FANDOM


"Oggetti smarriti" è il quinto episodio della Seconda stagione di Lost, e il 30esimo dell'intera serie. I sopravvissuti della sezione di coda si incamminano verso le spiagge a sud dell'Isola, ma Michael decide di partire per conto suo per andare a cercare Walt. Nel frattempo, alla spiaggia dei superstiti, Sun è disperata perché ha perso la sua fede nuziale.

TramaModifica

FlashbackModifica

Nella camera da letto di una bella casa Sun si sta sistemando un fermaglio per capelli; sua madre la raggiunge e le chiede se abbia veramente intenzione di uscire con il vestito e le scarpe che ha indosso. Quando Sun le domanda il perché quel paio di scarpe non vada bene la madre le ricorda che il ragazzo con cui ha appuntamento potrebbe essere più basso di lei e quindi lei non deve mettersi i tacchi. La signora Paik fa poi notare alla figlia che tutta quella situazione non si sarebbe verificata se lei fosse riuscita a trovare un marito mentre era al college e conclude sostenendo che suo padre crede che sia tempo che lei trovi uno sposo prima che sia troppo tardi.

Nel frattempo, mentre Jin si sta preparando per un importante colloquio di lavoro, il suo coinquilino, Tai Soo, consulta un libro di astrologia e predice all’amico che presto troverà l'amore. Jin scherzosamente domanda allora che aspetto avrà questa ragazza e Tai Soo gli risponde che sarà "arancione". Jin racconta all'amico delle proprie ambizioni lavorative, di volersi fare un nome e far carriera: un vero uomo deve potere mantenere la propria moglie mentre lui, in questo momento, riesce a malapena a mantenere se stesso. Appena prima che Jin esca di casa Tai Soo chiede che cosa lui dovrebbe fare se l’amore gli si presentasse: Jin risponde affermando che dovrebbe dirgli di aspettare.

180px-2X05-JinHotel

Jin al lavoro come portiere

Jin è al suo colloquio e racconta al direttore dell'albergo, Mr. Kim, le sue precedenti esperienze come lavapiatti poi diventato cameriere all'hotel Asiana. Mr. Kim non è però molto convinto ed asserisce che in quell’albergo non è molto comune ottenere una promozione: Jin replica che nel suo caso hanno fatto un'eccezione. Mr. Kim chiede poi a Jin di quale città lui sia originario ed il ragazzo ammette di essere nato a Namhae, un paesino sulla costa meridionale. A quel punto il direttore, che pare indignato dalle ambizioni lavorative del ragazzo, afferma che ora lui riesce a spiegarsi la puzza di pesce che sentiva; subito dopo però cambia atteggiamento e decide di assumere Jin come portiere. Mr. Kim avvisa poi Jin dicendogli che dovrà lavorare in qualsiasi condizione e che non dovrà assolutamente permettere a persone della sua stessa classe sociale di entrare nell’albergo.

Sun arriva con la madre al Seoul Gateway Hotel, l'albergo dove dovrà incontrare l'uomo, Jae Lee, che suo padre vuole farle conoscere: la famiglia dell'uomo è proprietaria di quell'albergo e di altri dodici. Alla porta di ingresso c'è Jin che indossa una livrea perché ha appena cominciato il suo nuovo lavoro. A tavola le madri dei due ragazzi presentano i figli e poi lasciano loro un po’ di tempo per conoscersi un po' meglio da soli: Sun e Jae Lee cominciano a chiacchierare timidamente, poi pian piano l’imbarazzo fra di loro si scioglie ed i due sembrano essere contenti di quell'incontro.

180px-2X05-SunJae

Sun e Jae Lee nell'albergo

Qualche giorno dopo, mentre Sun aspetta nervosamente seduta ad un tavolo del ristorante dell’albergo, Jin, all’esterno, apre la portiera della macchina di Jae Lee e consente all'uomo di prendere un fiore dall’occhiello della sua giacca perché vuole offrirlo alla donna che sta andando ad incontrare, Sun. Prima di entrare nell'albergo il giovane ringrazia Jin e gli chiede il suo nome: Jin, dopo avergli, risposto sorride compiaciuto. Più tardi, a tavola, Jae Lee chiacchiera allegramente con Sun; d’un tratto il ragazzo svela inaspettatamente a Sun che lui vorrebbe sposare una ragazza che ha conosciuto in America e che lui sta frequentando Sun per far piacere ai suoi genitori. Sun, molto delusa per quell’affermazione, gli augura allora il meglio per sé e per la sua futura moglie, si alza da tavola e, con la scusa di un improvviso impegno, si dirige verso la hall dell’albergo lasciando Jae Lee interdetto e solo al tavolo.

Mentre Sun esce dall’albergo, Jin è avvicinato da un povero uomo vestito miseramente con un bambino al fianco: l'uomo chiede a Jin di farli entrare perché suo figlio ha urgentemente bisogno di usare il bagno. Jin non sa cosa fare ed è molto interdetto: alla fine il ragazzo acconsente alle insistenze dell’uomo con il bambino e consente loro di entrare nell’albergo per usare la toilette, chiedendo ai due di fare in fretta. L’uomo, riconoscente, ringrazia Jin dicendogli che è davvero una brava persona. Mr. Kim, che ha osservato da lontano tutta la scena, rimprovera aspramente Jin e lo insulta prendendo di mire le sue umili origini e quelle di tutte le persone come lui; poi l’uomo ordina a Jin di andare a prendere padre e figlio e di sbatterli fuori dall’albergo se vuole mantenere il posto: Jin, disgustato da quel orribile modo di comportarsi, si licenzia immediatamente. Mentre cammina lungo il fiume, pensieroso ed ancora arrabbiato per quanto è successo, Jin si volta a guardare una bella ragazza con indosso un vestito arancione. Distratto da quella scena urta inavvertitamente Sun che camminava in direzione opposta. Jin si scusa con la ragazza, si china per raccoglierle la borsa e gliela riconsegna. I due si scambiano uno sguardo e poi rimangono a fissarsi, sorpresi e sorridenti.

Sull'isolaModifica

180px-2X05-Lost

Sun si accorge di aver perso la fede nuziale

Sun, sulla spiaggia, sta parlando con Claire della zattera e dell'incertezza che circonda il destino dei suoi quattro passeggeri: le donne si domandano sgomente se i loro amici siano ancora vivi. Claire tranquillizza Sun dicendole di essere convinta che Michael sapesse quello che stava facendo quando lasciò la spiaggia con la zattera e che probabilmente i quattro stanno cercando di trovare la corrente giusta. Sun, d’un tratto, comincia a guardarsi attorno e, freneticamente e disperatamente, comincia a cercare qualcosa che non riesce più a trovare: la sua fede nuziale.

Più tardi Jack nota Sun che sta rovistando disperatamente fra i suoi averi e le chiede cosa lei abbia perso. La ragazza risponde che ha smarrito il suo anello nuziale e che non riesce più a trovarlo da nessuna parte: Jack cerca di rincuorare Sun raccontandole che anche lui, una volta, aveva perso la sua fede e, in preda al panico, aveva svuotato tutti i sacchi dell'immondizia e smontato le tubature del lavandino ma non era riuscito a trovarla. Alla fine si era fatto fare una copia della fede e sua moglie non l’aveva mai saputo. Il dottore si accorge poi che Sun ha notato che lui non porta più la fede al dito: come per giustificarsi Jack afferma che ora il suo anello si trova in fondo ad un cassetto dei calzini. Sun sembrerebbe volere qualche spiegazione in più ma Jack non aggiunge altro offrendosi invece di aiutare la ragazza nella ricerca: Sun lo ringrazia ma declina.

Hurley, per aiutarla Sun a rintracciare l'anello, le chiede cosa lei abbia fatto il giorno precedente: la ragazza gli racconta di aver aiutato Shannon a tagliare della frutta per Vincent. Hurley suggerisce allora che forse Vincent potrebbe aver ingoiato il suo anello mentre lei gli dava da mangiare. Poco dopo i due sono seduti su un tronco in attesa che il cane faccia i suoi bisogni, anche se Sun non sembra affatto convinta che quella sia la strategia più giusta da seguire. Hurley chiede alla ragazza se lei abbia mai avuto un cane e la donna risponde di sì: il suo cane si chiamava Bpo Bpo che in coreano significa "bacio".

180px-2X05-AndFound

Sun ritrova l'anello

Più tardi, quel pomeriggio, Sun è nell’orto e, in preda ad una crisi di nervosismo a causa dell'anello che non riesce a trovare, comincia a sradicare alcune della piante e degli ortaggi attorno a sè. Locke arriva in quel momento e si avvicina alla donna: l’uomo chiede a Sun se vada tutto bene e poi, dopo averle dato un fazzoletto per asciugarsi le lacrime, si siede accanto a lei. John, mentre ripianta un piccolo arbusto tra quelli sradicati, racconta a Sun che una volta anche lui se la prendeva e si arrabbiava moltissimo e che gli avrebbe fatto comodo avere un orto tutto suo da sradicare nei momenti di frustrazione. Sun è sorpresa di questo aspetto di Locke di cui lei finora non si era mai accorta e gli chiede come lui abbia fatto a superare la sua collera. John risponde che sull'isola lui non si sente più sperduto come prima perché ha fatto quello che bisogna fare quando si perde qualcosa: ha smesso di cercarla.

Sun è seduta sulla spiaggia a fissare il mare all'orizzonte quando Kate le si avvicina per cercare di consolarla per l'anello perduto e per rassicurarla sul fatto che Jin sta bene. Sun, però, si infastidisce parecchio per quelle attenzioni e dice a Kate che è stanca di sentirsi rassicurare da tutti che suo marito sta bene: lei sa che purtroppo quella non è la verità. Sun racconta quindi a Kate che qualche giorno prima Claire ha ritrovato sulla spiaggia la bottiglia con i messaggi, quella che Michael, Jin, Sawyer e Walt avevano con loro sulla zattera. Sun teme quindi che sia loro successo qualcosa di brutto. Quando Kate chiede a Sun cosa lei abbia fatto della bottiglia Sun le risponde che l'ha seppellita poco lontano.

Sun accompagna quindi Kate nel posto in cui ha nascosto la bottiglia ed insieme la dissotterrano. Kate stappa la bottiglia e comincia a leggere i biglietti che vi sono contenuti: Sun cerca di fermarla dicendole che quelli sono i messaggi personali degli altri naufraghi e che lei non ha il diritto di leggerli. Kate confessa allora a Sun il proprio rammarico per non essere riuscita a salutare Sawyer prima che lui partisse; Sun la osserva con comprensione. Poi, d’un tratto, Kate nota qualcosa sulla sabbia e lo indica a Sun sorridendo. Sun abbassa lo sguardo e vede il suo anello seminascosto nella sabbia: fortemente commossa la donna recupera la sua fede, se la rimette al dito e, stringendola a sè, piange di felicità.

Sull'altro lato dell’isolaModifica

Sawyer, Jin e Michael si trovano nella Stazione Freccia mentre i cinque sopravvissuti della sezione di coda discutono fra di loro sul da farsi. Michael cerca di incoraggiare Jin dicendogli che molto presto sarà di nuovo con Sun. Ana Lucia si avvicina ai tre e comunica loro che hanno bisogno del loro aiuto per trovare del cibo: lei ed i suoi compagni hanno infatti intenzione di fare una lunga escursione assieme a loro e di dirigersi verso la spiaggia da cui Sawyer, Jin e Michael sono arrivati e nella quale vivono gli altri superstiti dell'incidente aereo. Usciti all’esterno della stazione gli otto si si dividono in gruppi ed è Ana Lucia a decidere le disposizioni: l’uomo di colore, Sawyer e la hostess, che si chiama Cindy, andranno in ricognizione; Libby e Michael andranno in cerca di frutta; lei, Jin e Bernard andranno a pescare.

2x05JinEkoJungle

Eko e Jin mentre attraversano la giungla

Poco più tardi, in riva al mare, Ana Lucia e Bernard osservano con fastidio Jin che se ne sta seduto sugli scogli a lanciare bocconcini di riccio marino nell'acqua, mentre loro due stanno gettando le reti senza successo: il dialogo tra i due sopravvissuti della sezione di coda e il coreano è impossibile, ma Jin, con grande sorpresa dei suoi nuovi compagni, si alza, getta la propria rete e la tira fuori colma di pesci. Nel frattempo Libby si scusa con Michael per aver gettato lui ed i suoi amici nella buca: Michael precisa che non considera come un amico uno dei suoi compagni e la ragazza intuisce che Michael sta parlando di Sawyer. Libby spiega che il motivo per cui li hanno tenuti prigionieri era dettata dalla paura: non è facile per loro fidarsi degli sconosciuti. Il compito dei due è quello di raccogliere della frutta ma quella zona ne riserba ben poca; molti frutti sono infatti già stati raccolti i giorni passati. Quando Michael suggerisce a Libby di spingersi più all'interno dell'Isola per trovarne dell’altra, ma Libby gli risponde che nessuno di loro vuole avventurarsi in quella direzione perché è proprio da lì che arrivano “Loro”: Michael la osserva stupito ed incredulo.

800px-EkoJin

Jin e Eko spiano gli Altri

Terminata la ricognizione l'uomo di colore offre a Sawyer un machete, fatto da lui stesso, per permettergli di difendersi dalle insidie che li aspettano durante il loro cammino; l’uomo dice a Sawyer di chiamarsi Eko. In quel mentre Libby arriva di corsa e comunica ai compagni che Michael è fuggito e si è inoltrato nella foresta. Ana Lucia annuncia che è dunque arrivato il momento di partire: la ragazza vuole allontanarsi il prima possibile da quella parte dell’isola per paura che Michael conduca gli Altri da loro. Jin intuisce che il motivo che ha spinto l'amico ad inoltrasi nella giungla è la ricerca di Walt. Sawyer sembra essere d'accordo con Ana Lucia, mentre Jin appare fermamente intenzionato ad andare in cerca di Michael. Eko sbarra la strada a Jin ed i due hanno una zuffa: in conclusione il possente uomo di colore capisce che difficilmente riuscirà a far desister Jin dai suoi intenti e si offre quindi di accompagnarlo nella ricerca. Gli altri componenti del gruppo, invece, dopo aver preso tutto il necessario fra cui anche una radio, si dirigeranno verso la spiaggia dove si trovano gli altri sopravvissuti.

Jin ed Eko si inoltrano sempre più nella giungla e ad un certo punto il Jin, sentiti dei rumori sospetti, corre in nella direzione dei fruscii sperando di trovare Michael. Con sua grande sorpresa, invece, l’uomo viene attaccato da un cinghiale che lo carica e lo fa rotolare giù da una ripa scoscesa: quando Jin riesce a rialzarsi vede al suo fianco il cadavere di un uomo che è stato trapassato nel petto da un paletto di legno. In quel momento Eko raggiunge Jin ed identifica il cadavere come quello di un certo Goodwin: quando Jin chiede se si tratti di uno degli Altri Eko assentisce. Mentre i due si riposano e bevono un po' d’acqua Eko vede la fede all’anulare di Jin e gli domanda come si chiami sua moglie e se fosse con lui sull’aereo. Jin risponde affermativamente e chiede a sua volta ad Eko se lui abbia una moglie: l’uomo risponde che una volta ce l’aveva.

2X05-TheOthers

Gli Altri passano vicino al nascondiglio di Eko e Jin

Poco più tardi Eko, che si dimostra essere molto abile nell'orientarsi e nel seguire le tracce, trova delle impronte fresche di Michael: l’uomo è sicuro che siano sue perché afferma che Loro non lasciano tracce. Seguendo la direzione delle impronte i due arrivano su un lieve pendio: d’un tratto avvertono dei rumori. Nascosti in un cespuglio i due vedono passare davanti a loro alcune persone, tutte senza scarpe: dalla loro posizione i due uomini riescono però solo a vedere le gambe ed i piedi delle persone misteriose. L’ultima persona, che sembra essere un bambino, trascina dietro di sè un orsacchiotto di peluche legato ad una corda. Quando il gruppo si è allontanato Jin propone ad Eko di inseguirli per scoprire se abbiano catturato Michael: Eko rassicura però l’uomo dicendogli che gli Altri stanno dirigendosi nella stessa direzione di Michael e quindi non possono averlo incrociato. Jin invita Eko a tornare indietro ed a lasciare solo lui in quella ricerca ma Eko non vuole abbandonarlo ed i due, insieme, continuano le ricerche.

2X05-MichaelJin

Jin finalmente trova Michael

Nel frattempo il gruppo guidato da Ana Lucia è in cammino per arrivare alla spiaggia: Sawyer appare molto provato e la sua ferita lo debilita non poco. L’uomo decide quindi di sedersi su una roccia per riposarsi. Ana-Lucia, infastidita, ferma il gruppo ed informa Sawyer che se continuerà a rallentarli loro lo lasceranno indietro; Sawyer le risponde di fare come desidera e maliziosamente aggiunge che senza Eko, l’unico che sapeva orientarsi e far loro da guida, lui vuole proprio vedere come faranno a trovare la spiaggia. Dopo una breve discussione Sawyer, recuperate le forze, si alza e si incammina con gli altri quattro al seguito.

Jin ed Eko, frattanto, sono arrivati ad un ruscello e quest'ultimo dice al compagno di aspettarlo lì mentre lui andrà in cerca delle tracce di Michael. Mentre Jin si sta ristorando e dissetando sulla riva opposta del fiume appare Michael: l’uomo gli intima di non seguirlo e di tornare indietro, poi si volta e rientra nella giungla. Jin decide comunque di seguire l’amico. Dopo un breve tragitto i due arrivano davanti ad una cascata: Michael, disperato, si mette a gridare a gran voce il nome di Walt sostenendo che vuole richiamare l'attenzione degli Altri affinché loro lo raggiungano e lo riportino da suo figlio. In quell'istante sopraggiunge Eko: l’uomo dice a Michael che capisce il suo dolore ma che lui non ha la minima idea di cosa siano capaci di fare Loro: non si mostreranno mai se non vogliono farsi trovare. Jin assicura all'amico che presto riuscirà a ritrovare Walt ma deve avere pazienza e non può farlo adesso: Michael riflette sul da farsi. Alla fine l’uomo si convince e si aggrega agli altri due per tornare indietro.

CuriositàModifica

GeneraleModifica

  • I titoli originali di "Cambiamenti" e di questo episodio sono rispettivamente "... in translation" e "... and found" e derivano dai comuni modi di dire inglese "Lost in translation" e "Lost and found". Entrambi gli episodi hanno Sun e Jin come protagonisti dei flashback.
  • Questo è il primo episodio nel quale i flashback sono incentrati su due personaggi principali.
    • L'episodio "Pilota, seconda parte" era incentrato su Charlie e Kate, ma contiene solo un flashback per ognuno di loro ed è considerato multicentrico.
    • L'episodio "Speciale" era incentrato su Michael e Walt, ma i flashback non erano bilanciati tra i due personaggi.
  • Nel suo curriculum, l'indirizzo email che Jin dà è jinsoo74@yahoo.com

Note di produzioneModifica

  • Sayid e Charlie non appaiono in questo episodio.
  • In questo episodio fanno la loro prima comparsa Jae Lee, Mrs. Paik e Mrs. Lee
    • Inoltre fa la sua prima apparizione Goodwin Stanhope, anche se in questo episodio viene mostrato come cadavere parzialmente decomposto.
  • Questo è il primo episodio nel quale i flashback contengono sia il punto di vista di Sun sia quello di Jin. Gli episodi precedenti ("La casa del Sol Levante" e "Cambiamenti") erano incentrati o solo su Sun o solo su Jin.
  • Questo è il primo episodio della seconda stagione a non essere ambientato nella stazione Cigno.

ErroriModifica

  • Nel curriculum di Jin il suo cognome è scritto Kwan invece che Kwon. Inoltre, nel curriculum è riportata la data di nascita di Jin (27 Novembre del 1974) seguita dalla sua età (30 anni); questo è impossibile perché Jin compirebbe 30 anni sull'Isola. Lo schianto del volo 815, infatti, avviene il 22 Settembre 2004.
    • Il suo cognome viene detto correttamente in coreano, solo trascritto non correttamente.
    • La sua data di nascita sarà confermata sulla sua lapide. (Ji Yeon)
      • Avrebbe potuto arrotondare la sua età per poter essere preso più in considerazione come candidato.
      • In Corea del Sud le età sono calcolate diversamente.
      • Tuttavia è stato confermato un paio di volte che Sun e Jin si sono sposati nel 2000, 4 anni prima dell'incidente (Linea di confine), durante l'anno del drago (Ji Yeon), inserendo i flashback intorno al 1999 con Jin che avrebbe 25 anni.
  • Quando Jin ed Eko si nascondono dagli Altri, sono viste due volte due paia di gambe. Alla testa della colonna e poco prima che il bambino trascini l'orsacchiotto.

Tematiche ricorrentiModifica


Tematiche ricorrenti in Lost
AnimaliBianco e neroIncidenti stradaliConnessioni tra i personaggiBambiniOcchiFato contro libero arbitrioBuoni e cattiviPrigioniaIsolamentoVita e morteParti del corpo mancantiSoprannomiI NumeriProblemi familiariGravidanzeGiustapposizioniPioggiaRinascitaRedenzioneRelazioniSacrificioSegretiSogniTempoTruffe e inganni
  • All'inizio dell'episodio Sun dice a Claire che son passati 4 giorni da quando la zattera è partita. (Numeri)
  • La signora Paik rimprovera la figlia perché in 4 anni di college non è riuscita a trovare marito. (Numeri)

Riferimenti culturaliModifica

  • Buddismo: Locke dice a Sun di aver trovato quello che cercava mentre stava facendo dell'altro. Questo è simile alla filosofia buddista, la quale afferma che per trovare qualcosa bisogna smettere di cercarla.
  • Mister Ed: nella versione originale, quando Eko si presenta a Sawyer, lo chiama Mister Ed come in questa sitcom americana del 1960 che aveva come protagonista un cavallo parlante di nome Mister Ed.
  • Guerre Stellari: nella versione originale, Sawyer si rivolge a Jin chiamandolo Chewie; abbreviazione di Chewbecca, uno dei personaggi di questa saga, che parla una lingua capibile solo da pochi.
  • Peter Pan: quando gli Altri camminano in colonna, un bambino li segue trascinando un orsacchiotto. Questa scena si può anche leggere in questo romanzo quando i ragazzi vengono catturati dai nativi americani.
  • Giochi della XXIV olimpiade: Hurley chiede a Sun se ha partecipato alle olimpiadi di Seul.

Tecniche di narrazioneModifica

  • Nel passato, sia Sun che Jin erano persi, in modo figurato, nel senso che entrambi erano in cerca di qualcosa di migliore per loro (amore e lavoro). Quando entrambi riconoscono di aver sbagliato nelle loro rispettive valutazioni sulla scelta fatta, si incontrano. Anche sull'Isola i due sembrano essere persi: Sun ha perso l'uomo che ama e l'unico legame che ancora la teneva legata a lui (l’anello), mentre Jin non riesce a trovare Michael: entrambi, alla fine, ritroveranno quello che stavano cercando.
  • In origine Jin corse da Sun perché stava cercando una donna che indossasse un abito arancione. All'inizio dell'episodio, Tai Soo, l'amico di Jin, lo avvertì dicendogli che il vero amore sarebbe stato arancione.
  • Jin ed Eko, nascosti nei cespugli, vedono una processione degli Altri con un bambino che trascina un orsacchiotto. I due li vedono solo dalle ginocchia in giù.
  • L'anello nuziale rappresenta per Sun il suo legame con Jin e la speranza che possa essere vivo, che è opposta alla disperazione inerente ai messaggi della bottiglia. Quando seppellisce la bottiglia e perde la sua fede, crede che suo marito sia morto, ma, dopo averla trovata di nuovo, dissotterra la bottiglia, e lei ritroverà Jin.

Analisi della trama Modifica

  • Ana Lucia porta Jin, Sawyer, Michael ed il gruppo dei sopravvissuti della sezione di coda dagli altri superstiti.
  • Sawyer continua a sfidare l'autorità di Ana Lucia.
  • Sun perde il suo anello di matrimonio.
  • Ana Lucia imposta il gruppo che guida sul'economia tribale
  • Ana Lucia e Sawyer flirtano durante l'escursione.

Connessione tra gli episodi Modifica

Riferimenti ad altri episodi Modifica

Allusioni ad altri episodi Modifica

  • Quando Libby chiede a Michael dei suoi amici, questi le risponde dicendo che Jin lo è, ma non Sawyer. Nell'episodio precedente, Sawyer disse che non sarebbe andato da nessuna parte senza aver saputo dove fossero i suoi amici; quindi poi appare Michael che gli chiede se adesso fossero amici. (Tutti odiano Hugo)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale