FANDOM


Frank J. Lapidus è un pilota di aeroplani ed avrebbe dovuto essere il pilota dell' Oceanic Airlines volo 815, ma si era alzato troppo tardi ed aveva perso il volo. Frank è una delle poche persone al mondo che credono che i resti del'aereo ritrovato sul fondale del Faglia di Sunda sia in realtà solo una messa in scena. Matthew Abaddon lo descrive come un " abbastanza in gamba", ma invece secondo Naomi è un alcolizzato con problemi. Frank viene ingaggiato da Charles Widmore come principale pilota dell'elicottero a bordo del mercantile Kahana, con l'incarico di trasportare il team scientifico sull'Isola. Ciò nonostante dopo la morte di Naomi, è costretto a trasportare anche l'intero team di mercenari. All'inizio non passa molto tempo sull'Isola visto che è costantemente in volo fra l'elicottero e la nave da carico. Quando Frank viene a sapere che i passeggeri del Volo Oceanic 815 sono ancora vivi sull'isola, accetta di aiutarli a scappare e cerca di farlo dopo che tutti i mercenari sono stati uccisi. Quando la nave da carico affonda e l'Isola sparisce, l'elicottero finisce il suo carburante e si schianta nell'oceano, aspetta i soccorsi assieme a Desmond ed ai Sei della Oceanic. Dopo il salvataggio, Frank accetta di mentire e nascondere la vera storia dei Sei della Oceanic.

Tre anni dopo, nel 2007, comincia a lavorare come pilota per la Ajira Airways. Frank infatti è proprio il pilota del Volo Ajira 316 che riporta i sei sull'Isola. Frank riesce a fare atterrare l'aereo sulla Pista all' Isola di Hydra a causa di problemi al sistema. Dopo il difficile atterraggio, Frank si avventura sull'Isola con Sun per cercare Jin ed i suoi amici, ma alla fine si dividono. Non appena fa ritorno all'Isola di Hydra sperando di riparare l'aereo, incontra il gruppo di Ilana e viene colpito poiché non sa rispondere alla loro domanda ("Cosa giace all'ombra della Statua?"). Mentre è incosciente viene riportato Isola principale. Ilana suggerisce a Bram che Frank possa essere un "candidato" per rimpiazzare Jacob come custode dell'Isola. Frank arriva con il gruppo di Ilana alla Statua dove assiste alla scena di Ilana che mostra a Richard il cadavere di John Locke. Dopo che Jacob viene assassinato, segue Ilana al Temple arrivando giusto in tempo per assistere Massacro del Tempio. Fino alla morte di Ilana Frank rimane all'accampamento sulla spiaggia con Sun, Miles, Ben, Richard, Hurley e Jack, successivamente il gruppo si divide in due. Frank rimane con coloro che decidono di far ragionare l' Uomo in Nero per dissuaderlo dal lasciare l' Isola. Si trova nel sottomarino con il gruppo di Jack, quando questo esplode ed affonda. Frank comunque sopravvive e viene salvato da Miles e Richard, i quali poi lo aiutano a riparare l'aereo.

Prima dell'imbarco sulla Kahana e dell'IsolaModifica

Frank Lapidus è cresciuto nel Bronx, a New York. Inizialmente, era stato designato come pilota del volo Oceanic 815 ma, poichè la sveglia non aveva suonato e quindi si era svegliato tardi, venne sostituito da Seth Norris. In seguito Frank divenne dipendente della Caribbean Dreams Island Travel and Tours a Eleuthera, nelle Bahamas; quando venne rinvenuto il volo 815 nella faglia di Sunda, Frank contattò la linea telefonica istituita dal Consiglio per la sicurezza nazionale dei trasporti statunitense per le famiglie delle vittime del disastro aereo e disse, alla centralista prima e al suo supervisore dopo, che il corpo identificato come quello del conducente del velivolo della Oceanic Airlines, Seth Norris, non poteva essere lui perché l'uomo non si separava mai dalla sua fede nuziale e il cadavere mostrato non la portava all'anulare. ("Morte accertata") A un certo punto, dopo aver chiamato il Consiglio per la sicurezza nazionale dei trasporti degli Stati Uniti, Frank venne assoldato come pilota dalla organizzazione cui appartiene anche Matthew Abaddon. Nell'incontro tra quest'ultimo e Naomi Dorrit, Lapidus viene definito dalla donna un "ubriacone". ("Morte accertata")

A bordo della KahanaModifica

Prima di giungere sull'Isola, Frank discute con Naomi su chi dei debba recarsi per primo sull'Isola ma, alla fine, la Dorrit si impone. Dopo il battibecco, Lapidus si avvicina a Michael; i due si presentano e cominciano a chiacchierare. Il pilota domanda a Dawson il motivo che l'ha condotto sul mercantile e l'uomo gli risponde di essere alla ricerca di un po' d'avventura; Frank gli parla a proposito del volo Oceanic 815 e gli rivela di essere sicuro del fatto che l'aereo ritrovato sia un falso, paragonandolo alla teoria cospiratrice secondo cui lo sbarco dell'uomo sulla Luna sarebbe stato inscenato. Inoltre, Lapidus aggiunge di aver accettato il lavoro perché il proprietario della nave, Charles Widmore, crede come lui al fatto che il vero aereo della Oceanic Airlines non sia quello rinvenuto nella fossa di Sunda e spera fortemente di trovare qualche superstite all'incidente. ("Vi presento Kevin Johnson")

Sull’Isola Modifica

Quarta Stagione (Giorni 91-108)Modifica

Frank pilota l'elicottero del Kahana, compiendo la tratta dal cargo all'Isola; mentre si sta avvicinando al territorio emerso, gli strumenti impazziscono e l'uomo costringe i membri del team scientifico a paracadutarsi fuori dal velivolo. Da ottimo conducente d'aerei qual è, Lapidus riesce a far atterrare il mezzo di locomozione in uno spiazzo dell'Isola senza danni rilevanti. Nonostante sia arrivato sulla terraferma sano e salvo, Frank sviene (probabilmente a causa delle ferite che ha alla testa) e il suo telefono satellitare si rompe. Quando riprende conoscenza, Lapidus si arrampica fino a raggiungere la cima di una collinetta e vede una delle mucche che vivevano alla Fiamma. Una volta andato oltre la montagnola, il pilota non riesce a reggersi in piedi e, a causa di alcune vertigini, perde i sensi nuovamente, non prima di aver esploso un colpo dalla sua pistola lanciarazzi e aver segnalato la propria posizione.

Qualche tempo dopo aver perso conoscenza, Frank viene svegliato da Jack, Miles e Daniel, che l'hanno rintracciato. Mentre Juliet si sta prendendo cura della sua ferita alla fronte, Lapidus le domanda come si chiami. Dopo che la dottoressa gli dice il proprio nome e cognome, il pilota capisce di avere davanti una donna non presente sul volo 815 (dato che ha memorizzato l'intera lista di imbarco del velivolo, composta da 324 individui) e la riconosce come una "nativa" dell'Isola. ("Morte accertata")


Sayid propone a Frank uno scambio: in cambio del ritorno di Charlotte, ostaggio di John Locke e della sua fazione, il pilota lo avrebbe condotto al Kahana; Lapidus accetta la proposta dell'uomo. Poco dopo, Daniel compie un esperimento grazie alla cooperazione di Regina e il pilota dichiara a Jack,un po' allarmato, che il fisico fa' questo tipo di cose tutto il tempo sulla nave cargo. Quando giunge dalla spiaggia, Desmond chiede a Frank delucidazioni sul fatto che Naomi avesse mentito sul motivo per cui si era recata sull'Isola (aveva dichiarato di esser stata assoldata da Penelope Widmore per trovarlo) e la ragione per cui era in possesso della fotografia che ritrae Hume stesso con la sua amata, ma l'uomo si rifiuta di dargliele, dicendo che lui e la Dorrit non erano confidenti, per cui non sa nulla di ciò che succedeva ai piani alti del mercantile. L'iracheno torna dalla base con la Lewis (barattata con Miles) e Frank mantiene la promessa fattagli, conducendo lui, Desmond e la salma di Naomi sul Kahana. Il gruppo decolla dall'Isola e si dirige verso la nave ormeggiata a poca distanza dal territorio emerso. ("L'economista")

Poco più di un giorno dopo, i nostri sull'Isola scoprono, tramite una chiamata con Regina, che Lapidus, Sayid e Desmond non sono ancora giunti sulla nave cargo. ("Pessimi affari")

Mentre è sulla rotta verso il mercantile, l'elicottero incappa in una tempesta. Il velivolo va incontro a delle turbolenze, che peggiorano sempre più, e Frank non riesce a seguire la rotta sicura precedentemente raccomandatagli da Faraday (quella seguita durante il viaggio di andata verso l'Isola). Alla fine, l'uomo riesce comunque ad atterrare sul Kahana. Una volta sul ponte, il gruppo viene accolto da Keamy e Omar, che chiedono rabbiosamente al pilota chi siano Sayid e Desmond e come mai li abbia condotti sulla nave; Lapidus risponde loro che i due uomini sono superstiti al disastro aereo del volo Oceanic. Dopo una discussione con Martin, Frank cede il proprio telefono satellitare a Jarrah in cambio della sua pistola e così l'iracheno riesce ad avvisare Jack e gli altri di essere giunto sano e salvo sul mercantile e che Hume ha avuto degli strani comportamenti durante il tragitto dall'Isola al cargo; dopodiché,sia Sayid che il pilota si recano da Desmond per farlo parlare con Daniel, l'unico che sa esattamente cosa gli stia succedendo. Il dottor Ray, che stava visitando Desmond nell'infermeria della nave, è presente all'"assalto" operato dall'iracheno e da Lapidus per far comunicare il fisico con lo scozzese e preme l'allarme d'emergenza, così entrano nella sala medica sia Keamy che Omar; il primo toglie con la forza il telefono a Hume, mentre il secondo dice al pilota che il capitano desidera parlargli. ("La costante")

Quella sera, Frank viene visto portare in mano una busta di carta; Keamy gli si avvicina e gli chiede se sia pronto. Lapidus gli dice che lo sarà; mentre si sta allontanando, Keamy gli ricorda bruscamente di non fare tardi. L'uomo si reca da Sayid e Desmond per portar loro il sacchetto che tiene (che contiene del cibo) e incontra Regina fuori la porta dell'infermeria dove i due isolani sono stati rinchiusi. Il pilota fa notare al membro dell'equipaggio che il libro che sta leggendo è capovolto e la donna gira il tomo, molto arrabbiata. Regina lo lascia andare da Jarrah e da Hume e l'uomo rovescia su di un letto la busta, al cui interno si trovano scatole di fagioli di Lima, aggiungendo che in cucina si stanno avendo ultimamente dei problemi. Poco dopo, Frank conduce Keamy e i suoi uomini sull'Isola per catturare Ben. Non si sa dove il pilota si stato durante l'attacco compiuto dai mercenari alle baracche. ("Ji Yeon") ("Cambio delle regole")

Correndo nella giungla il giorno dopo che il Mostro aveva assalito Keamy e gli altri mercenari, Frank incontra Miles, Sawyer, Claire ed Aaron; James gli punta addosso la propria pistola, non sapendo chi fosse. Tenendo in mano il proprio telefono satellitare, il quale gli mostra le posizioni degli avventurieri, Lapidus avvisa Straume che Keamy si stava dirigendo velocemente verso di lui e prega il sensitivo e gli altri di nascondersi, altrimenti Martin li avrebbe sicuramente uccisi. Quando il mercenario e i superstiti all'attacco del Mostro giungono, il pilota rimane sconvolto per le gravi ferite riportate da uno degli uomini della squadra di Keamy, ma quest'ultimo gli dice con sgarbo di fare il suo lavoro e di condurli all'elicottero. Quando Aaron comincia a piangere, Martin se ne accorge all'istante, ma non sa cosa sia quel rumore soffocato. A quel punto, Frank cerca di distrarlo e gli dice che devono raggiungere subito l'elicottero perché non lo avrebbe pilotato di notte. Alla fine, l'uomo riesce a convincere Keamy a recarsi presso il velivolo e il gruppo si allontana, salvando così Claire, Aaron, Miles e Sawyer. ("Intervento imprevisto")

Il dì successivo, Frank ritorna al mercantile con Keamy e i mercenari e il capo degli avventurieri gli chiede di accendere i motori perché sarebbero nuovamente ritornati sull'Isola; poco dopo aver rimesso piede sul Kahana, l'uomo si reca da Michael, rinchiuso nella propria stanza e legato al letto e gli domanda perché non gli abbia mai confessato di essere uno dei superstiti del volo Oceanic 815, dato che gli aveva precedentemente detto che lui è una delle poche persone al mondo a credere che il ritrovamento dell'aereo nell'Oceano Indiano sia un falso. Michael afferma di aver serbato il proprio segreto con lui perché Charles Widmore|Widmore]], il suo capo, è uno dei responsabili dell'allestimento e del rinvenimento del falso velivolo della Oceanic Airlines e Lapidus esclama: "Cavolo, credevo di essere Mr.Cospirazione, ma tu mi batti di brutto!". Michael prega il pilota di non condurre Keamy sull'Isola perché ha sicuramente intenzione di uccidere tutti coloro che vi si trovano. L'uomo rassicura Michael e gli dice di non preoccuparsi; mentre i due escono dalla stanza, notano Omar stringere attorno al braccio di Martin un dispositivo. Quella stessa sera, i mercenari si stanno preparando a ritornare sull'Isola, portando con loro un gran numero di armi di vario tipo e Frank si rifiuta di condurli sul territorio emerso, accentuando il fatto che il motivo per cui è stato assunto è solo trasportare il team scientifico del Kahana. In risposta alla ribellione di Lapidus, Keamy uccide il dottor Ray tagliandogli la gola e gettandone il corpo in mare, avvisando il pilota che se non li avesse accompagnati sull'Isola non si sarebbe fatto scrupoli ad assassinare qualcun altro nel giro di trenta secondi. A quel punto appare il capitano Gault, che interrompe la conversazione tra l'avventuriero e il guidatore d'aerei puntando addosso al primo la sua stessa pistola riaggiustata. Quando Gault gli domanda cosa sia quel marchingegno stretto attorno al suo braccio, Martin approfitta della distrazione del capitano, agguanta una rivoltella e gli spara, uccidendolo. Scioccato dalla violenza di cui è appena stato testimone, Frank acconsente a ricondurre sull'Isola Keamy e gli altri uomini. ("Ricerca febbrile")

Lapidus fa atterrare l'elicottero a cinque chilometri di distanza dall'Orchidea e gli uomini di Keamy lo ammanettano, in modo tale che non possa muoversi e abbandonarli sull'Isola fuggendo via. Qualche tempo dopo, Jack e Sawyer lo trovano e gli danno una cassetta degli attrezzi, in modo tale da liberarsi; alla fine sarà James a renderlo libero. Dopodiché, il pilota dice loro dove Keamy si sta dirigendo. ("Casa dolce casa, prima parte")

Dopo aver lasciato l'Isola assieme a Jack, Kate, Sawyer, Hurley e Sayid, Frank dirige l'elicottero alla volta del Kahana, ma scopre che vi è una perdita di carburante. Grazie all'alleggerimento del velivolo di alcuni oggetti e al gesto temerario di James (che si è gettato dal mezzo in volo per poter permettere ai suoi compagni di salvarsi), Lapidus atterra sul mercantile, riaggiustando il danno che aveva causato la fuoriuscita di benzina e facendo il pieno all'elicottero. Poco dopo loro, più Sun, Aaron e Desmond, decollano dalla nave cargo prima che esploda e affonda. ("Casa dolce casa, seconda parte")

Dopo l’Isola e il salvataggio dei Sei della Oceanic Modifica

Quarta Stagione (giorni 101-108)Modifica

Con immenso stupore, Frank vede l'Isola scomparire sotto i propri occhi, proprio mentre vi si stava dirigendo. Il carburante si è esaurito completamente durante il tragitto dal mercantile all'Isola e Lapidus non ha altra scelta che inabissare il velivolo nell'oceano. Dopo esser precipitati, l'uomo aiuta Desmond, svenuto a causa dell'impatto, a raggiungere la scialuppa di salvataggio. I superstiti vagano nelle acque fin quando non vengono soccorsi dalla Searcher, imbarcazione di proprietà di Penelope Widmore. ("Casa dolce casa, seconda parte") Una settimana dopo, mentre gli Oceanic Six stanno per partire e allontanarsi dal Searcher, Jack parla con Frank e, scherzando, gli dice che spera di non rivederlo mai più; anche il pilota condivide l'opinione spiritosa del chirurgo. Mentre i nostri si dirigono verso Sumba, Lapidus sceglie di rimanere a bordo della nave della Widmore. ("Casa dolce casa, seconda parte")

Quinta Stagione Modifica

Sober

"Non stiamo andando a Guam, vero?"("316")

Dopo essere stato salvato, Frank inizia a lavorare per la Ajira Airways. Dopo 8 mesi, gli viene assegnato il compito di pilotare il Volo 316, lo stesso volo usato dai Sei della Oceanic per tornare sull'Isola. Dopo essere stato riconosciuto da Jack, i due si incontrano e parlano. Non appena Frank vede gli altri passeggeri, capisce che quel volo non è un volo normale. ("316") Infatti poche ore dopo l'aereo incontra una forte turbolenza, i comandi non rispondono più e Franke ed il coopilota non sanno proprio cosa fare. All'improvviso un fascio di luce bianco avvolge l'aereo. Pochi secondi dopo la luce svanisce (facendo scoprire che erano arrivati sull' isola) e l'aereo inizia a precipitare. Fortunatamente Frank riesce a far atterrare l'aereo, ma non riesce a farlo fermare, così si abbatte sulla giungla. Frank sviene.

Al risveglio, Frank (con qualche ferita al braccio destro e al volto), si accorge che il coopilota è stato trafitto al petto da un albero entrato dal finestrino che era riuscito a spaccare. Si alza dalla postazione di pilotaggio, prende una torcia elettrica ed esce dalla cabina barcollando. Apre la porte e lo spettacolo non è piacevole. Non si vedeva quasi niente, parecchie poltrone si erano staccate e poche persone si stavano alzando. Ad un certo punto Frank è chiamato da Sun, la quale stordita cerca di alzarsi dalla poltrona. Frank la aiuta, ed insieme si accorgono che Jack, Hugo, Kate, Sayd erano scomparsi. Ma Ben compare dietro di loro e dice loro che gli altri sono andati. Frank chiede dove, ma Ben non sa dirglielo.

Finalmente escono dall' aereo, i sopravvissuti si radunano e Frank inizia a rassicurare i passeggeri ma si accorge che Sun si stava allontanando per pedinare Ben che a sua volta stava lasciando la spiaggia. Così incuriosito segue Sun, senza dare nell' occhio. Arriva in un' altra spiaggia dell' isola, dove c'è una piccola barca e accanto vede Ben e Sun che discutono. Farnk si avvicina e viene a sapere da Sun che lei intende andare con Ben nell'altra isola per trovare il marito Jin. Frank cerca di far capire a Sun che andare da sola insieme a Ben è molto rischioso, infatti poco prima di partire Sun stordisce Ben con un remo e, una volta caricatolo privo di sensi sulla barca, Frank e Sun partono.

Arrivati nell' altra isola, Ben si risveglia e conduce Frank e Sun alle baracche. Infatti Ben sostiene che lì Sun troverà l'uomo che la aiuterà a ricongiungersi con Jin. Una volta arrivati, entrano in una casa e poco dopo arriva Locke. Sun rimane con Ben e Locke mentre Frank, dopo aver augurato buona fortuna a Sun, parte nuovamente per la spiaggia dove c'erano i superstiti dell' ultimo volo. Una volta arrivato, vede Ilana, una superstite del volo, insieme ad altre persone tutte quante armate. Frank cerca di capire cosa stessero facendo ma Ilana gli si avvicina e gli chiede: "Cosa giace all' ombra della statua?" Frank non sa cosa dire e viene stordito e riportato sulla barca.

Frank riprende conoscienza poco prima che attraccassero nell' altra spiaggia, così riesce ad origliare il discorso tra Ilana e Bram il suo "vice". Infatti pensano che lui potesse essere un candidato. Ma per cosa? Ilana capisce che era sveglio così lo fa bere. E gli dice di seguirli, Frank, non vedendo altre possibilità, decide di aggiungersi al gruppo. Quando Frank chiede a Bram chi fossero, lui gli risponde che erano i buoni e che se avesse voluta salva la vita gli conveniva rimanere con loro. Frank obbedisce e poi si accorge che stavano portando qualcosa di grosso, chiede cosa fosse e dopo un po' scopre che dentro quel contenitore c' era il corpo di Locke. Rimane sconvolto. Frank assiste anche alla scena dove Ilana brucia la capanna di Jacob tra la giungla.

Finalmente dopo un lungo viaggio arrivano presso la statua di Taweret dove Frank si ricongiunge al resto dei sopravvissuti dell' ultimo volo cui fa parte anche Sun, Ben e Richard. Ma non trovano nè Ben nè Locke. Poco dopo Frank vede Ilana che pone a Richard la stessa domanda che aveva fatto a lui, prima di essere stato stordito. Ma questa volta la risposta arriva e Ilana saluta Richard. In seguito Bram capovolge il contenitore che trasportavano ed esce il corpo di Locke. Sun e Richard si avvicinano e vedono il corpo rimanendo sbalorditi. Frank assiste alla scena con molta calma.


Sesta Stagione Modifica

Frank rimane seduto accanto a Sun ancora sconvolta, mentre vede Bram ed altri uomini entrare ai piedi della statua di Taweret. Poco dopo esce Ben e dice a Richard che Locke vuole parlargli, ma Richard mostra il corpo di Locke a Ben, il quale è sconvolto. A questo punto esce anche Locke che, dopo aver stordito e caricato in spalla Richard, si allontano urlando a tutti che era rimasto deluso da loro. Frank e Sun sono scandalizzati ma decidono lo stesso di unirsi al gruppo di Ilana (cui faceva parte ormai anche Ben). Ritornano nella spiaggia dove era caduta la parte centrale dell' aereo del volo Oceanic 815 e lì si accampano per pochi giorni.

Sulla spiaggia decidono di far saltare in aria l'aereo con cui erano arrivati, per non permettere a Locke fumo nero di lasciare l'isola. Ma il destino vuole che quell'aereo rimanga in piedi ed infatti la dinamite che aveva Ilana (che era convinta che distruggere l'aereo fosse la cosa giusta) nella borsa esplode, uccidendola. Tutti sono sconvolti e decidono di non toccare più la dinamite. Dopo pochi giorni il gruppo composto da Frank, Sun e Hugo si ricompone con quello di Sawyer, il quale decide di prendere la barca di Locke ed andare da Widmore. Insieme riescono a salire sulla barca, seguiti anche da Claire, arrivata in quell' istante. Arrivano nell' accampamento di Charles, ma vengono rinchiusi nelle gabbie, poichè il patto che c'era tra Widome e Sawyer era saltato. La notte stessa il Fumo Nero riesce ad entrare nel campo uccidendo chiunque gli capitase a tiro. Fank cerca di sfondare la porta della gabbia, ma non ci riesce. Arriva Jack che apre la porta con la chiave, sostenendo di stare dalla parte di Locke. Finalmente si uniscono anche con Jack. Tutti si dirigono verso l'aereo, ma è inutilizzabile poichè Widmore l'ha riempito di dinamite, cosìdecidono di usare il sottomarino per lasciare l'isola. Ma Sawyer ha un altro piano: dopo esser saliti sul sottomarino avrebbero dovuto impedire di farvi salire anche Locke.

Il primo gruppo (composto da Frank, Hugo, Sun, Jin e Sawyer) riesce ad entrare nel sottomarino. Frank è il secondo subito dopo Sawyer a mettere piede nel sommergibile. Insieme raggiungono la cabina di pilotaggio e prendono in ostaggio il comandante, Sawyer esce dalla cabina per aiutare gli altri. Poco dopo Frank sente che Sawyer lo stava chiamando dalla radiolina. Risponde. Frank esegue gli ordini di Sawyer ed impone al comandante di partire a tutto gas. Finalmente il sottomarino si muove, ma dopo pochi minuti il sottomarino inizia a vibrare. Il comandante e Frank cadono a terra. Frank riesce a non svenire mentre il comandante non ci riesce. Frank scende le scale per controllare cosa fosse successo, ma un portellone si sgancia e colpisce Frank, facendolo cadere a terra mentre il sottomarino imbarca acqua.

Si risveglia poco dopo. Il livello dell'acqua è abbastanza elevato ma, fortunatamente, riesce ad alzarsi, a prendere parecchi salva-gente e ad uscire dal sottomarino. Una volta raggiunta la superfice, Frank intravede una canoa che viene verso la sua direzione, inizia a chiedere aiuto e lo ottiene. Sulla canoa ci sono Miles e Richard che cercano di raggiungere l'altra spiaggia per distruggere l'aereo. Ma Frank fa notare loro che è un pilota. Tutti e tre sorridono felicemente.

Una volta arrivati si imbattono in Claire, che punta loro un fucile. Kate chiama alla radiolina Frank. Risponde Richard. Kate cerca di convincere Claire ad andare con loro sull'aereo, ma la mamma rifiuta e si allontana. Il trio raggiunge l'aereo ed iniziano ad aggiustarlo. Durante i lavori Frank viene chiamato da Sawyer attraverso la radiolina e gli dice che stanno per arrivare e quindi di aspettarli, Frank dice di sbrigarsi. L'aereo è pronto per partire ma proprio mentre lo sta per fare Sawyer, Kate e Claire sbucano dalla giungla con grande sorpresa di tutti. Li fanno salire ed insieme partono, lasciando l'isola.

Riferimenti vari del nomeModifica

  • Nella sceneggiatura di "Exposé", la serie televisiva in cui Nikki recitava, compare il nome "Rick Lapidus". Il nome Lapidus era molto apprezzato dall'autore di Lost Edward Kitsis, che lo inserì dapprima nel copione di "Exposé" e poi insistette affinché al personaggio del pilota dell'elicottero del Kahana venisse assegnato tale cognome.
  • "Lapis" è una parola latina che significa "roccia" e "Lapidus”" è un termine spesso usato nei nomi di roccia, come "Lapidus Granite" (il granito).
  • Laputa è il nome dell'isola volante descritta ne "I viaggi di Gulliver" di Jonathan Swift, guidata da una classe di filosofi e scienziati che nella capitale del territorio emerso, Lagado, conduce gli esperimenti più strani; inoltre, l'isola può essere mossa dai suoi abitanti in qualsiasi direzione usando la levitazione magnetica.
  • Il nome del personaggio è un anagramma di "Farads link up". Il Farad è un unità di misura della capacità elettrica, che prende il nome dal fisico Michael Faraday.
  • Marco Emilio Lepido (in inglese Marcus Lepidus) era un generale romano, membro del secondo triumvirato assieme a Ottaviano e a Marco Antonio; a seguito dell'accordo con i due politici, Lepido ebbe il controllo su tutta l'Africa romana. La lingua latina è stata spesso usata in Lost (alcune scritte della mappa della blast door del Cigno sono in latino). Lepido è anche un personaggio che appare nel "Giulio Cesare" di William Shakespeare; Cesare venne ucciso con ventitré pugnalate.

CuriositàModifica

  • Frank è stato il ventottesimo personaggio di Lost ad aver avuto un flashback.
  • Lapidus è un fan dei New York Yankees, mentre Jack tifa per i Boston Red Sox.
  • Le ferite che l'uomo ha riportato durante l'atterraggio sull'Isola rispecchiano le condizioni di salute di Seth Norris, suo amico e pilota del volo 815, dopo lo schianto. Entrambi i conducenti di aerei sono stati costretti ad atterrare sul territorio emerso a causa di atti indipendenti dalla loro volontà (come fulmini o elettromagnetismo, che hanno mandato in tilt gli strumenti e hanno fatto precipitare il velivolo da loro guidato).
  • Frank e Miles sono gli unici membri dell'equipaggio del Kahana a essere sopravvissuto alla distruzione del natante e ad aver lasciato l'Isola.

Domande irrisolteModifica

Domande senza risposta
  1. Non rispondere alla domande in questa pagina.
  2. Mantieni le domande aperte e neutrali: non suggerire già nelle tue parole la risposta.
Per le teorie su queste domande, vedi: Frank Lapidus/Theories
  • Perché è stato assoldato da Matthew Abaddon?
  • E' veramente un cadidato di Jacob?
  • Perché non lo vediamo mai nell'aldilà insieme agli altri?

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale