FANDOM


  Teorie  | deutschenglishespañolfrançais日本語nederlandspolskiportuguêsРусский中文 


"Il mistero della valigetta" è il dodicesimo episodio della Prima stagione di Lost. Kate e Sawyer trovano una valigetta sotto il sedile di un passeggero morto e la ragazza comincia a comportarsi in modo inspiegabile servendosi di tutti i mezzi possibili per prendere l'oggetto a Sawyer. Alla spiaggia Sayid e Shannon cominciano a diventare un po' più intimi.

TramaModifica

FlashbackModifica

800px-Kate Jason.JPG

Kate e Jason nella banca

Kate si trova in una banca e sta parlando con un impiegato, usando il falso nome di Signora Ryan, per cercare di farsi dare un prestito. Mentre la donna si appresta a firmare i documenti necessaro un gruppo di banditi mascherati irrompe nella filiale e, puntando le pistole sull'impiegato e sui clienti, intimano loro di alzare le mani e li prendono in ostaggio. Gli uomini gridano agli ostaggi che se l'impiegato non consentirà loro di avere accesso al caveaux sotterraneo della banca loro verranno tutti uccisi.

Mentre tutti gli ostaggi sono in preda al panico ed l'impiegato della banca non sa come comportarsi per evitare la tragedia uno degli uomini che sono in osteggio scatta improvvisamente in piedi e salta addosso ad uno dei rapinatori, riuscendo a disarmarlo e facendogli cadere di mano la pistola che scivola accanto a Kate. L'uomo allora, lottando con il rapinatore, incita disperatamente Kate gridandole di prendere la pistola e di tenere sotto mira gli altri banditi: Kate, imbarazzata, dichiara però di non sapere usare un arma e questo momento di indecisione offre ai rapinatori la possibilità di stordire il loro aggressore, di riprendere in pugno la situazione e di far cessare il tentativo e le speranze di fuga. Il capo dei rapinatori, Jason, afferra quindi Kate per un braccio e la trascina di forza dentro uno degli uffici, chiudendosi dentro con lei. Appena chiusa la porta, lontani da occhi indiscreti, i due si sorridono e si baciano.

Kate dimostra quindi di essere coinvolta nella rapina anche se Jason la conosce con il nome di Maggie. La ragazza rassicura Jason affermando che il loro piano per arrivare ai soldi nel caveaux sta proseguendo esattamente come avevano previsto: per far funzionare la messinscena, però, Kate chiede a Jason di colpirla in volto in modo da scoraggiare gli altri ostaggi dal tentare ulteriori tentativi di ribellione e da forzare la mano dell'impiegato dalla banca, convincendolo ad accontentare le loro richieste. Jason ubbidisce e la colpisce violentemente sul viso.

Kate viene quindi riportata nell'altra stanza con il viso insanguinato e Jason minaccia di ucciderla se non gli verranno consegnate le chiavi del caveaux. Sicura della reazione dell'impiegato, Kate grida all'uomo di non cedere alle minacce del rapinatore asserendo che tanto l'uomo la ucciderà comunque. L'impiegatto è fortemente indeciso ed in difficoltà ma, accorgendosi che Jason ha tutte le intenzioni di parlare seriamente, accetta il ricatto e si prepara a condurli nella cassaforte sotterranea.

Safety deposit box.jpg

Kate apre la valigetta

Una volta aperto il caveaux l'impiegato chiede ai rapinatori di liberare Kate: a quel punto, sghignazzando, Jason rivela all'uomo che in realtà la ragazza è una loro complice. Anzi, è stata proprio lei ad ideare la rapina e lui si è fatto truffare; poi gli punta addosso la pistola e si prepara a liberarsi dello scomodo testimone. In quel momento però Kate interviene e riesce a prendere una pistola da uno degli altri banditi, poi la punta contro Jason e gli intima di non fare sciocchezze di buttare l'arma a terra: l'uccisione di innocenti, infatti, non faceva parte del piano. Quando Jason, sicuro delle azioni della ragazza, rifiuta di cedere al ricatto Kate punta la sua pistola alla gamba dell'uomo e gli spara, poi colpisce e ferisce anche gli altri due rapinatori mettendoli fuori gioco. Poi la ragazza, incurante degli strepiti di Jason, si rivolge all'impiegato e gli chiede la chiave della cassetta di sicurezza 815 affermando di avere l’altra chiave ma di non essere firmataria. Ottenuta la chiave Kate apre la cassetta e recupera dal suo interno una strana busta gialla.

Sull'isolaModifica

800px-Kate holding case.JPG

Sawyer osserva Kate con la valigetta

Nella giungla Kate sta cogliendo alcuni frutti su un albero. Dopo essere ridiscesa a terra la ragazza si appresta a ritornare nuovamente verso la spiaggia con il suo bottino quando sente qualcosa muoversi nei cespugli lì vicino: senza farsi prendere dal panico Kate raccoglie un sasso da terra e lo scaglia in direzione del rumore colpendo in pieno la persona nascosta, che si rivela essere Sawyer, che la stava spiando. Sawyer viene fuori dal cespuglio imprecando e tenendosi il ginocchio colpito dalla roccia affermando che la stava solo guardando e non voleva farle del male. I due scherzano fra loro e si incamminano assieme attraverso la giungla finchè ad un certo punto sentono il rumore di acqua che scorre: incuriositi i due seguono il suono e scoprono un laghetto con una cascata.

Sawyer si toglie allora la maglietta e si butta in acqua, incoraggiando Kate a seguirlo. Kate entra allora in acqua e, assieme a Sawyer, si dirige verso la cascata, arrampicandosi poi sulle rocce e rituffandosi in acqua. Mentre sono sott’acqua e scherzano fra di loro, però, i due notano sul fondo del lago due cadaveri ancora attaccati ai sedili dell'aereo. Quando tornano in superficie Sawyer decide di immergersi nuovamente in acqua per vedere se fra gli averi dei passeggeri c'è ancora qualcosa di utile e Kate, disgustata dall’idea di depredare dei cadaveri, lo segue per fermarlo. Arrivata vicino ai corpi, però, la ragazza nota una valigetta Halliburton infilata sotto uno dei sedili. Kate e Sawyer allora riemergono e Kate chiede a Sawyer di aiutarla a prendere la valigetta, affermando che le appartiene. I due si immergono allora un’altra volta e Sawyer recupera la valigetta con un po' di fatica, porgendola poi a Kate.

800px-Jack Sayid dragging luggage.JPG

Jack e Sayid spostano le valigie

Una volta a riva la ragazza sembra perplessa su come aprirla e su ciò che deve farne e questo atteggiamento incuriosisce ed insospettisce Sawyer che comincia a pensare che la valigetta effettivamente non le appartenga e che lei sia piuttosto interessata a qualcosa che essa contiene. Per tastare le reazioni di Kate, allora, Sawyer le sottrae la valigetta ed afferma che la terrà lui. A quel punto Kate mostra indifferenza e torna al campo, lasciando che sia lui a tenere la valigetta ed evitando di rispondere alle domande incuriosite con cui lui lei chiede che cosa essa contenga.

Nel frattempo al campo i sopravvissuti sono impegnati a recuperare i bagagli che la marea che sta salendo ha portato in acqua: Jack fa notare a Sayid che con quella marea la fusoliera verrà presto sommersa e quindi consiglia di spostare tutte le persone alle grotte. Sayid gli fa notare però che molti sopravvissuti hanno paura ad addentrarsi nella giungla, a maggior ragione dopo il rapimento di Claire. Jack chiede allora a Sayid di condurlo dalla Rosseau perchè vorrebbe chiederle alcune informazioni riguardo a quegli Altri di cui lei parlava, ma Sayid esprime i suoi dubbi sulla sanità mentale della donna e ridimensiona le sue impressioni sull’aver sentito i sussurri degli Altri. Come alternativa Sayid afferma che proverà a decifrare le mappe della Rousseau che ha rubato, nella speranza di localizzare Claire e di lenire la sofferenza di Charlie che è rimasto traumatizzato e vive in uno stato di solitudine ed indifferenza nei confronti di tutti.

Nel frattempo Boone viene interrogato da Shannon riguardo a cosa lui e Locke facciano nel molto tempo che passano assieme ed il ragazzo mente alla sorella dicendole che stanno cercando tracce di Claire. Boone le fa inoltre notare di essersi accorto che sia Shannon sia lui stesso non vengano molto considerati dagli altri sopravvissuti e che almeno lui sta cercando di contribuire a farsi accettare, mentre lei non fa nulla tutto il giorno ed è inutile: la ragazza resta molto ferita da questa frase. Quella sera Kate vede Sawyer tornare alla sua tenda con la valigetta Halliburton. La ragazza decide quindi di aspettare che Sawyer si addormenti, quindi scivola dentro la sua tenda e cerca di sottrargli di nascosto la valigetta. Sawyer però si accorge dei movimenti di Kate, si sveglia e la afferra per un braccio trascinandola a terra: Kate cerca di lottare, ma non riesce a liberarsi. Rinunciando a lottare chiede allora a Sawyer di consegnarle la valigetta ma l'uomo si rifiuta di consegnargliela. La ragazza allora, furiosa, esce dalla tenda.

800px-Sayid asking Shannon.JPG

Sayid chiede a Shannon di aiutarlo a tradurre le mappe della francese

Il giorno dopo Sayid avvicina Shannon che sta prendendo il sole e le chiede se vuole aiutarlo a tradurre le note in francese sulle mappe della Rousseau. Nonostante all’inizio Shannon pensi che quello sia tutto uno scherzo organizzato da Boone, alla fine accetta la proposta, pur se un po' riluttante, di dare una mano a Sayid. Nel frattempo Michael e Hurley passano davanti a Sawyer e lo deridono per i suoi vani tentativi di rompere la sicura della Halliburton: Michael afferma che quella è una valigia praticamente indistruttibile. L'uomo suggerisce allora a Sawyer di usare la forza per aprire la valigetta: potrebbe essere l'unico modo per aprirla. Nella giungla, intanto, Locke e Boone proseguono nei loro sforzi per aprire la botola sul terreno, usando l’ascia che Boone ha portato; sulla spiaggia, invece, Rose cerca di aiutare Charlie ad uscire dalla sua depressione chiedendogli di aiutarla a spostare alcuni oggetti per salvarli dalla marea che continua a salire.

800px-Sawyer the case.JPG

Sawyer cerca di aprire la valigetta

Sawyer nel frattempo ha deciso di seguire il consiglio di Michael e tenta ripetutamente di rompere la valigia su alcune rocce nella giungla: la valigetta, però, continua a rifiutarsi di cedere. Frustrato, l'uomo si arrampica su un albero e getta giù la valigetta ma anche in questo caso il suo tentativo è vano. Mentre lui è ancora sull’albero Kate arriva correndo dalla giungla, afferra la valigetta da terra e fugge via. Sawyer si butta allora giù dall'albero e comincia ad inseguire la ragazza, riuscendo presto a raggiungerla e riprendendosi a forza la valigetta: Sawyer propone a Kate di consegnarle la valigetta a patto che lei gli dica che cosa essa contiene che tanto la interessa. Kate, però, si rifiuta di dirglielo e lo lascia andarsene con la valigetta. Nella tenda di Sayid, intanto, Shannon comincia a tradurre le note sullemappe ed esprime il suo disappunto nel vedere che il lavoro di traduzione include anche delle formule matematiche che la fanno dubitare di poter essere in grado di dare una mano a Sayid. Sayid però la incoraggia a continuare.

Come ultimo tentativo per riottenere le valigetta Kate si rivolge allora a Jack, che è alle grotte e sta chiedendo a Sun a cosa servano le erbe curative che lei ha trovato. Kate rivela a Jack della valigetta e gli dice che apparteneva ad Edward Mars. Quando Jack chiede a Kate informazioni sul contenuto della valigetta la ragazza gli confida che essa contiene quattro pistole ed alcune scatole di munizioni, un po’ di denaro e gli effetti personali di Mars. Kate poi dice a Jack che la valigetta ora è nelle mani di Sawyer e che presto lui riuscirà ad aprirla e recupererà le armi. Kate rivela inoltre al medico che la chiave della valigetta sta nel portafoglio dello sceriffo e che quindi crede che sia stata sepolta con il corpo di Mars. Jack sospetta che Kate abbia anche altri motivi per aprire la valigetta, oltrechè per non permettere a Sawyer di mettere le mani sulle armi, e le chiede se nella valigetta non c’è niente che la interessi personalmente: Kate afferma però di avere solo paura che le pistole vadano a finire nelle mani di Sawyer. Jack, pur se ancora un po' incredulo, le dice che l’aiuterà solo se poi apriranno insieme la valigetta: Kate accetta.

800px-Rose and Charlie.JPG

Rose consola Charlie per la scomparsa di Claire

Kate e Jack si dirigono nel posto dove è sepolto Mars e dissotterrano il suo cadavere. Kate si propone volontaria per raggiungerlo nella fossa e prendergli il portafoglio e, dopo aver preso l'oggetto, torna velocemente in superficie. Quando apre il portafoglio, però, Kate lancia un grido e lo getta subito a terra perchè lo trova pieno di vermi e larve. Jack raccoglie il portafoglio, ci guarda dentro e non trova alcuna chiave. Kate si mostra sorpresa della notizia, ma Jack intuisce che lei lo stia ingannando e la obbliga ad aprire la mano: all'interno trova la chiave che lei era riuscita a recuperare di nascosto dalla tasca di Edward Mars quando era entrata nella fossa. Arrabbiato, loda i suoi tentativi di nascondere la chiave cercando di distrarlo. Kate cerca di spiegare perchè l'ha fatto ma Jack rifiuta di ascoltarla e se ne va con la chiave.

Nel frattempo Sayid scopre con delusione che le traduzioni di Shannon dal francese non hanno alcun senso nè alcun collegamento con le equazioni. Apparentemente le note aggiunte dalla Rousseau sono una confusa ripetizione di riferimenti alla luna ed al mare tinto di argento. Tutto questo sembra avere un certo significato per Shannon, ma la ragazza non riesce a ricordare perchè. Sayid dichiara allora di aver commesso un errore e che hanno solo perso del tempo a cercare di tradurre le mappe. Questo sfogo provoca molta frustrazione in Shannon che se la prende sia con Sayid sia con sé stessa e si allontana in lacrime.

Wha3.jpg

Jack forza Kate ad aprire la mano rivelando la chiave

Intanto Jack avvicina Sawyer e gli chiede la valigetta. Quando Sawyer protesta per la richiesta prepotente e lo accusa di farsi usare da Kate, Jack lo minaccia dicendogli che smetterà di medicarlo se Sawyer non gli darà la valigetta, impaurendolo con le possibili complicazioni di quella omissione. Sawyer, con enorme riluttanza, porge la valigetta a Jack e gli chiede se Kate gli abbia rivelato che cosa c’è all’interno: Jack risponde di no. Prima di dargliela, però, Sawyer avverte Jack che Kate gli sta mentendo, qualsiasi cosa gli abbia detto.

Poco dopo Jack raggiunge Kate e, sotto insistenza del medico, i due aprono assieme la valigetta. Jack sembra sollevato nel vedere che i contenuti sono quelli descritti da Kate con l’unica eccezione di una busta gialla con su scritto “Effetti personali”: la consegna a Kate. Kate apre la busta e ne tira fuori un piccolo aeroplano giocattolo. Quando Jack chiede alla ragazza di raccontargli la verità, Kate inizialmente dice apparteneva all’uomo che amava e poi, in seguito alle pressioni di Jack, confessa che apparteneva all'uomo che lei amava e che ha ucciso. Scioccato da quanto ha scoperto, Jack prende la valigetta con le pistole e si allontana.

800px-Shannon singing.JPG

Shannon canta La Mer per Sayid

Quella notte, sulla spiaggia, Rose continua ad aiutare Charlie a superare lo shock per il rapimento di Claire. Quando Charlie la interroga sulla sua convinzione di riuscire a riunirsi con suo marito Rose gli spiega che c’è una linea sottile tra negazione e fede. Charlie, in lacrime, chiede allora alla donna di aiutarlo, ma Rose replica di non avere quel potere: però gli tiene le mani e dice una preghiera per lui. Nello stesso momento Shannon si avvicina a Sayid e gli racconta che il figlio del suo fidanzato francese, Laurent, vedeva in continuazione un cartone animato in francese su un pesce. Apparentemente nel cartone animato c’era una canzone che ricorda le note scritte dalla Rousseau. Quando Sayid le chiede informazioni sulla canzone Shannon comincia a cantare la canzone “La Mer” di Charles Trenet. Mentre la ragazza sta cantando Boone, appoggiato ad un albero in disparte, osserva turbato i due e le loro confidenze. Passando loro accanto Jack si dirige alle grotte con la valigetta, poi si ferma ad osservare Kate che fissa il fuoco con gli occhi pieni di lacrime. Quando lui si allontana lei fissa insistentemente e tristemente l’aeroplanino giocattolo.

CuriositàModifica

GeneraleModifica

  • Tutto il flashback di Kate si svolge prima del precedente, visto in "Tabula rasa".
  • Questo episodio segna la prima apparizione del secondo campo sulla spiaggia.
  • In questo episodio vengono mostrate per la priva volta Le cascate, che riappariranno negli episodi "Exposé" e "316".
  • Viene mostrato per la prima volta l'Aeroplanino giocattolo di cui Kate si preoccupa tanto. Si scoprirà più avanti essere appartenuto a Tom Brennan, amico del cuore da bambini nonché uomo che poi, adulto, uccise.
  • Quando il primo campo sulla spiaggia viene sommerso dalla marea, Sayid nota il suo repentino cambiamento. Questo è uno dei primi riferimenti al tempo che passa in maniera diversa sull'isola rispetto al mondo esterno.
  • Da questo episodio J.J. Abrams lascerà momentaneamente la serie per lavorare al film Mission Impossible III.

Note di produzione Modifica

  • Claire non appare nell'episodio e Emilie de Ravin non è accreditata.
  • Jin non appare nell'episodio.
  • Walt appare ma non dice nulla.
  • La maggior parte del cast si è cambiata d'abito.

Errori Modifica

  • Nella versione italiana c'è un errore di traduzione: Kate dice all'impiegato della banca "la chiave della cassetta di sicurezza 18", mentre nella versione originale è 815, come il nome del volo aereo della Oceanic.
  • Alla fine dell'episodio, quando Shannon spiega il testo della canzone a Sayid, il suo pareo cambia molte volte posizione.

Tematiche ricorrenti Modifica


Tematiche ricorrenti in Lost
AnimaliBianco e neroIncidenti stradaliConnessioni tra i personaggiBambiniOcchiFato contro libero arbitrioBuoni e cattiviPrigioniaIsolamentoVita e morteParti del corpo mancantiSoprannomiI NumeriProblemi familiariGravidanzeGiustapposizioniPioggiaRinascitaRedenzioneRelazioniSacrificioSegretiSogniTempoTruffe e inganni
  • Durante la rapina alla banca Jason finge di minacciare la vita di Kate. (Truffe e inganni) (Vita e morte)
  • Kate tradisce i suoi compagni durante la rapina. (Truffe e inganni)
  • Sawyer e Kate trovano due cadaveri (presumibilmente del Volo 815) alle cascate. (Vita e morte)
  • Kate riesuma il corpo di Edward Mars e tenta di nascondere a Jack di aver trovato la chiave. (Vita e morte)  (Truffe e inganni)
  • Kate rivela a Jack che lei ha ucciso l'uomo che amava, l'uomo che le aveva dato il piccolo aeroplano trovato nella busta nella cassetta di sicurezza. (Vita e morte)  (Connessioni)
  • Shannon dice che la Rosseau è sull'isola da 16 anni. (Numeri)
  • Quando Shannon chiede a Boone dove vada, gli dice di come negli ultimi 4 giorni parta presto e torni tardi. (Numeri)
  • Boone mente a Shannon sul perché lui e Locke passino così tanto tempo nella giungla. (Truffe e inganni)
  • Rose dice che pregherà Dio affinché aiuti Charlie. (Religione)
  • Kate trova un modellino di un aereo che sembra essere quello della Oceanic Airlines. (ironia)
  • Il numero della cassetta di sicurezza è 815. (Numeri)

Riferimenti culturali Modifica

  • Alla ricerca di Nemo: è il cartone animato di cui parla Shannon; alla fine del film, durante i titoli di coda, Robbie Williams canta una sua versione di Beyond the Sea. Alla Ricerca di Nemo è la storia di un pesce pagliaccio che viene separato dal figlio e parte alla sua ricerca per riportarlo a casa, episodio che ricorda la vicenda di Michael e Walt. Nemo è anche un riferimento al Capitano Nemo, il leggendario personaggio protagonista de L'Isola Misteriosa e Ventimila Leghe sotto i mari di Jules Verne. L'Isola misteriosa è il romanzo francese di un gruppo di sopravvissuti che usano le loro capacità ed il loro istinto di sopravvivenza per costruire una comunità su un'isola misteriosa piena di segreti.

Tecniche di narrazioneModifica

  • Kate inganna Jason per mettere le mani sull'aeroplanino; poi tenta di ingannare sia Jack sia Sawyer per riavere indietro l'aeroplano.
  • Mentre Sawyer vuole solamente sapere cosa ci sia nella valigetta, Kate ne rivendica il possesso e la proprietà.
  • All'inizio dell'episodio, Kate sembra essere una delle vittime della rapina in banca. In seguito si scopre essere una dei rapinatori.
  • Durante la rapina in banca, Kate dice che si era concordato di non fare del male a nessuno ma, più tardi, spara a tre uomini.
  • Quando Sawyer sta cercando di aprire la valigetta, Michael gli dice che sta sprecando il suo tempo e che se ci dovesse riuscire lo porterebbe in volo a casa sulla schiena. James ribatte dicendogli di trovare una pista di decollo.
  • Kate in passato ha semplicemente usato Jason per recuperare il suo aeroplano. Ora è invece molto legata a Jack e la sua frase "Apparteneva all'uomo che ho ucciso!" dimostra che quel fatto è qualcosa che è molto importante per lei.
    • Un parallelismo metaforico può essere trovato quando Kate rivela a Jason che il nome con cui lui la conosce è falso, mentre a Jack lei si mostra come è veramente.

Analisi della storia Modifica

  • Kate rivela la sua relazione con Tom Brennan a Jack.
  • Kate pianifica una rapina in banca per poter raggiungere una cassetta di sicurezza.
  • Kate afferma di aver ucciso l'uomo che amava.

Connessione tra gli episodi Modifica

Riferimenti ad altri episodi Modifica

  • Grazie al fatto di essere riuscita a tradurre il messaggio della Rousseau, Sayid chiede l'aiuto di Shannon per tradurre le mappe che rubò alla donna francese. ("Pilota, seconda parte") ("Solitudine")
  • Jack e Kate discutono mentre stanno scavando nella tomba di Edward Mars, per cercare la chiave della valigetta. ("Tabula rasa")
  • Jack minaccia Sawyer di interrompere le sue cure alla ferita. ("Il truffatore")
  • Jack chiede a Sayid dove possa trovare la Rousseau, riferendosi anche ai sussurri sentiti nella giungla. ("Solitudine")
  • Locke e Boone si dirigono verso l'oggetto che hanno scoperto sepolto nella terra. ("Inseguimento")

Allusioni ad altri episodi Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale