FANDOM


Shannon Rutherford era una dei Sopravvissuti della sezione centrale del Volo 815 della Oceanic Airlines, nonchè sorellastra di Boone con il quale litiga spesso. Shannon è spesso estremamente egoista ma poi instaura una relazione romantica con Sayid e cambia un po’ il suo carattere. Shannon sopravvive sull'Isola per 48 giorni prima di venire accidentalmente uccisa colpita da un colpo di pistola da Ana Lucia Cortez.

Prima dell’incidente Modifica

Infanzia ed adolescenza Modifica

Shannon cresce senza una madre e passa i primi anni della sua infanzia sola con il padre, Adam Rutherford. Quando la bambina compie 8 anni Adam Rutherford sposa una donna di nome Sabrina Carlyle e porta nella sua casa il figlio di dieci anni di quest'ultima, Boone Carlyle: questo rende Sabrina e Boone rispettivamente la matrigna ed il fratellastro di Shannon. Shannon non avrà mai una buon rapporto con Sabrina ma il rapporto tra Shannon e Boone fiorrià dopo essersi trascinato per anni ("Non nuocere")  ("Abbandono").

La morte del padreModifica

Shannon diventa insegnante di danza all'età di 18 anni, insieme alla sua migliore amica Nora. Alla fine di una lezione Shannon riceve una chiamata da Sabrina che le dice di incontrarsi al St. Sebastian's Hospital perchè Adam è stato coinvolto in un incidente d'auto. Al St. Sebastian Jack si intravede per un breve istante mentre passa alle spalle del medico che informa la famiglia sull'incidente di Adam. Il dottore comunica alla famiglia che Adam ha avuto un arresto respiratorio al momento dell'incidente e che i medici non sono stati in grado di rianimarlo. Shannon è devastata dalla notizia e da quel momento cerca di allontanarsi da Sabrina il più possibile.

ShannonBooneFuneral2x06

Shannon e Boone al funerale del padre

Shannon e Boone si rivedono dopo molto tempo al funerale di Adam. Shannon è sollevata nel vedere un viso familiare e una spalla su cui piangere e immediatamente si appoggia a Boone. Shannon dice a Boone che ha fatto domanda per un prestigioso internato alla Martha Graham Dance Company di New York. Shannon assicura a Boone che potrebbe riuscire a vincere il posto anche se le probabilità non giocano a suo favore. Boone si dichiara d’accordo ma mostra ancora qualche dubbio.

Mentre Shannon sta facendo colazione nel suo appartamento Nora arriva con una busta in mano: è la risposta alla domanda di tirocinio. Con sua immensa gioia Shannon scopre che la sua domanda è stata accettata: entusiasta la ragazza abbraccia l’amica. Poco dopo, però, la ragazza ritorna con i piedi per terra quando una telefonata della banca la informa che i suoi assegni sono stati rifiutati. Nora trova il fatto incredibile visto che sa quanto Shannon sia ricca e benestante.

Con riluttanza Shannon chiede allora aiuto a Sabrina. La ragazza spiega alla matrigna la sua situazione e la quaestione degli assegni ma la reazione della donna è estremamente fredda. Quando Shannon chiede alla donna il denaro che suo padre le ha lasciato nel testamento Sabrina risponde che non c'è alcun denaro per Shannon nel testamento. Shannon è scioccata e arrabbiata e chiede spiegazioni alla matrigna. La donna le risponde indirettamente che forse suo padre voleva che lei trovasse la sua strada da sola. Sabrina se ne va senza offire alcun aiuto a Shannon.

Shannon chiede allora a Boone se lui possa in qualche modo farsi dare dei soldi da sua madre e poi darli a lei. Qualche giorno dopo Shannon scopre che Boone ha fallito nel suo intento quando lo vede tornare nel suo appartamento a mani vuote. Boone pensa che Sabrina abbia intuito a cosa sarebbero serviti i soldi che lui le stava chiedendo. Shannon chiede al fratello se può stare con Boone a New York ma scopre che il ragazzo sta lasciando New York perché ha accettato di lavorare per sua madre. Boone offre allora a Shannon un po' del suo denaro ma la collera della ragazza aumenta e Shannon rifiuta ed afferma che da quel momento in poi dimostrerà a tutti di esser capace di badare a sé stessa. Quindi Shannon spinge la busta nelle mani di Boone come segno del suo rifiuto ("Abbandono").

La truffa ai danni di BooneModifica

Scon

Shannon sorride dopo aver truffato Boone

Dopo il ritorno dal suo lavoro da ragazza alla pari a Parigi Shannon comincia a truffare abitualmente Sabrina e Boone nel tentativo di riottenere il denaro che pensa le spetti di diritto dal testamento del padre. Un giorno la ragazza chiama il fratello e gli chiede di raggiungerla in Australia perché ci sono dei grossi problemi con il suo più recente fidanzato, Bryan. Boone ascolta la richiesta della sorella, si reca a Syndey e, come aveva già fatto con tre dei precedenti uomini di Shannon, offre del denaro a Bryan affinchè l’uomo lasci la sorella: l’uomo accetta.

Quando però va a prendere sua sorella per riportarla a Los Angeles Boone scopre che la sorella gli ha mentito ed ha architettato quel piano per spartirsi con Bryan i soldi che Boone gli ha pagato. Bryan aggredisce Boone e lo picchia selvaggemente. Shannon implora Bryan di fermarsi e questo permette a Boone di fuggire e di rifugiarsi nel suo hotel. Più tardi, quella sera, Shannon si presenta nella stanza di Boone, ubriaca e confusa. La ragazza gli confessa che Bryan le ha preso tutto il denaro ed è fuggito. Shannon sconvolge poi Boone dicendogli di sapere che lui la ama e, disinibita per l'alcool, inizia a baciarlo: Boone non la ferma ed i due vanno a letto assieme. Il mattino seguente, però, Shannon si pente fortemente di quello che ha fatto e si comporta freddamente con Boone dicendogli che vuole che le cose fra di loro tornino ad essere come erano prima di quella sera. Secondo quello che dice Boone Shannon è stata sposata una volta, ma si è poi separata. ("Ragione e sentimento")

All’Aeroporto di Sidney Modifica

1x23 shannon

Shannon all'aereoporto di Sydney

Qualche giorno dopo Shannon siede nella sala d'aspetto dell’aeroporto e sta facendo le parole crociate. Sayid chiede alla ragazza se può tenere d’occhio il suo bagaglio perché lui deve assentarsi un attimo. Shannon, irascibile, risponde seccamente che lo farà. Invece poco più tardi la ragazza si allontana con Boone lasciando la borsa incustodita sulla sedia. Shannon inizia una discussione con Boone perchè il ragazzo non è riuscito ad ottenere dei posti in prima classe e si è invece accontentato di due posti in classe economica a metà altezza dell’aereo. Boone ribatte dicendo che Shannon non riesce a prendersi cura di se stessa ed ha bisogno di lui. Per dimostrare la sua indipendenza Shannon informa allora un addetto alla sicurezza che un arabo sospetto ha lasciato incustodita la sua borsa in sala d’aspetto e se n’è andato. La guardia corre a controllare: Shannon, soddisfatta, sorride al fratello dopo avergli provato di essere in grado di fare cose che lui non si sarebbe mai aspettato ("Esodo, prima parte").

All'aereoporto, prima dell'imbarco, Nikki e Paulo sono interrotti da Shannon che si lamenta ad alta voce dell'assenza di posti a sedere nel café della zona d'attesa, continuando a rinfacciare a Boone di non essere stato capace di prendere dei biglietti di prima classe. Boone chiede gentilmente a Paulo una sedia che lui e Nikki non stanno usando e questi acconsente. Shannon, però, trascina via Boone accusandolo di flirtare con chiunque gli capiti ("Exposé").

Shannon e Boone si vedono brevemente a bordo del volo, poco prima dello schianto, quando [[Charlie] inciampa su di loro per sfuggire a Cindy ("Pilota, seconda parte").

Shannon aveva il posto 9F, in Business Class, accanto a Boone, che era seduto al 9E ("Esodo, seconda parte").

Sull’Isola Modifica

Prima Stagione (Giorni 1-44) Modifica

Gas man

Shannon, traumatizzata, subito dopo lo schianto

Shannon e Boone sopravvivono allo schianto del Volo 815 solo perché non erano riusciti ad ottenere dei posti in prima classe, la sezione dell'aereo dove nessuno è sopravvissuto. Subito dopo lo schianto Shannon urla in mezzo ai rottami mentre un uomo le dice di stare lontano dal carburante. Shannon comincia subito a voler aver poco a che fare con tutti gli altri sopravvissuti e si rifiuta di aiutare a costruire il campo con la convinziona che presto qualcuno verrà mandato a soccorrerli. Più tardi Boone le offre una barretta di cioccolato ma lei rifiuta categoricamente dichiarando che non avrebbe rinunciato alla sua dieta visto che presto lasceranno l’isola ("Pilota, prima parte").

Il giorno seguente Shannon prende il sole e parla con Claire, cominciando finalmente ad interagire con gli altri. Qualche ora dopo Shannon scopre il cadaavere del membro dell'equipaggio che si era rifiutato di metterla in prima classe, salvandole di fatto la vita, e piange sul suo corpo in preda ai sensi di colpa. Quando Boone critica duramente la sorella per non dare una mano nell’organizzazione del campo lei, per ripicca, decide di unirsi a Sayid, Kate, Charlie, Sawyer e Boone in un'escursione nella giungla per provare al fratello che lei non è inutile. Una volta raggiunta un’alta collina all’inetrno dell’isola l’aiuto di Shannon è infatti vitale nel tradurre il messaggio in francese che Sayid riceve sulla radio recuperata dalla cabina ("Pilota, seconda parte").

Segnaleradio

Shannon traduce la richiesta di aiuto in francese

Sulla via del ritorno dalla spedizione il gruppo si ferma per dormire: Boone prende la pistola a Sawyer mentre l’uomo sta dormendo, svegliandolo. Quando scoppia una discussione su chi debba tenere l’arma Shannon afferma che Boone non è mai stato d’accordo sull’uso delle armi. Una volta tornati alla spiaggia Shannon si lagna del fatto che Edward Mars stia lamentandosi a voce troppo alta per la sua ferita e di come questo la stia profondamente turbando. Poche ore più tardi Boone le offre un paio di occhiali da sole trovati nella carlinga dell’aereo ("Tabula rasa").

Il giorno dopo Shannon e Boone discutono su quale sia il modo migliore di interagire con gli altri loro compagni e di procurarsi il cibo. Poco dopo la discussione Shannon sfrutta il suo fascino femminile per convincere Charlie a prenderle un pesce. Quando la ragazza mostra poi il pesce al fratello, affermando di essere riuscita a procurarsi quello che volevo, Boone la accusa di manipolare le persone per i proprio scopi ("La caccia").

Quando il gruppo decide di triangolare il segnale in francese per scoprirne l’origine Boone incarica Shannon di sostituirlo nel compito di sostenere un’antenna perché lui deve correre ad aiutare aiutare Jack intrappolato dopo il crollo delle grotte: la ragazza, pur se distrattamente, riesce a far partire il razzo di segnalazione in tempo ("La falena").

1x10 shannon

Shannon afferma risolutamente che non ha intenzione di spostarsi alle grotte

Qualche giorno dopo Shannon inizia ad accusare forti attacchi d'asma. A peggiorare la situazione Boone non riesce a trovare gli inalatori di scorta che aveva messo nel suo bagaglio sull'aereo. Mentre gli attacchi mettono Shannon sempre più a rischio di vita Boone inizia a sospettare che Sawyer si sia impossessato dei medicinali assieme a tutte le altre cose che ha saccheggiato dalle valigie. Sawyer si rifiuta di cooperare nella ricerca e questo lo porta ad essere torturato da Sayid. Alla fine si scoprirà che Sawyer, in realtà, non ha mai avuto gli inalatori di Shannon. La ragazza viene però salvata da Sun e dagli infusi di erbe medicinali con cui la donna riesce a calmare gli attacchi d’asma della ragazza ("Il truffatore").

Mentre Shannon prende il sole Boone le dice che Hurley e gli altri hanno fatto un campo da golf per divertirsi un po’. Boone e Shannon vanno al campo da golf e guardano tutti gli altri giocare ("Solitudine").

Shannon comincia a prendere in considerazione l'idea di trasferirsi alle grotte con Boone ma quando Hurley fa un censimento dei sopravvissuti e la ragazza scopre che Claire è stata aggredita proprio alle grotte, la ragazza esprime forti dubbi sulla sicurezza delle grotte e decide di rimanere alla spiaggia ("Un figlio").

Dopo il rapimento di Claire da parte di Ethan, Shannon dice a Boone di non andare nella giungla a cercare Claire: il ragazzo, tuttavia, non la ascolta e si inoltra nella foresta. Quella notte, alle grotte, Shannon si rivolge a Kate e le esprime la sua preoccupazione per Boone. Kate la informa che Locke e Boone non sono ancora tornati dalla loro spedizione ("Inseguimento").

Shannon singing

Sayid e Shannon si avvicinano quando la ragazza intona la canzone La Mer

Sayid, tornato alla spiaggia dopo aver incontrato la Rousseau nella giungla, chiede a Shannon di aiutarlo a tradurre le note in francese sulle mappe della Rousseau. Shannon accetta malvolentieri l’incarico e inizialmente ha dei problemi nella traduzione: la ragazza comincia a sentirsi delusa ed inutile, per Sayid e pre se stessa. Durante il loro lavoro di traduzione Shannon inizia a sviluppare dei sentimenti per Sayid. La notte seguente Shannon parla a Sayid del figlio di un suo uomo, Laurent, che guardava ripetutamente un film con la canzone "La Mer" che è stata annotata sulle mappe. Capendo la relazione tra la canzone e la loro situazione, Shannon inizia a cantarla ("Il mistero della valigetta").

1x13BooneShannonPromo

Boone libera Shannon durante la sua allucinazione

L'attrazione di Shannon per Sayid cattura l'attenzione di Boone, che ne è visibilmente geloso. Boone spiega a Locke che Shannon è una ragazza intelligente e speciale in molti modi. Locke, temendo che Boone possa riferire alla sorella della scoperta della botola, droga Boone. Sotto l'influenza degli allucinogeni, Boone sente Shannon urlare nella giungla e scopre che la ragazza è stata legata da Locke ad un albero. In quel momento il ruggito del Mostro risuona fra gli alberi. Boone libera rapidamente la ragazza ed insieme i due scappano e si nascondono fra i tronchi delle mangrovie. Quando poi escono il mostro se ne è andato: i due si incamminano verso la spiaggia e Shannon chiede a Boone perchè Locke l'abbia legata. Dopo alcune insistenze alla fine Boone spiega alla sorella della botola e di tutto quello che loro stanno facendo. Qualche minuto più tardi il Mostro nuovamente appare alle loro spalle: l’essere attacca violentemente Shannon e la solleva dal suolo, scomparendo.

Boone cerca disperatamente Shannon: quando trova il suo corpo insanguinato che giace nel torrente il ragazzo capisce che è troppo tardi. Pochi istanti dopo, infatti, Shannon muore fra le sue braccia. Quella notte Boone, straziato, raggiunge Locke nelle grotte e lo aggredisce accusandolo di aver causato indirettamente la morte di Shannon. Poco dopo, però, Boone vede Shannon, viva e vegeta, che chiacchiera con Sayid. Locke spiega a Boone che si è trattato di una visione, che lui stesso gli ha fatto vivere, per dimostrargli che lui deve liberarsi del peso opprimente della sorella ed allontanarsi un po’ da lei ("Ragione e sentimento").

Il giorno seguente Shannon e Sayid spiegano la mappa della Rousseau a Jack. Michael li interrompe e spiega a Jack di voler costruire una zattera. Shannon respinge risolutamente l'idea perché soffre il mal di mare. Quando Claire torna al campo, più tardi, chiede a Shannon perchè tutti la stiano evitando: Shannon le parla allora della morte di Scott ("Speciale") ("Ritorno").

1X21-ShannonBoone

Shannon disperata per la morte di Boone

Shannon e Arzt discutono con Kate della valigetta Halliburton con le pistole trovata alla cascata. Quando Shannon scopre che Boone ha parlato con Sayid e gli ha chiesto di interrompere la sua relazione con lei si dirige nella giungla per affrontare il fratello ma trova Locke. Conversando, Locke dice a Shannon che ognuno di loro ha ora una nuova vita sull'Isola e consiglia la ragazza di iniziare la sua. Shannon accetta il consiglio di John ed è determinata ad iniziare questa nuova vita con Sayid ("Cambiamenti") ("Exposé").

Dopo essere precipitato al suolo all’interno dell'aeroplano dei narcotrafficanti Boone resta gravemente ferito. Mentre è in agonia Shannon, ignara della tragedia, sta avendo un appuntamento romantico con Sayid su un'altra spiaggia: la ragazza racconta all’uomo la verità sulla sua relazione con Boone. Quando Shannon e Sayid ritornano alla spiaggia tenendosi felicemente per mano Jack affronta la ragazza e le parla della morte di Boone. Shannon, sconvolta, corre alle grotte e piange disperatamente sul corpo del fratello ("Non nuocere").

Shannon Vincent

Shannon tiene Vincent mentre la zattera prende il largo

Dopo la morte di Boone, Sayid chiede a Shannon se può fare qualcosa per lei: la ragazza però, troppo ferita, non risponde. Al funerale di Boone Shannon non dice niente alla sua memoria: è invece Sayid a fare un discorso funebre. Dopo la funzione Shannon rimane seduta sulla spiaggia in silenzio. Locke si avvicina alla ragazza e le offre gli effetti personali del fratello. Locke dice a Shannon che suo fratello era molto coraggioso e che lui sa bene cosa vuol dire perdere qualcuno che si ama.

Shannon, sconvolta, ha bisogno di qualcuno da incolpare per la morte di Boone: la ragazza comincia allora a convincersi che Locke sia responsabile della morte di suo fratello. Tornata alla tenda di Sayid Shannon gli ricorda che lui le aveva offerto il suo aiuto: il solo aiuto che lei vuole è quello che le serve per vendicarsi di John Locke. Sayid, tuttavia, le dice che l'uomo sta dicendo la verità e che la morte di Boone è stata un incidente. Ricordandosi di aver sentito Kate parlare della valigetta Halliburton contenente pistole Shannon ruba la chiave della valigetta a Jack e recupera una pistola con l'intento di uccidere Locke. Scoperto il piano della ragazza Kate, Jack e Sayid corrono nella giungla e trovano Shannon con una pistola puntata verso Locke. Sayid interviene all’ultimo secondo e salva John ma questo fa sì che lui e Shannon si allontanino parecchio ("Il bene superiore").

Giorni dopo, poco prima di salire sulla zattera, Walt chiede a Shannon di prendersi cura di Vincent. Walt dice alla ragazza che Vincent è stato per lui una buona compagnia quando sua madre morì e forse potrà esserlo anche per Shannon dopo la morte di Boone. Quando la zattera parte Vincent entra in acqua per seguire Walt costringendo Shannon ad andare a prenderlo ("Esodo, prima parte").

Prima di trasferirsi alle grotte Shannon prova a portare la valigia con sé anche la valigia di Boone ma questa si inclina rovesciando a terra tutto il suo contenuto. Sayid aiuta Shannon e rimmettere a posto il vestiario di Boone e, insieme, i due conducono il gruppo alle grotte. Quando poi Claire viene aggredita dalla Rousseau, Shannon è la prima, insieme a Sayid e Charlie, ad accorrere alle sue grida. Più tardi, alle grotte, Sun dice a Shannon che l’essere sull’isola è una punizione per tutti loro. Quando poi Sayid ritorna dalla sua spedizione di salvataggio di Aaron Shannon corre fra le sue braccia, felice di riaver l’uomo al suo fianco ("Esodo, seconda parte").

Seconda Stagione (Giorni 44-48) Modifica

Isawalt

Shannon afferma di aver visto Walt

Quando Vincent scappa nella giungla Shannon si mette subito alla sua ricerca poichè se ne sente fortemente responsabile. Siccome la ragazza è esausta per non aver dormito dalla morte di Boone, Sayid tenta di dissuaderla: quando però l’uomo si rende conto di non poterla convincere a restare alla spiaggia decide di accompagnarla nella giungla. Ad un certo punto i due si dividono: Shannon cade nel lato più profondo, oscuro e isolato della giungla, inizia a sentire dei sussurri ed ha una visione di Walt in piedi di fronte a lei, gocciolante sotto la pioggia: il ragazzo pronuncia una frase incomprensibile. Nell’istante esatto in cui Sayid ritrova Shannon e le riporta Vincent, però, la visione scompare senza che l’uomo ne abbia avuto prova. Di ritorno alle grotte Shannon insiste ripetutamente raccontando a tutti dell’apparizione che ha avuto e dei sussurri, probabilmente opera degli Altri: questa possibilità turba profondamente Claire, Sun ed il resto del gruppo. Quando Jack alle grotte Shannon gli domanda se lui abbia visto gli Altri. Quando Charlie rimprovera la ragazza e la tratta aspramente dicendole che gli Altri non esistono Shannon si risente profondamente ("Uomo di scienza, uomo di fede").

2X06 ShannonSayidRain

Shannon e Sayid vedono Walt nella giungla

Qualche giono più tardi Claire trova la bottiglia con i messaggi della zattera. Shannon viene informata del ritrovamento e, assieme a Caire, comincia a sospettare che la seconda zattera purtoppo sia andata distrutta. Shannon e Claire decidono allora di informare Sun del ritrovamento della bottiglia. Più tardi Shannon divide il suo cibo con Vincent ("Tutti odiano Hugo").

Più tardi Sayid raggiunge Shannon mentre la ragazza sta dando da mangiare a Vincent: l’uomo dice a Shannon che ha qualcosa damostrarle. Sayid ha infatti costruito una nuova tenda dove vivere assieme a Shannon: i due, più tardi, si ritireranno ed andranno a letto assieme. Durante la notte, quando Sayid esce dalla tenda per andare a prendere dell'acqua, Shannon ha un'altra visione di Walt. La ragazza, terrorizzata, urla con tutta la voce che ha e questo sveglia l’intero campo. Quando Shannon racconta a Sayid quel che ha visto questi non le crede e le dice che deve essersi trattato solo di un sogno. Shannon, ancora una volta, sente che nessuno la prende seriamente e lascia Sayid frustrato.

Il giorno seguente Shannon è determinata a trovare Walt. La ragazza chiede a Hurley e Rose dove siano i vestiti di Walt in modo da permettere a Vincent di annusare l'odore di Walt e far sì che il cane la conduca da lui. Shannon fa annusare i vestiti a Vincent ed ordina al cane di ritrovare il suo padrone. Vincent parte di corsa e conduce Shannon sulla tomba di Boone. Pochi minuti dopo Sayid trova la ragazza in quello stesso punto e presume che sia lì per piangere la morte del fratello. Shannon ritorna nella giungla, sempre determinata a ritrovare Walt: Sayid la segue. Durante la ricerca Shannon informa Sayid di aver ritrovato la bottiglia con i messaggi, quindi fugge nella giungla. Sayid afferra la ragazza per un braccio e tenta di scusarsi per aver dubitato di lei. I due riprenondo la ricerca. Più tardi, quando ormai la pioggia ha cominciato a cadere fitta ed i due sono nel folto degli alberi, Shannon vede Walt ma questa volta anche Sayid è accanto a lei e vede il ragazzo. Sayid abbraccia Sahannon, le dice che le crede e che la ama. Shannon corre in direzione di Walt, fra i cespugli, ma pochi istanti dopo un colpo di pistola risuona nell’aria. Shannon, barcollante, sbuca fra le frasche dopo essere stata inavvertitamente colpita da un colpo di pistola allo stomaco proveniente da Ana Lucia che pensava lei fosse una degli Altri ("Abbandono").

Post mortemModifica

Normal collision-promo17

Sayid depone il corpo di Shannon a terra

Dopo che Shannon è stata uccisa Sayid posa dolcemente il suo corpo a terra e cerca di attaccare Ana Lucia. Poco dopo, dopo averlo legato ad un albero, Ana Lucia parla al corpo privo di vita di Shannon e le dice che le dispiace di averla uccisa e che si è trattato di un errore. Successivamente Sayid trasporta il corpo della ragazza alla spiaggia per seppellirlo ("Ritrovarsi").

Dopo che Sayid ha scavato la sua tomba Shannon viene seppellita accanto al fratello Boone, morto sette giorni prima, ed a tutti gli altri nel cimitero. Durante l’elogio funebre Sayid dichiara tutto il suo amore per la ragazza. I componenti della Sezione di coda (Eko, Libby e Bernard) presenziano al funerale ma Ana Lucia, in colpa, non compare ("Storia di Kate").

Quando Ben viene catturato dai naufraghi è l'amore di Sayid per Shannon ed il dolore per la sua morte che lo spingono a torturare il prigioniero: l’uomo ha infatti capito che il racconto di Henry Gale riguardi all'aver seppellito la moglie non è credibile: l’uomo grida a Ben che si sarebbe ricordato ogni singolo particolare di quella sepoltura ("Uno degli altri").

Mente si incamminano alla mongolfiera di Henry Gale Sayid perdona Ana Lucia per aver sparato a Shannon: Sayid afferma infatti che Ana Lucia voleva solo proteggere la sua gente ed incolpa gli Altri della morte accidentale della ragazza ("Chiusura").

Secondo la storia raccontata alla stampa dai Sei della Oceanic Shannon, contrariamente al fratello, morì al momento dello schianto ("Casa dolce casa, prima parte").

Durante i viaggi nel tempo dell'Isola i sopravvissuti tornano al giorno della morte di Boone: Sawyer assiste alla nascita di Aaron. L’uomo è visibilmente scioccato dal vedere Kate e Claire. Locke, non capendo cosa sconvolga Sawyer, gli domanda se ha visto qualcuno, citando Shannon e Charlie come esempio ("Il piccolo principe")

Jack e Hurley successivamente ritrovarono l' inalatore scomparso della ragazza tre anni dopo la sua morte.

Più avanti Jake e gli altri scoprono che Shannon era una dei candidati poiche il suo cognome appare sia sulla ruota (il suo numero era il 32) che sulla grotta, il suo nome e stato sbarrato molto probabilmente a causa della sua morte.

Quando Sayid accettò di lavorare per L'Uomo in Nero che gli rivelo di avere il potere di far rivivere i morti, Sayid disse che l'unica cosa che voleva era che la ragazza da lui amata morta tra le sue braccia tornasse a vivere, la ragazza in questione poi si e rivelata essere Shannon.

Commenti dei produttoriModifica

We knew that Shannon was going to die before we started Season 2. Shannon's death served a number of story purposes, the most important being, that we wanted the tail section people, and our core group of castaways to be sort of forced to merge under incredibly uncomfortable circumstances.

Sapevamo che Shannon sarebbe morta prima di inziare le riprese della Seconda Stagione. La morte Shannon è servita a un certo numero di scopi narrativi, il più importante di quali era quello di far sì che i componenti della sezione di coda e il nostro gruppo principale di sopravvissuti fosse obbligato ad incontrarsi in circostanze incredibilmente spiacevoli.

CuriositàModifica

  • Durante un'intervista sull'ideazione del personaggio di Shannon i produttori hanno dichiarato che il personaggio era ispirato a Paris Hilton.
  • Shannon è stata l'ultimo e quattordicesimo personaggio del cast originale ad avere un flashback.
  • Shannon è presente in 28 episodi. La sua morte avviene nel 25esimo (dal punto di vista di Sayid e Shannon) e nel 26esimo (rivisto dal punto di vista dei sopravvissuti della Sezione di coda). Nel 27esimo è presente solo con il suo corpo e nella sua 28esima apparizione è presente in un flashback.
  • Shannon non ha mai incontrato Ben, Juliet, Desmond, Daniel, Charlotte, Miles, Frank, Richard e Ilana. Tuttavia, ha incontrato la maggior parte dei sopravvissuti.
  • Shannon muore 6 giorni dopo suo fratello Boone.
  • Maggie Grace è stata annunciata come special guest star in "Ritrovarsi" e in "Exposé".
  • Shannon è stata il secondo personaggio principale ad essere uccisa.
  • Shannon è il primo personaggio principale a morire alla fine del proprio episodio con flashback. Lo stesso schema viene poi ripetuto con Ana Lucia, Mr. Eko, Nikki e Paulo.
  • Maggie Grace, che ora ha i capelli castani, ha indossato una parrucca bionda per girare la scena del flashback nella Terza Stagione.
  • Dei 14 personaggi principali originali Shannon è l'unica che non si vede o viene citata nella Quarta Stagione.
  • Shannon è una dei tre personaggi del cast principale della Seconda Stagione a non essere mai apparsi nel Cigno (gli altri due sono Walt e Claire).
  • Shannon sopravvive sull'Isola per 48 giorni. Inizialmente erano 48 i sopravvissuti della sezione centrale del Volo 815.
  • Bernard è l' unico personaggio sopravvissuto ad aver assistito alla morte di Shannon. Saiyd, Jin, Ana Lucia, Eko, Libby e Michael sono deceduti e Sawyer era incosciente in quel momento.
  • Shannon è menzionata per la prima volta dalla Seconda Stagione da Locke nell'episodio The Little Prince della quinta stagione. L’uomo chiede a Sawyer chi lui abbia visto nella giungla "Charlie? Shannon?".

Domande irrisolteModifica

Domande senza risposta
  1. Non rispondere alla domande in questa pagina.
  2. Mantieni le domande aperte e neutrali: non suggerire già nelle tue parole la risposta.
Per le teorie su queste domande, vedi: Shannon Rutherford/Theories
  • Chi è la madre di Shannon? Che cosa le è successo?
  • Perché suo padre ha divorziato?
  • La ragazza sembra aver avuto diversi fidanzati. Se così fosse chi sono?
  • Perchè la sua asma non è stata "curata dall'isola"?
  • Potrebbe essere che sia stato Il Mostro a causare la sua morte prendendo le sembianze di Walt per confonderla e al tempo stesso spaventare e intimare Ana Lucia di spararle.

Galleria fotograficaModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.