FANDOM


We were brought here for a purpose, for a reason, all of us. Each one of us was brought here for a reason.

Siamo stati portati qui per uno scopo, per un motivo, tutti noi. Ognuno di noi è stato portato qui per un motivo. -- John Locke

Spettatori e personaggi sono lasciati a chiedersi se gli eventi che accadono sono predestinati dal fato o se i personaggi hanno il libero arbitrio per cambiare ciò che accadrà loro attraverso le proprie azioni. Destino e coincidenza sono un tema centrale in LOST.

Fato Modifica

DontTell

Un momento chiave di "La caccia", Locke esprime la sua frustrazione davanti all'agente di viaggio.

Late

Un inquadratura mostrata appena dopo l'incidente aereo, Charlie ha scritto la parola "LATE" (TARDI) sui nastri avvolti sulle sue dita.

CharlieFATEHand

Un inquadratura successiva da "Fuoco e acqua" mostra una sequenza di un sogno, le lettere sui nastri avvolti sulle dita di Charlie sono cambiate in "FATE" (FATO).

Stagione 1 Modifica

  • Locke dice all'agente di viaggio: "Hey, hey, non allontanarti! Forse non sai con chi stai trattando! Non dirmi mai cosa non posso fare, mai! Questo è fato, questo è destino. Questo è il mio destino. (urlando) Avevo intenzione di farlo, dannazione! Non dirmi cosa non posso fare! Non dire cosa non posso . . ." Locke in seguito crede che il suo arrivo sull'Isola sia parte di quel destino che aveva menzionato in precedenza. ("La caccia")
  • Locke chiede a Jack "Cosa penseresti se tutto ciò che accadesse qui, accadesse per una ragione?" ("Il coniglio bianco")
  • Walt è riluttante nell'aiutare Michael a costruire la zattera, per cui Michael gli dice, "Pensi che lavorare con il tuo vecchio padre sia una punizione? No, ragazzo, questo è il solo modo che abbiamo per riprendere le redini del nostro destino." Walt replica che comunque gli sembra una punizione. ("Speciale")
  • Christian Shephard dice a Sawyer: "Non abbatterti. E' destino. Alcune persone esistono solo per soffrire. Ecco perchè i Red Sox non vinceranno mai le World Series." Tuttavia, in seguito Jack viene a sapere in "La ballerina di vetro", che il Boston Red Sox hanno vinto le World Series subito dopo l'incidente aereo. ("Fuorilegge")  ("La ballerina di vetro")
  • Rousseau dice a Hurley: "I Numeri sono venuti da me. Come sono venuti da te. Da quel momento ho perso ogni cosa, ogni persona cara. Per questo penso che...sì. Penso che tu abbia ragione. I numeri sono maledetti." ("Numeri")
  • Jin dice a Sun che lo deve lasciare per salire sulla zattera perchè "Sono in questo posto per essere punito. Ti ho fatto soffrire. Non meritavi nulla di tutto questo. "In seguito Sun chiede a Shannon se crede che siano stati puniti dal destino, al che Claire espone il suo parere affermando che non deve credere nel fato. ("Esodo, prima parte")
  • Dopo l'incidente con la dinamite, Locke chiede a Jack "Pensi che siamo precipitati in questo posto per caso -- specialmente in questo posto? Siamo stati portati qui per uno scopo, una ragione, ognuno di noi. Ognuno di noi è stato portato qui per una ragione... L'isola ci ha portato qui. Questo non è un posto normale, l'ha visto, lo so. Ma l'isola ha scelto anche te, Jack. E' destino." Jack replica in un momento di rabbia, chiedendogli se la morte di Boone sia destino, e Locke risponde che è un sacrificio. Jack poi afferma: "Non credo nel fato," per cui Locke ribatte, "Sì, tu ci credi. Ma non lo sai ancora." ("Esodo, prima parte")

Stagione 2 Modifica

  • Eko dice, "Non confondere la coincidenza con la fede." ("Storia di Kate"). Locke in seguito ripete questa frase. ("Il prezzo della vita")
  • In una sequenza del sogno, Charlie indossa la parola "FATE" (FATO) sulle dita della sua mano sinistra. ("Fuoco e acqua")
  • Christian Shephard dice Ana-Lucia, "Forse il fato ci ha fatto incontrare, come due bicchieri nel bar di un aeroporto." Quando Ana-Lucia gli domanda perchè il fato avrebbe voluto fare ciò e Christian risponde, "Per lo stesso motivo per cui il fato fa ogni cosa. Per fare in modo che ci possiamo aiutare gli uni gli altri. Tu hai bisogno di aiuto, vero?" ("Due per la strada")
  • Locke, che in principio credeva che il suo destino fosse nella Stazione il Cigno, si disillude improvvisamente quando vede il filmato della Stazione la Perla. In quest'occasione dice ad Eko, "Non ho mai saputo fare nulla. Ogni singolo momento della mia piccola patetica vita è inutile come quel tasto! Pensi che sia importante? Pensi che sia necessario? Non è niente. Non è niente! Non ha alcun senso! E chi sei tu per dirmi che non ho ragione?" ("?")
  • Desmond dice ad un Locke esausto, "Tre giorni prima che voi scendeste, prima di incontrarmi, io sentii bussare sulla botola, gridando. Ma era tu, John, vero? Dici che non c'è nessuno scopo -- non c'è nulla come il destino. Ma tu hai salvato la mia vita, fratello, così io salverò la vostra." ("Si vive insieme, si muore soli")

Stagione 3 Modifica

  • Desmond cerca di cambiare il futuro (fato), costruendo un parafulmine. ("Ognuno pensi per sé")
  • Ben dice a Jack che la sua fede in Dio è supportato dall'apparizione di Jack (un chirurgo spinale) sull'isola esattamente due giorni dopo aver scoperto che c'era un tumore nella spina dorsale di Ben. ("Il prezzo della vita")
  • Penelope dice a Desmond, "Io dico che dobbiamo festeggiare che il destino ti abbia risparmiato una miserabile esistenza come impiegato delle Industrie Widmore." ("Déjà vu")
  • Quando Desmond chiede a Ms. Hawking perchè non ha salvato l'uomo che indossa le scarpe rosse, lei gli spiega: "Perchè nona avrebbe risolto il problema. Se lo avessi avvisato del rottame domani sarebbe morto investito da un taxi. Se lo avvisassi del taxi, allora cadrà nella doccia e si romperà l'osso del collo. L'universo, sfortunatamente, ha il suo modo per correggersi. Quell'uomo è destinato a morire. Questo è il suo destino come è destino che tu vada sull'isola. Non stai facendo quello che fai perchè lo decidi, Desmond. Lo fai perchè sei destinato a farlo." ("Déjà vu")
  • Desmond dice a Charlie, "Ho provato due volte a salvarti la vita, ma l'universo ha il suo modo per correggere gli eventi e -- e io non posso fermarlo per sempre. Mi spiace. Mi spiace perchè qualsiasi cosa faccia tu sei destinato a morire, Charlie." ("Déjà vu")

Stagione 4 Modifica

Libero arbitrio Modifica

Contrast

Un momento emblemativo da "?", due uomini di fede che scoprono che il loro credo si può fondere insieme.

Stagione 1 Modifica

  • Locke e molti altri ripetono in maniera diversa la frase "Non dirmi quello che non posso fare!" ("La caccia")
  • Jack dice a Sawyer "ecco perchè i Red Sox non vinceranno mai le World Series" era "Solo una cosa che usava dire mio padre -- contro il fatto che le persone lo odiassero. Invece di prendersene la responsabilità, la dava al fato, al destino.

Diceva che quella strada era già spianata." L'implicazione era che suo padre stava cercando delle scuse, e Jack crede che sarebbe opportuno che ognuno si prenda le responsabilità delle proprie azioni. ("Fuorilegge")

  • Martha Toomey dice ad Hurley: "Tu fai la tua fortuna, Mr. Reyes. Non affidarla a quei dannati numeri. Stai cercando una scusa che non esiste." ("Numeri")

Stagione 3 Modifica

  • Juliet dice ad Adam: "Qui penso che il libero arbitrio esista ancora adesso..." ("Storia di due città")
  • Locke risponde al commento di Desmond riguardante il fatto che gli obiettivi di Eko e Locke siano i meddesimi dicendo: "Non confondere coincidenza con fato" ("Il prezzo della vita"), citando le parole che Eko aveva detto allo stesso Locke tempo prima. ("Storia di Kate")
  • Ben riferisce a Jack del suo piano per spezzarlo e gli rivela le sue vere intenzioni dicendo, "Alla fine volevamo che tu credessi che eri tu a "scegliere" che cosa volessi fare rispetto a quello che ti avremmo chiesto di fare." Ben conclude dicendo "Io non voglio che tu mi salvi. Voglio che tu "voglia" salvarmi." ("Il prezzo della vita")
  • Juliet, riferendosi all'operazione di Ben dice Jack, "Probabilmente pensi di non aver scelta, ma ce l'hai, Jack. Il libero arbitrio è l'unica cosa che possediamo realmente, vero?" ("Il prezzo della vita")
  • Desmond dice a Ms. Hawking, "Non posso scegliere ciò che voglio.", ma lei risponde "Può non piacerti il tuo destino, Desmond, ma premere quel tasto è la sola cosa veramente grande che tu abbia mai fatto." In seguito, dopo aver lasciato Penelopen e il suo "flashback lucido" sull'isola, è pieno di scrupoli nel prendere una decisione. Supplica dicendo "Per favore, fammi tornare indietro. Fammi tornare indietro un'altra volta. Farò tutto nella maniera corretta. Farò tutto nella maniera corretta questa volta. Mi spiace, Penny. Lo cambierò. Lo cambierò." ("Déjà vu")


The Lost Experience Modifica

  • L'equazione di Valenzetti predice il numero esatto di anni, mesi e giorni prima che l'umanità si estingua. Questo suggerisce che il destino dell'umanità possa essere calcolato scientificamente. (The Lost Experience)
  • Lo scopo dichiarato del Progetto DHARMA è cambiare il valore numerico di uno solo dei fattori che appartengono all'equazione di Valenzetti per dare all'umanità una possibilità di sopravvivenza. Questo suggerisce che i responsabili del progetto credano che il risultato dell'equazione possa essere variato dalle loro azioni. E suggerisce inoltre che i responsabili del progetto vogliano ri-indirizzare il fato in un altro modo. (The Lost Experience)


Nomi dei personaggi Modifica

(Filosofia)

I personaggi chiamati John Locke, Desmond David Hume, Edmund Burke, Mikhail Bakunin, Rousseau e DeGroot sono tutti inspirati da filosofi che hanno argomentato riguardo al ruolo del fato e del libero arbitrio nella vita di ogni uomo.

Vedi anche Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale