FANDOM


  Teorie  | deutschenglishespañolfrançais日本語nederlandspolskiportuguêsРусский中文 


Per la sequenza di numeri 4 8 15 16 23 42, vedi I numeri

"Numeri" è il diciottesimo episodio della Prima stagione di Lost. Quando Hurley vede dei numeri su una delle mappe si ricorda del suo passato e si dirige nella foresta in cerca della donna francese. Nel mentre John chiede a Claire di aiutarlo a costruire un oggetto.

TramaModifica

FlashbackModifica

1x18 hurley.JPG

Hurley capisce di aver vinto la lotteria

A casa sua Hurley sta guardando la televisione e parlando con sua madre che lo rimprovera perchè passa troppo tempo davanti alla TV e non ha amici: ad un tratto in un programma televisivo vengon estratti i numeri vincenti della Lotteria e Hurley scopre con enorme stupore di aver vinto il primo premio con i numeri 4, 8, 15, 16, 23, e 42. Quando il ragazzo prende coscienza che ha appena vinto 114 milioni di dollari sviene. Qualche giorno dopo la vincita Hurley rilascia un'intervista a casa sua ad un gruppo di giornalisti curiosi di vedere il vincitore della Lotteria e presenta loro la sua famiglia. Quando i giornalisti gli chiedono come lui abbia scelto i numeri vincenti Hurley risponde che non c'è un motivo particolare per cui lui ha scelto quei numeri. Durante la conferenza stampa però, proprio mentre Hurley afferma che donerà parte dei soldi della vincita a suo nonno Tito per ripagarlo dei sacrifici di una vita, questi accusa un improvviso attacco di cuore e muore all'istante di fronte alle telecamere.

Qualche tempo dopo Hurley sta portando in auto sua mamma verso una meta misteriosa per farle una sorpresa. Nel tragitto i due discutono della serie di sfortunati eventi che sembrano essersi abbattuti sulla loro famiglia dopo la vincita alla Lotteria: la ragazza del fratello di Hurley lo ha lasciato per un'altra donna e al funerale di nonno Tito il sacerdote, Padre Aguillar, è stato colpito da un fulmine. Hurley confessa alla madre che pensa che i soldi siano maledetti, ma la donna lo sgrida severamente per le sue parole affermando che loro sono cattolici e che quindi non credono nelle maledizioni. Quando Hurley finalmente arriva alla sua destinazione chiede alla madre di bendarsi per non rovinarsi la sorpresa: scendendo dall'auto, però, Carmen si

sloga una caviglia e pochi istanti dopo la casa che Hurley aveva comprato per la madre, e che era la sorpresa che le aveva preparato, prende fuoco. Come se non bastasse, alcuni istanti dopo aver notato il fumo che esce da casa alcune pattuglie della polizia sopraggiungono a sirene spiegate ed arrestano Hurley accusandolo di spaccio di stupefacenti.

Il giorno seguente, nell'ufficio del suo agente finanziario Ken Halperin, Hurley scopre tramite l'uomo che tutti i suoi investimenti ora stanno fruttando molto. Il ragazzo è fra l'altro proprietario di una fabbrica di scatole in Tustin e di molte altre società, una delle quali è però stata da poco distutta da un tornado; fortunatamente la fabbrica era assicurata e quindi Hurley ha guadagnato un sacco di soldi. Come se ciò non bastasse dovrà inoltre essere risarcito dalla polizia per il suo arresto immotivato dovuto ad un errore. Mentre Ken rassicura Hurley dicendogli che non è affatto maledetto e che tutto sta ora andando nel verso giusto un uomo, al piano di sopra, si butta dal palazzo e, cadendo, passa al di là dei vetri della finestra di fronte a Hurley.

1x18 hurley 2.JPG

Hurley discute i suoi investimenti

Hurley fa allora visita all'Istituto di Igiene Mentale Santa Rosa e chiede di vedere un uomo di nome Leonard. Leonard era un ufficiale della marina militare degli Stati Uniti in congedo che Hurley aveva incontrato mentre erano entrambi internati in quell'ospedale: l'uomo continua a ripetere fra sè e sè i numeri che Hurley ha giocato e che deve aver memorizzato quando ha conosciuto Leonard. Quando Hurley dice a Leonard che ha usato i numeri per vincere alla lotteria Leonard ha una reazione stranissima e comincia ad urlare ad Hurley dicendogli che non avrebbe dovuto farlo perchè in questo modo lui ora ha "aperto la scatola": deve stare lontano il più possibile da quei numeri o loro non si fermeranno nella loro opera. Appena l'inserviente dell'istituto prende Leonard e lo trascina fuori dalla stanza Leonard risponde finalmente alle insistenti domande di Hurley che gli chiedeva dove lui avesse preso quei numeri e gli dice di volare in Australia e di cercare un certo Sam Toomey.

Hurley, in Australia va a trovare la moglie di Sam Toomey, Martha, e la donna gli racconta che il marito è morto qualche anno prima. Invitandolo ad entrare la donna racconta che il marito e Leonard erano entrambi in marina: una sera avevano intercettato i numeri in una trasmissione radio ciclica mentre erano stanziati in una postazione di ascolto nell'Oceano Pacifico. Così come Hurley, Sam aveva usato i numeri per vincere un premio in una sagra di paese e, come il ragazzo, anche lui era incorso nella stessa cattiva sorte. Anche Sam aveva iniziato a pensare che quei numeri fossero maledetti e che portassero sfortuna a tutte le persone vicine a chi li aveva usati: un giorno, in preda ad una crisi di coscienza, Sam si era suicidato. Marta afferma però non lei non è mai stata d'accordo con il marito e confida a Hurley che non crede assolutamente che i numeri siano maledetti ma che è certa invece che ognuno sia artefice del proprio destino.

Sull'IsolaModifica

Num1.jpg

L'appunto della Rousseau con riportati i numeri

Mentre sta lavorando per ricostruire la zattera a Michael viene in mente l'idea di costruire un dispositivo di segnalazione di pericolo che, una volta che saranno in mare, potrebbe esser loro utile per farsi avvistare da una nave di passaggio. Jack e Hurley sono d'accordo con quest'idea e si recano da Sayid per chiedere il suo aiuto a costruire il dispositivo ricetrasmittente: quando viene sollevato il problema della mancanza delle batterie per alimentare lo strumento, qualcuno suggerisce di tornare all'accampamento della Rousseau per poterle chiedere delle nuove batterie. Sayid però non è affatto d'accordo con questa idea e prova a scoraggiare i compagni dicendo loro che la Rousseau è pazza, che lui non saprebbe ritrovare la strada per il suo accampamento e che le mappe che le ha rubato sono assolutamente inutili. Hurley nota allora con immenso stupore che su una delle mappe della Rousseau sono stati appuntati i sei numeri che hanno cambiato la sua vita ed è colto dal panico.

Più tardi Hurley sveglia Sayid nel cuore della notte e comincia a fargli domande sulle mappe della Rousseau ed a domandargli se Shannon sia riuscita ad interpretare il significato dei numeri scritti sulle pergamene. Sayid dice che pensa che potrebbero essere delle coordinate o qualcosa di simile. Hurley gli chiede allora informazioni sul cavo che lui ha trovato in riva alla spiaggia ed ipotizza che seguendo quel cavo si potrebbe ritrovare l'accampamento di Danielle. Quando Sayid comincia ad essere sospettoso Hurley gli augura la buona notte e torna alla sua tenda.

Alle grotte, il mattino dopo, Hurley sta riempiendo il suo zaino con alcune bottiglie d'acqua. Charlie compare accanto a lui e gli chiede cosa stia facendo: Hurley risponde che sta andando a cercare nuove aree di pesca. Charlie allora propone di unirsi a lui ma Hurley ribatte di voler passare un po' di tempo da solo e Charlie è costretto a rinunciare all'idea di accompagnarlo. Improvvisamente le bottiglie d'acqua cadono dallo zaino di Hurley e, vedendo Charlie che lo guarda attonito per la quantità d'acqua che lui ha messo da parte per una semplice perlustrazione, il ragazzo si giustifica dicendo che, essendo lui grasso, si disidrata facilmente.

1x18 locke claire.JPG

Locke chiede a Claire un aiuto

Al campo, intanto, Locke chiede l'aiuto di Claire per un progetto a cui sta lavorando. La ragazza risponde che probabilmente non sarà in grado di essergli di molto aiuto, in quanto al nono mese di gravidanza, ma Locke afferma che è perfetta per il lavoro che ha in mente per lei. Nel frattempo Sayid scopre che qualcuno ha rubato alcuni degli appunti della Rousseau e ne parla con Jack, accusandolo di aver mandato Hurley a fare il lavoro sporco per lui. Jack afferma di non sapere di cosa Sayid stia parlando e chiede a Charlie se abbia visto Hurley: Charlie risponde che ha visto il ragazzo alcune ore prima e che ha avuto l'impressione che si stesse comportando in maniera misteriosa. A quel punto Sayid capisce che Hurley è partito alla ricerca della Rousseau: lui, Jack e Charlie decidono di partire al suo inseguimento.

Nel frattempo Hurley trova il cavo sulla spiaggia e lo segue nella giungla finchè non mette il piede sopra un meccanismo a pressione connesso ad una trappola della Rousseau: proprio un istante prima di far scattare la trappola, però, Sayid, Jack e Charlie raggiungono Hurley e gli intimano di non muoversi se non vuole che una grossa trappola piena di pali appuntiti si inneschi e lo colpisca in pieno. I tre poi si affrettano a cercare dei massi da mettere sulla piattaforma a pressione così da compensare il peso di Hurley e da permettergli di allontanarsi. Hurley però, sicuro di sè, pensa di essere in grado di evitare la trappola e, prima che gli altri lo possano bloccare, salta da una lato evitandola di un pelo. Quando i tre compagni gli chiedono cosa stesse facendo e perchè volesse andare dalla Rousseau Hurley dichiara che la stava cercando per ottenere le batterie: Sayid afferma allora che ora loro tre lo accompagneranno.

1x18 hurley 3.JPG

Hurley si apppresta ad attraversare il ponte di corda a dispetto degli avvertimenti del gruppo

Il gruppo di esploratori arriva ad un ponte di corda in pessimo stato che attraversa un burrone. Dopo che Hurley lo ha attraversato con successo, ci prova Charlie. Durante l'attraversamento il ponte si rompe ma Charlie riesce comunque a mettersi in salvo sul lato opposto del burrone, lasciando però Sayid e Jack dall'altra parte. I due consigliano a Charlie e Hurley di restare dove sono, ma Hurley è determinato a continuare la sua ricerca. Charlie allora si arrabbia e grida contro l'amico dicendogli che si sta comportando come un maledetto pazzo che loro due dovrebbero seguire il consiglio di Sayid e Jack. Inutile, Hurley continua a camminare.

Intanto, all'accampamento, Claire sta aiutando Locke a costruire un oggetto misterioso: i due discutono della memoria di Claire e delle speciali abilità di sopravvivenza di Locke che è riuscito a procurarsi della colla. John chiede alla ragazza se abbia già pensato ad un nome da dare al nascituro e Claire risponde che non ci ha mai veramente pensato e gli confessa di aver avuto l'intenzione di dare il bambino in adozione. Claire rivela inoltre a Locke che quel giorno è il suo compleanno. In quel momento Locke capovolge l'oggetto che hanno realizzato insieme rivelando una culla per il bambino che dovrà nascere - il suo regalo di compleanno di Claire. Nel frattempo Jack e Sayid trovano il campo della Rousseau. Jack sfiora accidentalmente un meccanismo nascosto e l'intero campo della francese salta per aria. Quando il fumo si dirada i due esplorano quello che è rimasto dell'accampamento ma non sono in grado di trovare le batterie: Sayid arriva alla conclusione che la donna sapeva che un giorno o l'altro lui sarebbe tornato lì così ha abbandonato il suo rifugio e lo ha minato.

1x18 rousseau.JPG

Rousseau punta il fucile contro Hurley

In qualche altro punto della giungla Charlie chiede a Hurley di spiegargli perchè lui si stia accanendo così tanto a trovare la Rousseau: il ragazzo sospetta infatti che il motivo non abbia nulla a che fare con le batterie. Quando Hurley sta per rivelare il suo segreto, però, sentono un colpo di arma da fuoco: i due allora si separano e cominciano a correre in direzioni opposte. Dopo poco Hurley si imbatte improvvisamente nella stessa Rousseau e la donna gli punta contro il suo fucile.

Hurley, prendendo il coraggio a due mani, dice alla Rousseau che lui proviene dallo stesso aereo sul quale volava Sayid, l'uomo che lei ha torturato. Quindi mostra alla donna uno dei suoi appunti con i numeri e le domanda perchè lei li abbia scritti e quale sia il loro significato. La donna non sembra fidarsi e quindi Hurley si arrabbia dicendole che è tempo che qualcuno gli spieghi qualcosa su quei numeri maledetti: la Rousseau sembra essere impressionata dalla reazione del ragazzo e decide di fidarsi e di abbassare il fucile. Racconta quindi a Hurley che lei e il suo gruppo avevano intercettato una trasmissione con una voce che ripeteva quei numeri ed avevano cercato di localizzarne la fonte, naufragando però sull'Isola nel tentativo. Alcune settimane più tardi avevano trovato sull'Isola una torre radio, vicino alla Roccia Nera, che era il punto dal quale veniva trasmesso il messaggio con i numeri. Cercando il significato di quei numeri, però, il gruppo della sua spedizione era stato vittima di una malattia e quasi tutti si erano ammalati. Dopo la loro morte lei era tornata alla torre radio ed aveva cambiato la trasmissione dei numeri con il segnale di aiuto che i superstiti avevano intercettato appena arrivati sull'Isola, dopo l'incidente.

1x18 batteries.JPG

Hurley ritorna nel gruppo

La Rousseau aggiunge inoltre che sono stati i numeri a portala sull'isola, così come hanno portato Hurley. Afferma infine che, da quando li ha sentiti, sono successe solo cose brutte alle persone a lei care e si rivela d'accordo con Hurley sul fatto che i numeri siano maledetti. Hurley che, aveva aspettato molto tempo per trovare qualcuno che fosse d'accordo con lui, la abbraccia e la ringrazia. Nel frattempo Charlie ha ritrovato Jack e Sayid vicino all'accampamento saltato in aria: i tre si interrogano su dove si trovi Hurley in quel momento. Proprio in quell'istante Hurley sbuca fuori dalla vegetazione ed offre ai tre una batteria.

Tornati al campo, quella sera, Hurley confessa a Charlie che pensa che l'aereo sia caduto per causa sua e delle sua iella. Gli confessa inoltre che accadono cose terribili alle persone che lo circondano ma Charlie lo interrompe raccontandogli che sull'aereo, prima che precipitasse, lui stava sniffando eroina nel bagno: chiede poi a Hurley se anche quello sia successo per colpa sua e della sua iella. Hurley allora gli confessa che a casa ha un patrimonio di 156.000.000 di dollari. Charlie crede che Hurley lo stia prendendo in giro e, deluso dal fatto che il suo amico non si fidi di lui, lo lascia da solo sulla spiaggia. In un altro punto dell'isola, nella giungla, viene inquadrata la botola scoperta da Boone e Locke: sul portello superiore sono incisi i numeri di Hurley.

CuriositàModifica

Generale Modifica

  • Hurley viene erroneamente arrestato come spacciatore di droga. Jorge Garcia, l'attore che interpreta Hurley, partecipò come spacciatore di droga all'episodio The Car Pool Lane di "Curb your Enthusiasm".
  • Durante il flashback, quando la casa che Hurley ha comprato per sua madre sta bruciando, si può notare come il fumo che esce dalla finestra si muova in un'insolita direzione. Sembra quasi che esca in linea retta fuori dalla finestra anzichè salire verso il cielo. Ciò ha scatenato l'ipotesi, poi negata dagli autori di Lost, che il fumo che esce dalla finestra sia in realtà il Mostro.
  • L'emittente televisiva che intervista Hurley per la vincita alla lotteria è la KSVU-8, chiaro riferimento ai Numeri.
  • Questo è il primo episodio ad essere chiamato come un libro della bibbia. Questo è uno dei 3 episodi (4 se si considera la puntata Esodo divisa in 2 parti) a portare come titolo un libro della bibbia, gli altri sono "Esodo, prima parte", "Esodo, seconda parte" e "Il Salmo 23".
  • Jack dice che non torneranno nella cabina di pilotaggio a cercare una batteria. I sopravvissuti non torneranno alla cabina fino alla prima puntata della quarta stagione, "L'inizio della fine".
  • Nella scena in cui viene mostrata la casa che Hugo ha comprato per sua madre, il carattere cinese presente nella collana che indossa rappresenta la fortuna.
  • Quando Hurley sta camminando sulla spiaggia e, nel flashback, sta guidando la sua Hummer H2, si sente una canzone hip hop. L'artista e la canzone non sono ancora stati identificati nonostante gli sforzi dei fans, portando molti a credere che il brano sua stato creato appositamente per la puntata.

Note di produzione Modifica

  • Boone non appare in questo episodio.
  • Questo episodio segna la prima apparizione di Carmen Reyes e di Leonard Simms.
  • Carlton Cuse è il reporter televisivo che dice "Questa è la volta buona Mary-Jo, perchè questa è la sedicesima settimana senza un vincitore".

Errori Modifica

  • Quando Hurley sta parlando con Leonard all'istituto psichiatrico, si nota come nel gioco Forza 4 le pedine cambino posizione a seconda dell'inquadratura.
  • Nella scena in cui Charlie attraversa il ponte tibetano, la stessa inquadratura è utilizzata 2 volte quando la telecamera inquadra la gola.

Tematiche ricorrenti Modifica


Tematiche ricorrenti in Lost
AnimaliBianco e neroIncidenti stradaliConnessioni tra i personaggiBambiniOcchiFato contro libero arbitrioBuoni e cattiviPrigioniaIsolamentoVita e morteParti del corpo mancantiSoprannomiI NumeriProblemi familiariGravidanzeGiustapposizioniPioggiaRinascitaRedenzioneRelazioniSacrificioSegretiSogniTempoTruffe e inganni

Tecniche di narrazione Modifica

  • Claire dice a John Locke che dovrebbe avere uno show in cui lui consegni delle case alla gente. Locke lavorava come riparatore nella sua società di controllo domestico denominata "Welcome Home", vista in "Chiusura".
  • Dopo aver vinto alla lotteria il nonno di Hurley è morto, il prete al suo funerale è stato colpito da un fulmine, la moglie di suo fratello Diego l'ha lasciato per un'altra donna, la sua casa ha preso fuoco, sua madre si è rotta una caviglia prima di vedere la casa nuova e Hurley è stato erroneamente arrestato come trafficante di droga.
  • Prima di precipitare sull'isola, Hurley aveva confidato a poche persone di aver paura che i numeri fossero maledetti, non venendo compreso. Sull'isola, confida lo stesso pensiero alla Rousseau, la quale la vede nel suo stesso modo.
  • Nel passato, molti avvenimenti negativi successi in prossimità di Hurley, gli hanno fatto credere di esserne lui la causa, ma, in questo episodio, nessuno viene ucciso o ferito dal gran numero di trappole o dai pericoli che succedono intorno a Hugo.
  • La Rousseau menziona di nuovo la Roccia Nera.
  • All'inizio dell'episodio, Hurley tiene in mano le note della Rousseau e la telecamera zooma sui numeri. L'episodio si conclude con la telecamera che lentamente zooma sul portellone della botola nella giungla, con i numeri in rilievo su di esso.
  • Hurley si sente particolarmente offeso quando viene preso per pazzo da Charlie. Successivamente si viene a sapere che Hugo era un paziente nell'ospedale psichiatrico in cui si trovava Leonard Simms, al quale fece visita una volta uscito.
  • Sawyer comincia a mostrare i primi sintomi di mal di testa e di sensibilità ai rumori, che Jack avrebbe successivamente interpretato come il risultato dell'affaticamento della vista a causa della lettura prolungata.

Riferimenti culturali Modifica

  • Apocalypse Now: nella versione originale Charlie chiama Hurley “Colonello-sanguinario-Kurtz.”, un riferimento al folle Colonnello Kurtz del film del 1979, interpretato da Marlon Brando. Il film è basato sul libro Cuore di tenebra, romanzo di Joseph Conrad, che tratta di un viaggio, fisico e psicologico, nel cuore del continente africano che ha plasmato il carattere di un uomo chiamato Kurtz che era considerato un folle.
  • Nelle pieghe del tempo : Sawyer legge questa novella di fantasia per bambini, scritta da Madeleine L'Engle, pubblicata per la prima volta nel 1962.
  • Indiana Jones e il tempio maledetto: nella versione originale Sawyer chiama Walt Short Round, riferimento al giovane personaggio di questo film del 1984. Più avanti nell'episodio, Hurley e Charlie attraversano un ponte pericolante, reminiscenza del ponte presente in una delle scene finali di questa pellicola che successivamente crolla, altro particolare dei film di Indiana Jones.

Analisi della storia Modifica

  • Jack, Sayid, Hurley e Charlie ottengono dalla Rousseau una batteria per la zattera.

Connessione tra gli episodi Modifica

Riferimenti ad altri episodi Modifica

  • Charlie racconta a Hurley che stava sniffando eroina quando l'aereo ebbe l'incidente. (Pilota, seconda parte)
  • Hurley chiede a Sayid del cavo. (Solitudine)
  • Sayid dice alla Rousseau che lei sapeva che lui sarebbe tornato nel suo rifugio. (Solitudine)
  • Claire racconta a Locke di come lei avesse avuto in mente di dare in adozione suo figlio. (Un figlio)
  • Locke chiede a Claire della sua memoria. (Ritorno)

Allusioni ad altri episodi Modifica

  • Ken Halperin dice a Hurley che ora possiede una società di produzione di scatole a Tustin, in California; questo è il luogo in cui Locke lavorava prima dello schianto dell'aereo. (La caccia)
  • Viene mostrato Hurley vincere il montepremi al lotto. In precedenza aveva scommesso con Walt ingenti somme di denaro giocando con lui a Backgammon. (Inseguimento) (Cambiamenti)

Domande senza rispostaModifica

Domande senza risposta
  1. Non rispondere alla domande in questa pagina.
  2. Mantieni le domande aperte e neutrali: non suggerire già nelle tue parole la risposta.
Per le teorie su queste domande, vedi: Numeri (episodio)/Theories
  • Qual'è l'origine dei Numeri?
  • Perché i numeri erano nell'etere prima che la Rosseau arrivasse sull'Isola?

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale