FANDOM


  Teorie  | deutschenglishespañolfrançais日本語nederlandspolskiportuguêsРусский中文 


Edward Mars era lo sceriffo federale degli Stati Uniti che ha dato per tre anni la caccia a Kate Austen,ricercata per frode,incendio doloso,aggressione a un agente federale,aggressione a mano armata,furto di oggetti di ingente valore,furto di automobile e omicidio di primo grado. L’inseguimento di Mars nei confronti della fuggitiva è terminato con l’arresto della Austen in Australia,dopo esser stata denunciata da Ray Mullen. L’agente federale la stava scortando sul volo Oceanic 815 per estradarla negli Stati Uniti e farla processare quando il velivolo è precipitato sull’Isola. Mars sopravvisse allo schianto,ma morì qualche giorno dopo a cause delle gravi ferite subìte.

Prima dell'IsolaModifica

2X09 MarsKateFirstArrest

Il primo arresto di Kate da parte di Mars.

EdwardMarsPass

Il pass di Edward Mars come è visto nel sito della Oceanic Airlines, ID# GT351321321

Edward Mars arresta Kate per l’omicidio del padre biologico Wayne Janssen in una stazione d’autobus mentre la giovane stava cercando di recarsi a Tallahassee . Mentre la stava conducendo al commissariato più vicino per porla in detenzione preventiva,un cavallo nero corre verso la loro macchina e costringe Mars a fuoriuscire dalla carreggiata. La giovane scappa dalla scena dell’incidente,lasciando lì lo sceriffo esanime. La sua cattura diventa così una questione personale per l’agente federale. ("“La storia di Kate”)

Mars è a conoscenza del fatto che Kate si senta colpevole nei confronti di sua madre,così mette sotto sorveglianza ventiquattrore su ventiquattro Diane in modo tale da catturare la latitante quando si metterà in contatto con lei. Cassidy scopre l’esistenza della vigilanza sulla Janssen quando si veste come la Austen e finge di essere una venditrice di Bibbie; la Philips viene atterrata da vari agenti non appena si avvicina alla casa della madre di Kate e viene interrogata per ore. A quel punto le due donne elaborano un piano diverso per avvicinare Diane e decidono di agire nella tavola calda dove la donna lavora. Nonostante ci siano due ufficiali federali nel posto,Kate,grazie alla collaborazione dell’ex donna di Sawyer,riesce ad avvicinare la genitrice nel bagno del locale e ad avere un chiarimento con lei. (“Abbandonate”)

Nei mesi a seguire,Kate prende l’abitudine di contattare telefonicamente Mars in giornate che coincidono con feste religiose cattoliche,schernendolo per il fatto che non è ancora riuscito a catturarla. Dopo che la Austen ha cercato di vedere la madre,gravemente malata,e che quest’ultima ha chiamato la guardia di sicurezza lì vicino (come aveva promesso l’ultima volta che si erano parlate),la polizia si reca nel nosocomio per arrestare la fuggiasca. Kate,però,è riuscita ad allontanarsi assieme al suo amore di gioventù Tom Brennan,il quale muore nel successivo scontro con le forze dell’ordine fuori dall’ospedale. Prima di scappar via,la Austen lascia sul sedile della macchina un oggetto che ha un significato importante per lei: l’aeroplano giocattolo di Tom. (“In fuga”)

Successivamente,lo sceriffo federale fa sapere a Kate che l’aeroplano di Tom è stato depositato in una cassetta di sicurezza in una banca di Ruidoso,nel New Mexico,tentando ancora una volta di catturarla. La Austen organizza una rapina nell’istituto di credito,affiliandosi ad una banda di malviventi per recuperarlo. (“Il mistero della valigetta”)

Dopo essersi sposata con Kevin Callis,Kate chiama Mars il giorno dell’Ascensione e gli dice di non voler scappare più. Subodorando il fatto che la Austen si fosse innamorata,lo sceriffo le offre,fingendo, una tregua,chiedendole di restare nel posto in cui si trovava e in cambio non le avrebbe più dato la caccia. Kate,temendo che Kevin,ufficiale di polizia,possa scoprire che è una latitante,lo abbandona dopo averlo drogato. La sua fuga continua. (“Lo voglio”)

Alla fine,Mars riesce a mettere le manette ai polsi di Kate in Australia,dopo che la donna è stata segnalata alle autorità da Ray Mullen. Lo sceriffo federale la arresta e si prepara ad trasportarla negli Stati Uniti a bordo del volo Oceanic 815. Mars è seduto al posto 27G,accanto alla Austen; con sé,l’uomo porta una valigetta Halliburton,al cui interno si trovano quattro pistole,alcune munizioni e una busta con degli oggetti personali della sua scortata. Addosso,lo sceriffo ha una quinta rivoltella,nascosta in una fondina legata alla caviglia. Durante la turbolenza che causerà lo schianto del velivolo dell’Oceanic sull’Isola,Mars viene colpito al capo da un bagaglio vagante,che gli fa perdere conoscenza e gli causa una ferita sulla fronte da cui esce molto sangue. Mentre è svenuto,Kate gli sottrae le chiavi delle manette,se le sfila e gli posiziona sul volto la maschera dell’ossigeno. (“Tabula Rasa”)

Sull'isolaModifica

Prima Stagione (Giorni 1-3)

JackEdward1x03

Jack si prende cura delle ferite di Mars.

Mars riamane gravemente ferito nel disastro aereo,dato che una enorme scheggia di metallo gli si è conficcata nel torace. Sawyer,pensando che fosse morto,gli ruba il distintivo e la pistola che aveva legata alla caviglia. Jack tenta di tenerlo in vita il più lungo possibile,sperando di poterlo condurre al più presto in un ospedale quando giungeranno i soccorsi. La prima notte sull’Isola Shephard si prende cura di lui e Kate è preoccupata che lo sceriffo possa riprendersi e dire la verità sulla sua identità; poco dopo,la Austen dice al chirurgo che l’uomo era seduto accanto a lei sul volo 815. (“Pilota, prima parte”)

Il giorno successivo,Rose chiede a Jack di andare a dare un’occhiata all’uomo col petto squarciato. Shephard chiede a Hurley di assisterlo mentre tenta di estrarre dal torace il grosso frammento metallico,ma Hugo sviene durante l’operazione. Mentre il dottore gli sta suturando il taglio,il dolore fa riprendere conoscenza a Mars,il quale chiede perentoriamente: “Lei dov’è?”. (“Pilota, seconda parte”)

Una volta sveglio,Mars dice a Jack: “Lei è pericolosa. Non lasciare che lei si avvicini a te. Non fidarti di lei. Farà qualsiasi cosa per andarsene”,riferendosi a Kate. Quando la Austen entra nella sua tenda per controllare le sue condizioni,lo sceriffo tenta di strangolarla. L’agonia dell’agente federale è evidente a tutti i superstiti,tra i quali si fa largo l’idea di ucciderlo per porre fine ai suoi tormenti . Jack si rifiuta categoricamente di operare l’eutanasia sull’uomo. Apparentemente dopo le richieste di Kate,Sawyer entra nella tenda e spara all’agente federale mirando al cuore,ma colpendo in realtà il polmone,allungando di fatto le sue sofferenze. Alla fine,Shephard affretterà la sua dipartita,probabilmente per asfissia. (“Tabula Rasa”)

Dopo la morte Modifica

Il corpo di Mars viene seppellito nel cimitero dei nostri sull’Isola; qualche tempo dopo la sua scomparsa,Kate e Jack riesumano la sua salma per ritrovare il suo portafoglio,all’interno del quale si trova la chiave della Halliburton. (“Il mistero della valigetta”)

Durante la sua testimonianza al processo della Austen,Shephard sostiene che lo sceriffo federale sia morto nello schianto del volo 815 e che lui non gli abbia mai parlato di Kate e di cosa aveva precedentemente fatto. (“Pessimi affari”)


Curiosità Modifica

• Nonostante il nome completo di Mars fosse noto grazie al sito Oceanic-air.com,sullo schermo abbiamo scoperto che si chiamava Edward durante la telefonata che Kate gli fa in “Lo voglio”; nei crediti era denominato “lo sceriffo”.

• Mars è apparso in tre episodi della serie sull’Isola e in sette flashback.

• Si è visto che Mars faceva parte di una band che si esibiva ai matrimoni.

• Eddie Mars è il nome di un personaggio del film “The Big Sleep”.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale