeroplano o all’aeroporto e la descrive come una splendida ragazza dai capelli scuri. Come d’accordo con i suoi compagni sulla storia da raccontare, però, Hurley nega di aver conosciuto la ragazza. ("L'inizio della fine")

Tempo dopo, mentre trasporta in auto Sayid, privo di coscienza, Hurley sterza bruscamente ed ha una visione in cui viene fermato da una volante della polizia. L’ufficiale di polizia, Ana Lucia, consiglia a Hurley di stare lontano dai poliziotti e di raggiungere un posto sicuro e qualcuno di cui si fidi. Mentre si allontana Ana Lucia informa Hurley che Libby lo saluta ("La grande menzogna").

CuriositàModifica

  • Ana Lucia è il quindicesimo personaggio ad avere un flashback.
  • Il numero totale di episodi in cui Ana Lucia compare è 21.
  • Ana Lucia non ha mai incontrato Boone, Desmond, Walt, Juliet, Daniel, Charlotte and Miles. Comunque la ragazza ha conosciuto tutti gli altri passeggeri della sezione centrale e Ben.
  • Ana Lucia è il terzo personaggio ad essere ucciso.
  • Ana Lucia parla spagnolo fluentemente.
  • Il soprannome che Ana Lucia sceglie per Christian è un nome estremamente popolare nella serie: Tom, Tom Brennan, Thomas, Tommy & Tom Sawyer.
  • Il soprannome che Christian sceglie per Ana Lucia è un chiaro legame a Sarah Shephard.
  • Nell'episodio "Attenti a quei tre" della serie Supercar un personaggio è chiamato Ana Lucia Cortez.
  • Ana Lucia appare con gli stessi vestiti per tutti i suoi 64 giorni sull’isola.

Domande senza rispostaModifica

Domande senza risposta
  1. Non rispondere alla domande in questa pagina.
  2. Mantieni le domande aperte e neutrali: non suggerire già nelle tue parole la risposta.
Per le teorie su queste domande, vedi: Ana Lucia Cortez/Theories
  • Era una candidata?

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale