FANDOM


"Due per la strada" è il ventesimo episodio della Seconda stagione di Lost, e il 45esimo dell'intera serie. Dopo che Ana Lucia viene attaccata dall’uomo che si fa chiamare Henry Gale la donna decide di risolvere la questione per proprio conto. Nel frattempo Michael si riunisce ai suoi amici e comunica loro la sua intenzione di voler tornare indietro dagli Altri per recuperare Walt.

TramaModifica

FlashbackModifica

30-Ana-Quits

Ana Lucia presenta le sue dimissioni

Ana Lucia arriva in auto alla centrale. Teresa Cortez, sua madre, la raggiunge nel parcheggio e le chiede cosa lei abbia fatto la sera precedente. Quando la ragazza le risponde di essere stata a casa a guardare la televisione sua madre le chiede cosa lei abbia guardato. Poi, interrompendo il silenzio prolungato ed interrogativo di Ana Lucia, Teresa dice alla figlia di seguirla e la conduce nell obitorio. La donna mostra ad Ana Lucia il cadavere di Jason Elder che è stato trovato la sera precedente. Teresa chiede alla figlia se sia stata lei ad uccidere l’uomo ed Ana Lucia nega, anche se non molto risolutamente. Sua madre le consiglia allora, supposto che sia stata lei ad uccidere quell’uomo, cosa di cui lei è convinta, di farsi aiutare da qualcuno e di avere rispetto per la sua professione se non riesce ad averlo per sua madre. Ana Lucia, per tutta risposta, si stacca il distintivo che porta sulla divisa e comunica alla madre di volersi dimettere.

AnaIncontraChristian

L'incontro di Ana Lucia e Christian Shephard in un pub

Qualche mese dopo Ana Lucia lavora come guardia di sicurezza aeroportuale. Al bar dell’aeroporto la ragazza incontra Christian Shephard. I due cominciano a parlare ed a raccontarsi le loro vicissitudini: Ana Lucia dice di essersi ritirata dalla polizia, Christian le racconta di essere appena stato radiato dall’albo dei medici perché suo figlio l’ha denunciato. La ragazza commenta che è dell’idea che genitori e figli non debbano lavorare assieme: in quei casi le cose risultano essere sempre più complicate. Christian dice ad Ana Lucia che lui sta andando a Sidney e chiede alla ragazza se sia disposta ad accompagnarlo perché lui ha bisogno di una guardia del corpo. Dopo alcune perplessità Ana Lucia sembra essere attratta dall’idea. I due decidono allora di inventarsi ognuno il nome dell’altro, in modo da proteggere le loro identità. Ana Lucia chiama Christian "Tom", mentre Christian chiama la ragazza "Sarah". I due poi brindano al loro accordo.

Una notte, a Sidney, Ana Lucia si sveglia per bere qualcosa perché non riesce a dormire. In quel momento Christian bussa alla sua porta e Ana Lucia va ad aprire: l’uomo è ubriaco fradicio e dice alla ragazza che è tempo che lei lo accompagni in quello che lui è venuto a fare in quel posto. La ragazza commenta che Christian ha trascorso 4 giorni senza far nulla, bevendo solo, e gli chiede cosa ora lo abbia fatto decidere ad agire. Christian si fa accompagnare in auto nei sobborghi della città e fa fermare Ana Lucia nei pressi di una casa; poi l’uomo scende dall’auto, sotto la pioggia, e chiede alla ragazza di attenderlo in macchina. Christian bussa alla porta ed inizia a parlare con la donna bionda che ha aperto la porta. La donna sembra essere sorpresa dalla visita dell’uomo e Ana Lucia la sente dire a Christian che lui non ha più diritti nei riguardi di sua figlia. Mentre l’uomo cerca di entrare in casa con la forza affermando che lui paga il mutuo di quella casa e quindi ha il diritto di vedere sua figlia Ana Lucia lo raggiunge e lo trascina via di forza.

Twofortheroad13

Ana Lucia si alza per bere qualcosa

Più tardi, vicino al porto, Ana Lucia chiede a Christian chi fosse la donna che lui ha aggredito. Christian risponde che è una lunga storia. La ragazza, per conquistare la sua fiducia, gli rivela il suo vero nome ma l’uomo non si sente ancora pronto per dirle il suo. Quando Ana Lucia gli chiede perché lui sia venuto in Australia Christian le risponde che sta fuggendo da suo figlio e dal fatto che non riesce a chiedergli scusa. L’uomo ha capito che anche Ana Lucia sta fuggendo da qualcosa e le dice che in fondo loro due sono simili. Poi l’uomo propone alla ragazza di andarsi a prendere un drink in un bar lì vicino. Ana Lucia nega risolutamente e propone a Christian di andare via da Sidney assieme a lei. Christian però non vuole sentire ragioni e, mentre apre la portiera, urta inavvertitamente Sawyer che stava passando in quel momento. Poi l’uomo esce dall’auto e si dirige verso il bar lasciando Ana Lucia solo in macchina.

Qualche tempo dopo Ana Lucia è all’aeroporto di Sidney in coda al check in. Davanti a lei Jack sta lamentandosi con un’impiegata dell'imbarco dicendole che ha bisogno che lei gli permetta di caricare la bara di suo padre sul volo Oceanic 815. Ana Lucia ascolta di sfuggita la discussione di Jack con la donna e la sfogo dell’uomo per la situazione problematica che ha con suo padre. Poco dopo Ana Lucia telefona a sua madre: in preda alle lacrime la ragazza confessa alla madre quello che ha fatto e che è fuggita il più lontano possibile, in Australia, perché aveva paura delle conseguenze delle sue azioni. Teresa, rassicurante, prende nota del volo della figlia e le dice che è tempo che lei torni a casa. La donna promette alla figlia che andrà a prenderla all’aeroporto.

Sull'isola Modifica

2ftR1

Il falso Henry Gale attacca Ana Lucia e tentando di strangolarla

Kate e Jack tentano di far rinvenire Michael ma a nulla valgono i loro sforzi. Jack è convinto che gli Altri lo abbiano lasciato andare mentre Kate è sicura che l’uomo sia fuggito. Jack si carica allora in spalla Michael ed i due ripartono alla volta della spiaggia. Nella Stazione Cigno, intanto, Ana Lucia sta preparando la cena per il falso Henry Gale. La ragazza apre la porta dell’armeria ed entra nella stanza scoprendo che il prigioniero non ha mangiato nulla di quello che gli avevano lasciato. Sorridendo la ragazza dice all’uomo di aver conosciuto molti assassini nella sua vita e che ciò che la sorprendeva di loro era il fatto che chiacchierassero sempre molto volentieri. Ma lui, “Henry” è diverso: lui non parla. Quando l’uomo emette un mugolio Ana Lucia gli si avvicina per capire cosa lui abbia detto: in quel momento, d’improvviso, l’uomo la colpisce violentemente e comincia a strangolarla. Mentre la sua presa si stringe l’uomo le sussurra che lei ha ucciso due di loro, due brave persone, e che quindi è lei ad essere un’assassina. Proprio quando Ana Lucia sta per morire strangolata Locke, sopraggiunto di soppiatto, colpisce Henry con una gruccia, tramortendolo e liberando la ragazza.

Libby raggiunge Ana Lucia sulla spiaggia e le chiede dove lei si sia procurate la ferita che ha sulla testa. Ana Lucia le dice di essere stata aggredita dall’uomo prigioniero nel bunker ed aggiunge che lei sta bene, lui non per molto ancora. Libby, preoccupata da quelle parole, consiglia ad Ana Lucia di non fare stupidaggini. Nel frattempo al bunker Locke rientra nell'armeria e chiede all’uomo che si fa chiamare Henry perché lui abbia cercato di uccidere Ana e non abbia tentato di uccidere lui quando era rimasto imprigionato sotto la porta blindata durante l’incidente di chiusura. L’uomo gli risponde che lui è una brave persone, per quello non l’ha ucciso.

John, incuriosito, vuole sapere di più riguardo a questo argomento ma Henry gli dice che ormai nulla ha più importanza visto che lui sta per morire. Sia nell'eventualità che Jack ritorni a mani vuote dopo la trattativa, sia in quella che i suoi compagni lo raggiungano lui verrà ucciso: l’uomo che sta a capo di tutto, Lui è una persona che non perdona i fallimenti e lui ha fallito la sua missione. Quando Locke gli chiede di cosa lui stia parlando il falso Henry gli dice che quando è stato catturato dalla Rousseau lui stava venendo a prendere proprio lui, John. Prima che Locke possa fare altre domande, però, Jack e Kate arrivano al bunker e chiedono il suo aiuto per prendersi cura di Michael.

JackMichael

Jack che si china su Michael per tentare di rianimarlo

Sawyer sta raccogliendo dei manghi vicino ad un fiume. Ana Lucia lo raggiunge e gli chiede di darle una pistola. Sawyer risponde duramente e dice alla ragazza di chiedere la pistola a Jack, non appena lui sarà ritornato dalla giungla con Kate. Ana Lucia ribatte che se lui è nervoso perché Jack ci sta provando con Kate lei non ne ha colpa: lei vuole solo una pistola. Sawyer, innervosito, le intima di allontanarsi e lasciarlo solo. Sulla spiaggia Hurley chiede a Sayid di imprestargli la radio che hanno sistemato. L’uomo gli dice che la radio ha funzionato una volta sola ma il ragazzo la vorrebbe lo stesso per poter far colpo su Libby, come il protagonista del film “Non per soldi, ma per amore”. Sayid consiglia a Hurley di portare Libby su una spiaggia che dista circa tre chilometri dalla loro: lui una volta ci ha portato Shannon. Hurley accetta il consiglio.

Jack si prende cura di Michael, ancora incosciente. Locke chiede a Jack se il suo piano abbia funzionato, se gli Altri abbiano rilasciato Michael sperando che loro rilasciassero l’uomo che si fa chiamare Henry. Jack non crede che la cosa sia possibile: è più facile che Michael abbia seguito la sua voce mentre lui urlava chiedendo agli Altri di mostrarsi. Gli Altri, infatti, non sono persona d’onore. Lungo il fiume, intanto, Sawyer si accorge che qualcuno lo sta seguendo: l’uomo estrae allora la pistola ed intima al suo inseguitore di uscire allo scoperto: Ana Lucia sbuca fra gli alberi.

Sawyer chiede alla ragazza se lei lo stesse seguendo nella speranza che lui la portasse al nascondiglio delle armi. Quando la ragazza gli chiede nuovamente di aver una pistola, Sawyer nuovamente rifiuta. La ragazza tenta allora di colpirlo, lui la scaraventa a terra ed i due rotolano sull’erba, lottando, finchè lui non riesce ad immobilizzarla. In quel momento, di sorpresa, Ana Lucia si sporge e bacia Sawyer con passione. L’uomo, incredulo, non capisce cosa sta succedendo ma non si tira indietro: i due si spogliano rapidamente e fanno l’amore. Più tardi Ana Lucia si riveste e minaccia Sawyer dicendogli che se parlerà a qualcuno di quanto è successo fra loro lei lo ucciderà.

SawyerAna

Sawyer e Ana Lucia si baciano

Hurley sta mettendo in uno zaino il cibo per il picnic quando Libby lo sorprende. Il ragazzo, colto con le mani nel sacco, afferma che le cose non stanno come sembrano e spiega a Libby che stava preparando un picnic per loro due, soli. Libby è lusingata dalla proposta ed accetta di buon grado. Nel frattempo, al bunker, Ana Lucia raggiunge Jack e gli chiede come sia andata la sua missione. L’uomo gli dice che Michael è tornato. Poi, osservano la ferita sulla testa della ragazza, Jack le chiede come se la sia procurata. Locke a quel punto interviene e spiega a Jack che Ana Lucia è scivolata ed ha battuto la testa a causa di un rubinetto che lui aveva lasciato aperto.

In quel momento Kate chiama Jack perché Michael si sta riprendendo. Locke, Jack ed Ana Lucia raggiungono Michael e gli chiedono cosa sia successo dopo che lui li ha lasciati, settimane prima. Michael afferma di essersi diretto a nord e di essersi imbattuto in uno degli Altri: l’uomo racconta di essere riuscito a seguirlo di nascosto e di essere arrivato al campo in cui gli altri vivono. Si tratta di un piccolo campo di tende. Gli Altri sono in pochi, 22, la maggior parte di loro sono donne o anziani, ed hanno poche armi. Lui pensa che loro tengano Walt e le altre persone che hanno rapito in un bunker sotterraneo, analogo al Cigno, che è piantonato giorno e notte. Michael conclude dicendo che non appena lui avrà recuperato le forze li condurrà a quel campo: a quel punto, visto la poca protezione del campo, sarà un gioco da ragazzi conquistare il campo degli Altri e liberare Walt e tutte le altre persone tenute prigioniere là.

Jack e Locke discutono sul da farsi. Jack ammette che John e Sayid avevano ragione su come trattare con il falso Henry Gale e chiede scusa a John per averli intralciati. L’uomo risponde che lui ha agito come riteneva fosse più giusto fare in quel momento ma consiglia al dottore di consulatarsi con lui la prossima volta in cui prenderà una decisione. Jack chiede a John se secondo lui loro possano sopraffare gli Altri, come Michael afferma. Quando Locke risponde che gli Altri hanno detto loro di non superare la linea di confine Jack risponde che lui non ha paura di loro e John si dice d’accordo. Poco dopo i due si preparano a raggiungere Sawyer per farsi consegnare da lui le armi di cui avranno bisogno. Jack chiede a Kate di unirsi a loro per aiutarli a convincere Sawyer. Ana Lucia si offre di restare al bunker per prendersi cura di Michael e per sorvegliare il prigioniero.

SawyerAna2

Sawyer sorride ad Ana Lucia mentre la ragazza si riveste

Hurley e Libby camminano nella giungla per raggiungere la spiaggetta. Hurley però si perde fra gli alberi e quando sbuca su una spiaggia Libby gli fa notare che si trovano ancora sulla loro spiaggia: Jin, poco distante, sta pulendo del pesce. Libby suggerisce allora al ragazzo di fare un picnic proprio lì: Hurley ha però dimenticato di portare delle coperte e non si è nemmeno ricordato di prendere qualcosa da bere. Libby si offre allora di andare a prendere le coperte mentre Hurley si occuperà del vino; Hurley scherza sul fatto che magari, quandosarà ubriaco, riuscirà a ricordarsi dove ha già visto Libby in precedenza. La ragazza sorride imbarazzata.

Jack, Kate e Locke raggiungono Sawyer sulla spiaggia, Jack chiede all’uomo di consegnar loro le armi e Sawyer rifiuta. Jack afferra allora il manoscritto che l’uomo sta leggendo e lo getta nel fuoco. Sawyer si getta sulle pagine annerite e le salva dalla fiamme chiedendo poi al medico se sia impazzito. Jack estrae allora la sua pistola e la punta su Sawyer minacciandolo. Sawyer cerca la sua pistola per difendersi e si accorge che l’arma non è più al suo posto. L’uomo, furente, inveisce contro Ana Lucia che è riuscita a sottrargliela di nascosto. Locke in quell’istante si rende conto di quali siano le intenzioni della ragazza e, spaventato, dice a Jack che non gli ha detto tutto quello che è successo mentre lui era via.

Al bunker, intanto, Ana Lucia estrae da uno stivale la pistola che ha sottratto a Sawyer, poi la carica ed apre la porta dell’armeria. La ragazza getta un temperino al falso Henry Gale e gli dice di tagliare le corde che lo imprigionano e di liberarsi. L’uomo, sorpreso, obbedisce. Mentre taglia le corde il falso Henry racconta ad Ana Lucia che Goodwin era convinto che loro si sbagliassero e che Ana Lucia potesse cambiare. Lui però è convinto che Goodwin si sbagliasse e che abbia pagato il suo errore con la vita. Ana Lucia ribatte che Goodwin stava tentando di ucciderla ma il falso Henry le chiede se lei sia veramente sicura che lui stesse per farlo. Spazientita la ragazza gli punta allora addosso la pistola e, mentre ritrae il cane dell’arma e si prepara a fare fuoco, l’uomo capisce di aver raggiunto il capolinea.

MichaelAna

Michael spara ad Ana Lucia

Poco più tardi Ana Lucia è seduta su un divano e fissa l’arma che ha in pugno: la ragazza ha l’aria sconvolta. Michael compare sulla soglia e le chiede dove siano tutti gli altri. Ana Lucia gli dice che sono andati tutti da Sawyer per farsi riconsegnare le armi. La ragazza gli racconta poi che hanno catturato un degli Altri, una settimana prima, e che l’uomo è prigioniero nell’armeria. L’uomo quella mattina ha tentato di strangolarla e lei voleva vederlo morto. Ma poi, commuovendosi, Ana Lucia racconta a Michael che non ce l’ha fatto, che lei non è riuscita ad ucciderlo. Michael, sconvolto, le chiede di dirgli la combinazione dell’armeria e di dargli la pistola: lo ucciderà lui al posto suo. Ana Lucia, sorpresa, lo guarda interrogativamente: Michael le dice che gli Altri non hanno pietà, che hanno rapito Walt strappandoglielo dalle braccia e che loro, a parti invertite, avrebbero fatto lo stesso.

Ana Lucia dice a Michael la combinazione e gli consegna la pistola. L’uomo osserva sovrappensiero l’arma e poi sussurra ad Ana Lucia di scusarlo. Quando la ragazza gli chiede per quale motivo lei dovrebbe scusarlo Michael punta la pistola contro di lei e fa fuoco colpendola al ventre ed uccidendola. In quel momento Libby compare alle spalle di Michael con delle coperte in braccio. La ragazza osserva la scena e, sorpresa e sconvolta, chiede a Michael cosa lui abbia fatto. Michael, spaventato dalla sua voce, si volta verso di lei e fa fuoco due volte: la ragazza si accascia al suolo e resta immobile. Michael, sempre più sconvolto, si dirige verso l’armeria e la apre. Il falso Henry Gale si alza dalla sua brandina ed i due si osservano. Poi Michael solleva la pistola e spara contro di sé.

CuriositàModifica

GeneraleModifica

  • Charlie, Claire, Eko e Sun non compaiono in questo episodio.
  • La troupe, non avendo la possibilità di girare scene con macchine con il volante a destra per simulare il flashback in Australia, ha dovuto ricorrere all'intervento del dipartimento artistico ed ha ricreato le targhe delle macchine con il numero di serie scritto al contrario. Poi, in fase di montaggio, il negativo di ogni ripresta e' stato rovesciato. Se si guarda con attenzione è possibile vedere Ana Lucia con un neo posto sull'altro lato rispetto alla sua posizione originale.

Tematiche ricorrentiModifica


Tematiche ricorrenti in Lost
AnimaliBianco e neroIncidenti stradaliConnessioni tra i personaggiBambiniOcchiFato contro libero arbitrioBuoni e cattiviPrigioniaIsolamentoVita e morteParti del corpo mancantiSoprannomiI NumeriProblemi familiariGravidanzeGiustapposizioniPioggiaRinascitaRedenzioneRelazioniSacrificioSegretiSogniTempoTruffe e inganni

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale