FANDOM


Mikhail Bakunin (russo: Михаил Бакунин; ucraino: Михайло Бакунін) è un membro degli Altri e un soldato Sovietico che viveva nella stazione Fiamma, dove era addetto alle telecomunicazioni con il mondo esterno. Addestrato all'uso delle armi e nel combattimento corpo a corpo, Mikhail è un vero e proprio tenente di Benjamin Linus. Dopo essere stato catturato da un piccolo gruppo di sopravvissuti del volo Oceanic 815, John Locke lo spinge oltre barriera sonica per testare se fosse attiva o meno, causando apparentemente la morte di Mikhail (a sua detta, il recinto era regolato per emettere impulsi ad un livello non letale). Successivamente appare davanti a Hugo, Desmond, Jin e Charlie nella giungla, i quali, non conoscendo la sua identità, lo lasciano libero. Si reca quindi sulla stazione Specchio su ordine di Ben, dove uccide due operatrici e tenta di uccidere anche Charlie, venendo però fermato da Desmond che gli spara una fiocina al petto. Credendo che la morte di Charlie sia necessaria alla sopravvivenza dell'Isola, con le sue ultime forze esce dalla stazione e fa esplodere uno degli oblò dall'esterno con una granata, causando al tempo stesso la sua morte e quella di Charlie, che affoga.

Prima dell'arrivo sull'IsolaModifica

Bakunin afferma di essere cresciuto a Kiev e di aver fatto parte dell'Esercito Sovietico. Avrebbe servito come soldato in Afghanistan e ha dimostrato di essere esperto nel medicare ferite d'arma da fuoco. Ha inoltre sostenuto di aver prestato servizio presso una stazione d'ascolto militare a Vladivostok e di aver compiuto per diversi anni azioni disdicevoli al servizio dell'Unione Sovietica. Agli inizi degli anni '90 la sua unità militare è stata posta in disarmo e avrebbe quindi lasciato l'esercito. Rispondendo ad un annuncio su un giornale che recitava "ti piacerebbe salvare il mondo?" sarebbe quindi giunto, attraverso un sottomarino, sull'Isola, attorno al 1993-94. Inizialmente ha sostenuto di essere stato un membro del Progetto DHARMA, per poi ritrattare su questa affermazione, ma sostenendo anche che il resto della storia sia vera.

Sull'IsolaModifica

Mikhail fu assegnato alla gestione della Stazione Fiamma, un centro comunicazioni controllato dagli Altri. Ha affermato di preferire il lavoro in solitudine e che l'attività alla stazione gli avrebbe offerto tale opportunità.

800px-Patchy Monitor.jpg

Mikhail Bakunin su uno dei monitor della Stazione Perla.

Quando Locke, Sayid, Desmond, Nikki e Paulo visitarono la Stazione Perla, Sayid riuscì a riattivare uno dei video di sorveglianza della stazione. Mikhail, con indosso un'uniforme della DHARMA e una benda sull'occhio, apparve su uno dei monitor. Mikhail guardò verso la telecamera, prima di afferrarla con la mano e di far perdere il segnale. Vedendolo sullo schermo, Locke affermò "Penso che ci stia aspettando." ("Il prezzo della vita")

Il primo contatto con Mikhail fu stabilito 5 giorni dopo, quando Kate, Locke e Sayid scoprirono la stazione e il suo apparentemente solo abitante. Dopo aver sparato a Sayid sulla spalla come prima reazione alla visita dei sopravvissuti, Mikhail si presentò come "l'ultimo membro superstite del Progetto DHARMA." Si riferì agli Altri col termine "gli Ostili", sostenendo che fossero i primi abitanti dell'isola, sopravvissuti ad una guerra conosciuta come "La Purga" che la DHARMA scatenò contro di loro, e che terminò con la morte di tutti i membri del progetto. Mikhail affermò inoltre che gli "Ostili" hanno vissuto sull'isola fin da un tempo molto remoto.

800px-Patchy armed.jpg

Mikhail dopo aver sparato a Sayid dalla Stazione Fiamma.

Successivamente, Mikhail rivelò di non essere mai stato un membro del Progetto DHARMA, ma bensì di essere uno degli Altri. Aggredì poi Sayid e Kate, per essere però sopraffatto da loro, i quali ebbero così modo di scoprire la sezione sotterranea della stazione. Mikhail riuscì tuttavi a liberarsi e a prendere Locke in ostaggio.

Nel frattempo però, Kate e Sayid avevano trovato Bea Klugh nei sotterranei, prendendo quindi lei in ostaggio a sua volta. Durante il confronto tra le due parti, Bea Klugh parlò a Mikhail in fluente russo, chiedendo con fermezza che la uccidesse affinché non rivelasse loro la posizione di Otherville. Mikhail, seppur inizialmente reluttante, alla fine eseguì l'ordine, chiedendo a Bea di perdonarlo prima di sparargli al petto, uccidendola.

Immediatamente dopo Sayid e Locke riuscirono a sopraffarlo e Mikhail, a terra, implorò Sayid di ucciderlo. Sayid però decise di non ucciderlo, ma di prenderlo invece come suo prigioniero.

Mikhail viaggia quindi assieme a Kate, Sayid, Locke e la Rousseau fino ad una Barriera Sonica circondante il villaggio degli Altri ("the Barracks"). Mikhail rivela a Kate, Sayid e Locke di sapere più cose su di loro di quanto pensassero, citando i loro cognomi e aggiungengo di non avere particolori ricordi su Kate e Sayid, ma di conoscere "un" John Locke, ma che quel John Locke di cui aveva informazioni era un para... (prima di fermarsi). Una volta alla barriera, Mikhail tenta di ingannare il gruppo asserendo che il recinto non sia più in funzionale. Per sicurezza, però, Locke lo spinge a forza tra due dei piloni della barriera. Mikhail si volta e ringrazia Locke per quel che ha fatto, quando poi della schiuma comincia ad uscire dalla sua bocca e del sangue dalle orecchie. Mikhail infine collassa a terra, morto. ("Per via aerea")

- Seppure nella puntata 3x15 "Left behind", Juliet incurante dei tentativi di Kate di fermarla passa attraverso i piloni ed attiva la barriera sonora per difendersi dal mostro tramite un pannellino posto su uno dei pali.

Nella puntata 3x16 "One of us" abbiamo la certezza che collaborasse con BEN, il quale gli chiede informazioni dettagliate su tutti i passeggeri del volo 815, Mikhail mostra a Juliet un filmato della sorella viva con il suo bimbo Julian, su altri monitor si notato dei notiziari dove parlano della scomparsa dell'aereo Oceanic.

Nella puntata 3x18 "D.O.C." ricompare nella Giungla mentre Desmond, Charlie, Jin e Hurley stanno soccorrendo Naomi e in cambio della libertà di scappare, medica con successo la ragazza (informando Desmond, Charlie, Jin e Hurley che i suoi tempi di recupero saranno veloci "perchè su quest'isola le cosa vanno un poco diversamente.."). Prima di scappare ricorda in maniera provocatori a Charlie "Sono già morto una volta.." e tenta di rubare il telefono satellitare di Naomi.

Nelle puntate 3x22 e 3x23 viene inviato da Ben a fermare il tentativo di Charlie e Desmond di interrompere il blocco delle telecomunicazioni che parte dalla stazione Specchio. Quando arriva alla spiaggia, comunque, Charlie è già nella stazione; Mikhail spara però a Desmond, che si trova sulla barca, e lo costringe ad immergersi e a raggiungere anche lui la stazione. In seguito, Mikhail dotato di una muta da sub arriva anch'egli alla stazione, dove trova Charlie legato e le due legittime occupanti che lo stanno interrogando: non vede Desmond, e questo lo insospettisce solo in un primo momento. Quando Ben gli ordina di uccidere tutti quelli che in quel momento si trovano nella stazione, spara alle due ragazze che la occupavano prima dell'arrivo di Charlie, ma viene colpito da una fiocina sparata con fucile subacqueo da Desmond. Sembra morto, ma pochi minuti dopo, mentre Charlie sta comunicando con Penny, si scopre che non lo è: intanto ha reindossato la muta, recuperato da chissà dove una granata che fa esplodere (dall'esterno) nei pressi del vetro a tenuta stagna della sala di comunicazione della stazione, dove si trovava Charlie. A questo punto, sarebbe verosimile ipotizzare che sia morto (ma non possiamo esserne certi).

Oggetti di MikhailModifica

All'interno della Stazione Fiamma erano visibili diversi documenti scritti in russo, così come una macchina da scrivere in caratteri cirillici e un occhio di vetro. Mikhail possiede anche un gatto di nome Nadia, ispirato al nome di Nadia Comaneci, da Mikhail definitiva "la più grande atleta che il mondo abbia mai conosciuto" e con la quale afferma di condividere la data di nascita, il 12 novembre. Sayid riconosce subito il nome del gatto essere uguale a quello della donna da lui un tempo amata, e che lo stesso gatto assomiglia molto ad un altro gatto posseduto da una donna da lui un tempo torturata in Iraq, il cui marito Sami riuscì a rintracciarlo anni dopo a Parigi (nei flashback dell'episodio "Enter 77").

CuriositàModifica

  • Michail Alexandrovič Bakunin è stato un rivoluzionario e filosofo russo, considerato uno dei padri fondatori dell'anarchismo moderno. Il pensiero di Bakunin ruota attorno all'idea, fondamentale per lui, di libertà. La libertà è il bene supremo che il rivoluzionario deve cercare a qualunque costo. La libertà è però irrealizzabile senza l'uguaglianza di fatto (uguaglianza sociale, politica, ma soprattutto economica). I fenomeni che spingono gli uomini all'ineguaglianza e alla schiavitù sono due: lo Stato e il Capitale. Abbattuti questi, grazie a una rivoluzione strettamente popolare, si sarebbe giunti all'Anarchia.
  • Prima della sua presentazione ufficiale, il personaggio era conosciuto sul set col nome di "Patchy", come affermato da Gregg Nations sul Fuselage forum.
  • Nations ha smentito la teoria secondo cui Mikhail fosse Radzinsky, confermando che quest'ultimo è morto a tutti gli effetti.
  • "Mikhail" è l'equivalente russo per il nome inglese "Michael".
  • Sostiene di essere nato il 12 novembre (12+11=23).
  • Mikhail è presbite.

Domande senza rispostaModifica

Domande senza risposta
  1. Non rispondere alla domande in questa pagina.
  2. Mantieni le domande aperte e neutrali: non suggerire già nelle tue parole la risposta.
Per le teorie su queste domande, vedi: Mikhail Bakunin/Theories
  • Quando e sotto quale circostanza ha incotrato Jacob?
  • Quando è arrivato sull'Isola?
  • Cosa è successo al suo occhio?
  • Qual'è il significato di, presumibilmente, frase di Mikhail: "Il mio nome è anche Andrei"?

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale