FANDOM


"Data del concepimento" è il diciottesimo episodio della Terza stagione di Lost, e il 67esimo dell'intera serie. Sun affronta Juliet e le chiede se la sua gravidanza è a rischio: la donna le propone di fare qualche analisi in più per determinare la data del concepimento. Sull’altro lato dell’Isola, intanto, Mikhail sorprende il gruppo che sta soccorrendo la paracadutista e, messo alle strette, si offre di salvarle la vita.

TramaModifica

FlashbackModifica

Sun&jin.jpg

Sun e Jin sul giornale

Sun sta camminando per Seoul e parla al cellulare con Jin. I due si sono sposati da poco e l’uomo è nella loro nuova casa e sta smontando alcuni scatoloni. Sun scherza sul fatto che le sembra molto strano sentirsi chiamare "Mrs. Kwon". La ragazza attraversa un ponte e si siede su una panchina accanto ad una donna anziana. La donna, sorridendo, le chiede se lei sia la stessa ragazza di una foto del giornale che sta leggendo: nella foto sono ritratti un uomo ed una donna nel giorno del loro matrimonio. Quando Sun risponde affermativamente la donna si complimenta con lei e commenta che la sua famiglia, la famiglia di Mr. Paik è molto potente. La donna chiede a Sun notizie della famiglia di Jin e la ragazza risponde che i suoi suoceri sono morti entrambi. La donna si stupisce della risposta di Sun e minacciosamente chiede a Sun cosa succederebbe se tutti venissero a sapere che suo marito in realtà è figlio di un pescatore e di una prostituta. Di fronte all’indignazione di Sun la donna anziana si alza dalla panchina ed afferma che se Sun non le portarà 100.000 dollari entro tre giorni, in quello stesso posto, lei rivelerà a tutti la verità su suo marito.

Più tardi, a casa, Sun sta osservando alcune fotografie con cui abbellire l’alloggio. La ragazza mostra le foto a Jin e l’uomo approva la scelta. Sun chiede poi a Jin se lui non abbia qualche foto della sua famiglia: Jin ribatte di non averne. Sun, incuriosita, gli chiede come sia possibile che lui non abbia nemmeno una foto dei suoi genitori e Jin appare sempre più in difficoltà. Jin afferma che suo padre è morto quando lui stava facendo il servizio militare. Sun, sorpresa, afferma che Jin le ha sempre detto che suo padre era morto quando lui aveva sedici anni. Jin, in imbarazzo, si arrabbia per le continue domande che Sun gli sta facendo e le chiede quale sia il motivo che la spinge. Sun, sorridendo, risponde che non è importante.

Qualche giorno dopo, di nascosto dal marito, Sun ha raccolto abbastanza informazioni sul padre di Jin e lo trova in un villaggio di pescatori. L’uomo, non appena la vede, indovina chi lei sia e la invita in casa sua a prendere un thè. L’uomo è molto entusiasta che il figlio sia riuscito a trovare una moglie così bella. Sun chiede al padre di Jin come mai lui non sia venuto al loro matrimonio e l’uomo risponde chiedendole quale spiegazione abbia dato Jin per la sua assenza. Sun, imbarazzata, dice che Jin le ha detto che lui era morto. L’uomo di intristisce molto ma afferma di capire che Jin si vergognasse delle sue umili origini. Sun chiede all’uomo se sia stato per proteggerlo dalla vergogna che lui gli ha detto che sua madre era morta quando lui era un bambino. Mr. Kwon afferma che la madre di Jin ha avuto molti uomini e che, dopo aver partorito, abbandonò Jin alle sue cure. Lui tirò su il bambino ma non fu mai perfettamente sicuro di essere il vero padre di Jin. Mr. Kwon chiede a Sun di risparmiare a suo figlio un’ulteriore vergogna e di non dirgli chi è sua madre e che la donna è ancora viva.

Sun&Mr.Paik.jpg

Sun in ufficio con il Mr. Paik

Sun si reca nell'ufficio del padre e lo trova che sta discutendo con alcuni impiegati. Quando gli uomini si allontanano complimentandosi con lei per le sue nozze Sun affronta il padre e gli chiede 100.000 dollari. Il padre, sorpreso, le chiede a cosa le serva quella grossa cifra di denaro. Sun gli dice che non può dirle a cosa le servano i soldi e sottolinea che lei ha sempre fatto finta di non sapere che tipo di affari conduce suo padre e continuerà a farlo senza mai porre domande se lui le concederà quella somma senza chiederle nulla in merito. La ragazza aggiunge che quei soldi serviranno a risparmiare la vergogna a qualcuno che ama. Intuendo che il denaro serve a Jin Mr. Paik apre la cassaforte e consegna a Sun una busta con la cifra richiesta. L’uomo però aggiunge che quel debito verrà ripagato da Jin stesso e che da quel momento in poi il marito di Sun lavorerà per lui e non sarà più un semplice impiegato. Dopo un attimo di riflessione Sun prende i soldi e si allontana senza dire una parola.

Più tardi, nel loro appartamento, Jin raggiunge Sun e le dice cha ha saputo che quel giorno lei è passata in ufficio da suo padre: l’uomo chiede a Sun come mai lei non sia andata a salutarlo. Sun, in difficoltà, afferma che la prossima volta non mancherà di farlo. Jin chiede alla moglie se abbia già ritirato la posta e, quando lei risponde negativamente, le chiede dove siano le chiavi della cassetta. Sun gli dice che le chiavi sono nella sua borsa: poi, mentre Jin comincia a frugare nella sua borsa, Sun si accorge che la sua borsa contiene anche i soldi che le ha dato suo padre e si precipita per anticipare il marito. Jin ha però già trovato la busta e la guarda interrogativamente. Sun dice che suo padre le ha dato quei soldi per comprare alcuni mobili e per la loro luna di miele. Jin, intenerito, le dice che non vuole dipendere da Mr.Paik più di quanto già lui non lo sia e dice a Sun che sarà lui a provvedere a Sun, anche se ci vorrà un po’ più di tempo. L’uomo chiede poi a Sun di riportare i soldi a suo padre. Sun accetta e dice a Jin che lo ama da impazzire.

Il giorno seguente Sun raggiunge la donna anziana nel punto in cui si sono date appuntamento. Sun consegna alla donna la busta con i soldi e le chiede come mai lei non le avesse detto di essere la madre di Jin. La donna risponde freddamente che il semplice fatto di aver dato Jin alla luce non la rende sua madre. Sun, freddamente, ricorda alla donna che la sua famiglia è estremamente potente e che Jin la crede morta: minacciosamente Sun dice alla donna di non costringerla a far diventare quel particolare realtà. Poi Sun si volta e, senza più degnare la donna di un solo sguardo, si allontana a testa alta.

Sull’isolaModifica

Sun sta lavorando nell'orto quando alcuni rumori sospetti attirano la sua attenzione: pochi secondi dopo Jack compare fra gli alberti e comincia a darle una mano nei lavori. Jack chiede a Sun come stia andando la gravidanza, come lei stia e se abbia ancora la nausea. Sun, un po’ insospettita da tutte quelle domande, dice a Jack di stare bene e gli chiede per quale motivo lui le stia chiedendo tutto quelle cose. Il dottore, sorridendo, le dice che sono solo domande di routine.

800px-Oops.jpg

Hurley spara per sbaglio un razzo segnalatore

Nella giungla, intanto, Desmond, Charlie, Jin e Hurley si stringono accanto alla donna che si è paracadutata e che versa in uno stato di semicoscienza. D’un tratto la ragazza comincia mormorare qualche parola in spagnolo e Hurley afferma che la donna sta dicendo che sta morendo. Ispezionando il corpo della ragazza Desmond si accorge che un ramo le ha perforato un polmone. Desmond, terrorizzato, dice a Hurley di cercare nello zaino della ragazza qualcosa per poterla soccorrere e poi, non potendo spostare la ferita, di offre di correre fino al campo e di condurre lì Jack in modo che lui possa occuparsi della ragazza. Charlie ribatte che loro sono distanti 8 ore dal campo, che presto farà buio e che l’isola è pericolosa e piena di gente che potrebbe far loro del male. In quell’istante il rumore di una pistola interrompe la loro discussione: Hurely ha accidentalmente sparato in cielo un razzo segnalatore con una pistola trovata nello zaino della ragazza.

800px-A question.jpg

Sun fa delle domande a Juliet

Sun raggiunge Kate nella sua tenda e le chiede se anche lei non ha l’impressione che Jack si stia comportando in maniera strana da quando è tornato al campo dopo essere stato prigioniero degli Altri. Sun dice a Kate che Jack le ha fatto molte domande sulla sua gravidanza e se non potrebbe essere possibile che Jack sia stato convinto dagli Altri a lavorare per loro in modo da raccogliere informazioni sul suo bambino. Quando Kate ribatte che Jack non lavora per gli Altri Sun capisce che Kate sa qualcosa che non vuole dirle e le chiede di cosa si tratti. Kate spiega a Sun che Juliet è un medico della fertilità e quando lavorava per gli Altri si occupava delle donne incinte: il rapimento del bambino di Claire era avvenuto perché loro volevano fare degli esperimenti. Sun raggiunge Juliet e le chiede di dirle tutto quello che sa su quello che succede alle donne incinte sull’Isola. Juliet le chiede se lei è incinta e come fa ad esserne certa. Sun incalza la donna con le sue domande fino a che Juliet le confessa che tutte le donne incinte dell’isola sono morte. Sun, sconvolta, si allontana.

Bakunin nellaforesta.jpg

Mikhail incontra il gruppo

Mentre la donna che si è paracadutata, nel delirio, comincia a parlare in diverse lingue i quattro che l’hanno soccorsa cominciano a litigare per decidere sul da farsi: Charlie propone di estrarre il ramo dal petto della ragazza ma Desmond si oppone dicendo che così facendo peggiorerebbero solo le cose. L’uomo, infervorandosi, afferma che quella donna, che lui non conosce, lo ha chiamato per nome ed ha una foto di lui con Penelope e quindi lui non può rischiare che lei muoia prima di aver capito chi sia e cosa faccia sull’isola.

Improvvisamente, attirato dal razzo segnalatore, dalla giungla sbuca correndo nella radura Mikhail: non appena però l’uomo nota il gruppo, però, l’uomo si volta e si mette a correre in direzione opposta. Jin si mette all’inseguimento, lo raggiunge e lo butta a terra. I due lottano violentemente ma dopo poco Jin ha la meglio ed atterra l’avversario. Desmond punta la pistola lancia razzi contro l’uomo e gli chiede chi lui sia. Charlie e Hurley spiegano agli altri che quell’uomo deve essere Mikhail, l’uomo che abitava nella Stazione Fiamma ma che, a quanto hanno detto Locke e Kate avrebbe dovuto essere morto attraversando la barriera sonica. Mikhail sente la ragazza ferita lamentarsi ed, essendo stato medico quando militava nell’esercito sovietico, si offre da curarla. In cambio, però, quando lui l’avrà salvata loro dovranno lasciarlo scappare senza seguirlo, esattamente come se non si fossero mai incontrati. Desmond acconsente.

Sun, seduta sola sulla spiaggia, osserva muta Claire che si prende cura di Aaron. Quella notta qualcuno si muove fra le tende ed entra in quella di Sun. L’intruso mette una mano sulla bocca di Sun e, svegliandola di soprassalto le ordina di non gridare: si tratta di Juliet. Juliet dice a Sun che deve seguirla senza far domande. Sun ribatte che se tutte le donne incinte muoiono lei è già spacciata: Juliet risponde che c’è una cosa che lei deve controllare e che forse per Sun c’è ancora speranza. Mentre camminano nella giungla Juliet spiega a Sun che la sta portando alla Stazione Caduceo, la stazione medica dell’isola, dove ha intenzione di farle un’ecografia per stabilire grossomodo la data del concepimento del suo bambino: se Sun fosse rimasta incinta prima di arrivare sull’isola forse per lei potrebbe ancora esserci qualche speranza di sopravvivere alla gravidanza. Sun rivela di essere a conoscenza della Stazione Caduceo ma di aver sentito da Kate e dalla Rousseau che si trattava di un posto abbandonato e senza attrezzature. Juliet ribatte che le due donne non erano a conoscenza di dove e cosa cercare.

Sull’altro lato dell’isola, intanto, Mikhail chiede a tutti gli altri eccetto Desmond di allontanarsi dalla ragazza ferita perché deve praticarle un foro nel polmone per aiutarla a respirare. Desmond blocca la ragazza mentre Mikhail pratica il foro: la ragazza comincia a respirare meglio mentre un po’ di sangue misto ad aria fuorisce dalla canula con cui è stata praticato il foro. Mikhail estrae poi rapidamente il ramo dal petto dalla ragazza e questa grida di dolore. Desmond benda la ferita. La ragazza, nel delirio, mormora qualcosa in portoghese. Desmond chiede a Mikhail cosa la donna abbia detto e questi gli risponde che la donna li ha ringraziati per quello che hanno fatto per lei.

Juliet e sun arrivano di fronte all’entrata del Caduceo e Juliet scosta alcuni rampicanti mostrandone l’ingresso, poi apre la porta e scende le scale seguita da Sun. Mentre Sun si guarda attorno con circospezione Juliet accende le luci della stazione. Sun chiede a Juliet perché lei la stia aiutando. Juliet ribatte che un tempo lei diceva alle donne che erano rimaste incinte e quella era la più bella notizia della loro vita. Da quando è arrivata sull’isola, invece, in 3 anni ha perso 9 pazienti. Il motivo che spinge la donna ad aiutare Sun è che vuole di nuovo dare buone notizie e spera di poter dire a Sun che lei e suo marito hanno concepito il bambino prima di arrivare sull’isola. Sun confessa allora a Juliet di avere avuto una relazione con un altro uomo perché lei è Jin avevano dei problemi ma che si è trattato di un errore. Juliet commenta che tutti commettono degli errori. Poi la donna conduce Sun in una stanzetta piena di armadietti, uno spogliatoio. La donna ne apre uno e tira una leva al suo interno rivelando una parete mobile. Aiutata da Sun Juliet apre la porta segreta ora visibile su un muro ed entra in una stanza retrostante piena zeppa di macchinari ed oggetti per l’infanzia. Quando Sun chiede che cosa si quella stanza Juliet risponde che quello era il luogo dove le donne incinte venivano portate a morire.

Jin telefono.jpg

Jin riprende il telefono a Mikhail

Nel frattempo il gruppo della spedizione ha fasciato la donna ferita e questa ora riposa tranquillamente. Mikhail afferma che la donna guarirà nel giro di un giorno. Quando Charlie ribatte che un giorno è troppo poco per una ferita del genere Mikhail afferma che i tempi di guarigione sull'Isola sono diversi da quelli di qualunque altro luogo. Poi l’uomo, fecendo notare di aver prestato fede al suo patto, chiede di potersene andare e Desmond acconsente. Mentre l’uomo si allontana nella giungla Jin, insospettito, controlla lo zaino della ragazza e scopre che il telefono satellitare è scomparso. Jin si mette quindi a correre dietro a Mikhail mentre Desmond gli grida di lasciarlo andare. Raggiunto l’uomo Jin gli sottrae il telefono satellitare e lo mostra ai suoi amici. Desmond, incredulo, gli chiede perché lui l’abbia rubato. Mikhail risponde che loro non lo avrebbero rispettato se lui non ci avesse provato. Charlie, furibondo, dice che è un errore lasciare che quell’uomo se ne vada ma Desmond gli ricorda che gli hanno datto la loro parola che lo avrebbero lasciato andare. Mikhail si allontana e scompare fra gli alberi.

Feto.jpg

L’ecografia del bambino di Sun

Mentre Juliet prepare l’attrezzatura Sun le dice che è sicura che il bimbo non sia di Jin ma dell’altro uomo perché, quando erano a Seoul, lei e Jin avevano fatto un test di fertilità e Jin era risultato non in grado di mettere incinta una donna. Juliet sorride a Sun e le dice di non preoccuparsi perché sembra che sull’isola il numero di spermatozooi che un uomo produce sia cinque volte superiore a quello prodotto normalmente. Juliet comincia l’ecografia e mostra a Sun un feto in perfetta salute e sviluppo. Sun piange dalla gioia. La donna poi calcola la data del concepimento e stima che Sun sia rimasta incinta circa 53 giorni prima mentre l’incidente aereo e l’arrivo sull’isola è avvenuto 90 giorni prima. Juliet conclude quindi che il figlio è di Jin: Juliet dice a Sun che le dispiace molto. Sun comincia allora a piangere ma, oltre alla tristezza per la certezza che lei morirà, il pianto racchiude anche tutta la sua gioia perché il bambino è di Jin.

Poco più tardi le due donne lasciano la Stazione Caduceo. Sun chiede a Juliet quanto ancora le resti da vivere e Juliet stima grossomodo due mesi. Sun, sorridendo, dice a Juliet che lei le ha appena dato una bella notizia e che lei è molto contenta che il bambino sia di Jin. Juliet sorride. Poi la donna chiede a Sun di aspettarla un attimo mentre lei torna dentro il Caduceo per controllare che abbiano rimesso tutto al suo posto e per essere sicura che nessuno possa capire che loro sono state in quel luogo. Sun acconsente. Juliet ritorna di corsa nella stanza delle ecografie ed apre un armadietto: all’interno si trova un registratore. Juliet attiva il registratore ed informa Ben che ha appena scoperto che Sun è incinta e che il padre è suo marito, Jin. I due hanno concepito sull’Isola e Jin era sterile prima di arrivarvi. La donna dice poi che sta cercando di recuperare campioni dalle altre donne del gruppo e che presto avrà quelli di Kate. Poi la donna ferma il registratore e lo osserva pensierosa. Prima di rimetterlo nell’armadietto la donna sussurra a Ben che lo odia.

Nel frattempo Charlie, Jin e Desmond hanno costruito una lettiga con i pezzi del paracadute. Charlie dice a Desmond che avrebbero dovuto uccidere Mikhail anziché lasciarlo scappare. L’uomo tornerà presto con altri dei suoi compagni e li ucciderà tutti. Desmond gli fa però notare il loro gruppo ha ucciso un maggior numero di Altri rispetto a quante persone del loro gruppo siano state uccise dagli Altri. Nel frattempo Hurley siede seduto accanto alla ragazza ferita e prova invano ad usare il telefono satellitare. Improvvisamente la ragazza si risveglia e gli chiede dove si trova. Hurley le dice che lei è ora su un’Isola e che loro sono i sopravvissuti del Volo 815, La ragazza chiede conferma che lui stia parlando del volo partito da Sidney. Hurley risponde affermativamente e chiede se ci siano altre persone con lei e se siano venuti per salvarli. La ragazza, incredula, afferma che loro non possono essere i sopravvissuti del Volo 815 perché la carcassa dell’aereo è già stata trovata ed in essa non c’era alcun superstite. Hurley, sconvolto, riesce solo a domandarle “Come?”.

CuriositàModifica

Generale Modifica

  • Ad oggi questo è l'ultimo episodio delle serie che contiene le tradizionali sequenze del flashback cronologiche fuori dall'isola. "Il brigantino" contiene flashback nell'isola, "L'uomo dietro le quinte" contiene flashback nell'isola, "Greatest Hits" contiene flashback che non sono in ordine cronologico e "Attraverso lo Specchio" contiene un flash-forward. La stagione 4 presenta flash-forward e flashback che si svolgono nell'isola o subito dopo l'incidente aereo.
  • Tardi nell'episodio, Juliet dice che è Sabato. Questo corrisponde al 18 Dicembre 2004, l'88° giorno sull'isola.
  • Quando Sun chiede al padre dei soldi, sono in dollari americani invece che in moneta coreana.
  • Quando Sun va nell'ufficio del padre, il logo sulle scale è formato dalla scritta "Paik", al di sotto del quale ci sono scritte in coreano. Se tradotte, c'è scritto: "Paik Heavy Industries" (백중공업).
  • Quando Sun entra nell'ufficio di Mr. Paik, è in grado di sentirlo parlare con un impiegato. Questo è l'unica conversazione in coreano a non essere stata tradotta nell'intero episodio. Una possibile traduzione suggerisce che Paik sia agitato del fatto che i suoi associati devono ancora provvedere a spedire documenti/equipaggiamento alla Hanso Foundation (o viceversa). Paik sembra preoccuparsi che la Fondazione si arrabbierà se l'equipaggiamento non verrà spedito subito (o possibilmente Mr. Paik si arrabbierà).
  • Jin dice che suo padre morì quando era nell'esercito. Il fatto che egli era nell'esercito è confermato da una immagine nel muro della baracca del padre di lui in uniforme. Inoltre, nel background della baracca, c'è un trofeo di arti marziali, che comprova il fatto che Jin è abile nel colpire Mikhail in modo molto efficiente.
    • Deve essere notato che tutti gli uomini coreani sono chiamati a far parte dell'esercito quando raggiungono una determinata età. Inoltre, la professione di Jin come "negoziatore" da un contributo alla sua conoscenza delle arti marziali e nelle tecniche di combattere con le persone.
  • Il dossier del padre di Jin include una traslitterazione inglese dei nomi del posto.

Il linguaggio di Naomi Modifica

Naomi parla almeno 5 lingue diverse:

  • Spagnolo: "Me estoy muriendo" che significa "Sto morendo" (dalla didascalia e viene tradotto da Hurley).
  • Italiano: "Aiutami, sto morendo" (dalla didascalia; è parzialmente incorretto, ma comprensibile). (questo avviene nella versione originale).
  • Cinese: vaneggia qualcosa in una lingua asiatica (dalla didascalia) che Jin afferma essere cinese, non coreano. "出了什么事? (chu le shen me shi)" significa in cinese mandarino "Cosa è successo?" o "Cosa sta succedendo?".
  • Portoghese: dopo che Mikhail e Desmond curano la ferita di Naomi, Naomi dice qualcosa in Portoghese non spiegato nella didascalia. Mikhail afferma che abbia detto "Grazie per avermi aiutato", ma questo non è quello che lei ha detto veramente. Perchè "Eu não estou só" in Portoghese significa "Non sono sola". Il suo accento è brasiliano. Questo potrebbe indicare un collegamento con gli uomini che parlano portoghese visti alla fine della stagione due. Il libro "Ardil-22" è una edizione brasiliana-portoghese. * Inglese: nella versione originale dice in inglese la frase che tradotta in italiano è: "No. No, il volo 815...loro...loro hanno trovato l'aereo. Non ci sono sopravvissuti. Sono tutti morti".

Note di produzione Modifica

  • Il podcast dell'episodio è stato rilasciato il 30 Aprile 2007.
  • D.O.C. nel titolo dell'episodio originale sta per Date of Conception (Data di concepimento).
  • Sayid, Sawyer, Ben e Locke non compaiono nell'episodio.
  • I produttori sottolineano che la storyline del volo Oceanic 815 non era completa - forse fanno riferimento alla storia di Naomi.
  • Il luogo dove è stato filmato il molo di pesca del padre di Jin è lo stesso luogo (nelle Hawaii) dove il sottomarino era attraccato. Il luogo è lo stagno di pesca al Molii Gardens nel Kualoa Ranch.
  • Il ponte coreano che Sun attraversa si suppone passare il fiume Han, che in realtà è un fiume molto più largo di quello che si vede nell'episodio.
  • Gli extra nel bonus DVD della stagione 3 inglese mostrano che gli armadietti pesanti nella stanza dello Staff erano posizionati su ruote, così che Sun e Juliet potessere facilmente muoverli.

Errori Modifica

  • All'inizio del flashback (probabilmente situato nel 2000 o 2001) Sun sta indossando un corpetto blu e verde della collezione primavera/estate di Catherine Malandrino del 2007.
    • Sun è una donna ricca e potrebbe avere i suoi vestiti fatti su misura. Se così fosse, una similitudine con una tardiva produzione di massa nella moda potrebbe essere una coincidenza.
  • Jin e la sua squadra inseguono Mikhail per un bel pezzo attraverso la giungla, ma quando si fermono essi sono immediatamente nel sito di atterraggio di nuovo.
  • Juliet afferma che il bambino di Sun è stato concepito 53 giorni prima, ma durante quel periodo Jin e Sun non si parlavano.
    • Stimare l'età di un bambino in utero è una scienza inesatta. Inoltre, una persona non deve parlare di concepimento di un bambino.
    • Sun e Jin sono stati visti coccolarsi appena sono tornati insieme, e non si può dire il numero esatto di giorni da una ecografia; infatti generalmente i dottori danno una stima sommaria in settimane.
    • E' possibile che Sun abbia fatto il bambino con un uomo diverso da Jin mentre era nell'isola.

Analisi della trama Modifica

  • Desmond dice a Charlie "secondo me, voi avete ucciso più gente loro di quanto loro non ne abbiano ucciso di voi" (Crimini).
  • Mikhail ha negoziato la sua libertà promettendo di aiutare la donna ferita con la sua esperienza medica (Economia/Capitalismo)
  • Sun ha dichiarato che Jin è il padre del suo bambino, anche se a suo stesso discapito (Relazioni).
  • Juliet dice di odiare Ben (Rivalità).

Tecniche narrative Modifica

  • Naomi dice ad Hurley "Il volo 815 loro, loro hanno trovato l'aereo. Non ci sono sopravvissuti. Sono tutti morti". Come reazione, il pubblico di Lost deve chiedersi dove la reale verità mente. Naomi sta ingannando i sopravvissuti? O c'è una più grande cospirazione di cui anche Naomi non è consapevole? In questa particolare inversione di trama, Naomi potrebbe aver parlato con un narratore non affidabile. (Inversione di trama).
  • Due punti di vista molto differenti del concetto di genitore: 1. Sun è incredibilmente eccitata quando Juliet conferma che Jin è il padre del suo bambino; 2. Nella scena successiva, nel flashback, la madre biologica di Jin dice di Jin: "L'ho fatto nascere. Ma questo non mi rende sua madre". (Giustapposizione).
  • Due ricatti: 1. Sun viene ricattata dalla madre di Jin ex-prostituta. 2. Sun presenta la sua richiesta a Mr. Paik, suo padre, per i soldi del ricatto minacciandolo a sua volta di un ricatto in cui potrebbe dire a tutti "cosa fa". (Giustapposizione).

Riferimenti agli episodi Modifica

  • La rivelazione di Naomi sul fatto che il volo 815 è stato trovato, in contrasto con quello che i Losties e gli spettatori hanno sempre pensato, rispecchia una situazione verificatosi nella prima stagione, quando i Losties provano a mettersi in contatto con la radio e mentre dicono "Noi siamo i sopravvissuti", la risposta che ricevono è "No, noi siamo i sopravvissuti" da Bernard e quelli della coda dell'aereo. ("Deus Ex Machina").

Domande senza risposta Modifica

Domande senza risposta
  1. Non rispondere alla domande in questa pagina.
  2. Mantieni le domande aperte e neutrali: non suggerire già nelle tue parole la risposta.
Per le teorie su queste domande, vedi: Data del concepimento/Theories
  • Perchè la stanza nella stazione è nascosta?
  • Quale equipaggiamento deve mandare Mr. Paik alla Hanso Foundation?

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale