FANDOM



Transcript vdm
Stagione 1 123456789101112131415161718192021222324 / 25
Stagione 2 1234567891011121314151617181920212223 / 24
Stagione 3 12345678910111213141516171819202122 / 2322e / 23e
Stagione 4 12345
S1 DVD Extra Scene eliminateDietro le quinte con i Drive ShaftOrigine di LostLost: Nei luoghi delle ripreseBenvenuti Oahu
S2 DVD Extra Scene eliminateLost ConnessioniLost: Nei luoghi delle ripreseMisteri, Conspirazioni e TeorieSegreti della Botola
S3 DVD Extra Scene eliminateIl Mondo degli AltriAccesso: Garantito
Podcast
Ufficiale
11/08/0511/14/0511/21/0511/28/0501/09/06 (special)03/01/0605/15/0605/19/0605/26/0606/31/06 (ComicCon)10/03/0610/09/0610/17/0610/25/0610/30/0611/03/0611/06/0612/06/0601/30/0702/12/0702/20/0702/27/0703/05/0703/20/0703/26/0703/30/0704/05/0704/10/0704/16/0704/20/0705/04/0705/11/0705/21/0705/23/0708/02/07 (ComicCon)09/21/0702/01/08
Missing Pieces 12345678910111213
Misc. DiarioLost in 8:15Lost MomentsIntervista ad Oscar TalbotSussurri

Episodio 1 - "L'inizio della fine"

Scritto da: Damon Lindelof e Carlton Cuse

Diretto da: Jack Bender


Testo originale

[A pile of fruit is shown with an ocean backdrop. The pile appears to explode as a car drives through it, and we see that the backdrop is in fact merely a picture, the scene is a city. The car drives erratically as police cars pursue. In a house, a man turns on a television, which shows live coverage of the high-speed chase on the news. The man watches the action whilst pouring himself a drink]

NEWSREADER: Almost thirty minutes now since the start of this high-speed chase. We still have no information about who's driving of this vehicle. Jeff, can you tell us where the chase started?

JEFF: We're getting reports that the pursuit began near the Lohia (?) area, then travelled to a warehouse in the district south of the ten freeway.

NEWSREADER: Can you see how many people are in the car?

[The man watching the television is revealed to be Jack]

JEFF: It would appear to be just the one, the driver. We're not sure if that's the owner of the car. What you're seeing here are pictures of the ten freeway, south of downtown.

NEWSREADER: Is that a Camaro, Jeff?

JEFF: Yes, yes it looks like a vintage early 70's model.

JACK: Damn it.

[The car is surrounded by police vehicles and veers off the road, crashing. The police cars stop nearby and officers surround the Camaro with guns]

POLICEMAN: Show us your hands!

[The man inside the car breathes heavily]

POLICEMAN: Pull down the window, and show us your hands now!

[The man does so]

POLICEWOMAN: Now slowly open the door with your left hand.

[The man does so]

POLICEMAN: Get out of the car!

[The man again does so]

POLICEMAN: Turn around, slow!

[The man turns, and he is revealed to be Hurley]

POLICEMAN 2: On the ground!

POLICEWOMAN: Now!

[Hurley stares at the police officers, and tries to run. He is pinned against a wall by the officers]

HURLEY: Stop! Don't you know who I am? Stop, wait, don't you know who I am? I'm one of the Oceanic six! I'm one of the Oceanic six!!!

CREDITS

[Hurley is shown in an interview room with a CCTV video showing him in a convenience store]

DETECTIVE: So five minutes before you led ten cruisers on a chase across the city, you're minding your own business in a convenience store, until, you see something and freak out. Mr Reyes, why'd you run like that? Who'd you see in there? Listen buddy, I know you saw somebody in that store and it made you run away in a...

HURLEY: I wasn't running away from anyone.

DETECTIVE: Do you think I care that you're a celebrity? You crashed your Camaro in the wrong neighbourhood.

HURLEY: I'm not a celebrity.

DETECTIVE: (Chuckles) Is that why you kept shouting “hey I'm one of the Oceanic six”? You wanna know a funny coincidence?

HURLEY: Sure.

DETECTIVE: I knew somebody on your plane.

HURLEY: Really?

DETECTIVE: Her name was Ana-Lucia Cortez. She was my partner before I made detective. Dark hair. Gorgeous. Maybe you knew her? Maybe you met her on the plane? Before it took off?

HURLEY: Sorry, never met her.

DETECTIVE: Why don't you watch the tape. Maybe it'll spark something. I'm gonna get a doughnut, you want one?

HURLEY: No thanks.

DETECTIVE: When I come back, you're gonna tell me who you ran from.

[The detective leaves the room. Hurley sits passively, and observes the video of him in the store, where he jumps in fear and rushes out of the place in sheer panic. He looks at the mirror in the interview room, which he then sees as an underwater window. A hooded man swims to the window, and touches the glass, which immediately smashes. As water splashes his feet and pours in quickly, Hurley runs for the door]

HURLEY: Help! Help! Help! Help! Help me! Help!

[The detective re-enters the room]

DETECTIVE: The hell is wrong with you?

[Hurley sees that there is no water in the room, the window being just a mirror again]

DETECTIVE: What are you doing Reyes? Huh, you trying to get tossed into the nuthouse? Cause if that's what you want I can make that happen right now my friend.

HURLEY: You can? (Hurley hugs him) Oh thank you. Thank you. Thank you.

[On the Island, Hurley radios by the DHARMA van for Jack]

HURLEY: Jack? You there dude? Beach to Jack, come in Jack. Beach to Jack...

[Jack grabs his walkie and answers]

JACK: Right here Hurley, what's up?

HURLEY: Hey. Did you guys make it to that radio tower thingy yet?

JACK: Yeah, and I talked to the people on the boat, they're on their way to pick us up right now.

HURLEY: Seriously? It worked?

[Jack sees Ben watching solemnly]

JACK: Seriously, we're all on the way back to the beach right now, so you better pack your bags buddy (he winks at Ben).

HURLEY: Hahaha! Dude that's great! Woohoo!

[Hurley walks towards the others at the beach, while meanwhile Jack finds Kate]

JACK: Any luck?

KATE: Nothing, no sign of him. (She looks at Naomi lying on the ground) Its like he just disappeared. Why would Locke kill her? He hadn't even met her.

JACK: Because he's crazy.

KATE: So what if he comes back?

JACK: He comes back I'm gonna kill him. (They look at each other for a moment) I'm gonna get everybody together, the sooner we get back to the beach the better.

KATE: Are we really going home?

JACK: Yeah. We're really going home.

[Jack leaves, passing Claire and Sun, who are changing Aaron. Rose is also present]

SUN: (Laughs) I can't believe I'm actually going to have my baby in a hospital.

CLAIRE: (Pushes her arm) Oh rub it in why don't you!

SUN: (Laughs) Oh no...

ROSE: You ladies need a hand?

CLAIRE: No, we're just wrapping things up thanks. You know you must be very proud with Bernard, I hear he's quite the hero.

ROSE: But everyone up here knows that the real hero is your man, Claire. If Charlie didn't turn off that gizmo, we'd still be getting a busy signal on that fancy phone. So you'd better make sure you treat him real good when we get back.

CLAIRE: Rose!

[They all laugh. Meanwhile, Ben is tied to a tree with Rousseau stood next to him. They watch Alex and Karl chatting and laughing]

BEN: I need you to do me a favour. I need you to take Alex and get as far from here as possible.

ROUSSEAU: What?

BEN: Listen to me, we don't have time for this. Everyone who stays here is going to die. Now get Alex and get away right now, I don't care where you go, just go, I will not have my daughter...

[Rousseau hits Ben in the face]

ROUSSEAU: She is not your daughter.

[At the beach, Juliet is digging graves while Sawyer drinks beer. Hurley and Bernard are looking at the ocean]

HURLEY: Did I ever tell you I won the lottery? I had like a hundred and fifty million dollars. Worst thing that ever happened to me.

BERNARD: Oh yeah, who needs a hundred and fifty million dollars, right?

HURLEY: Now it'll all be gone. Cause they all think I'm dead. We get rescued and I go back. I'm gonna be free. (Pauses) I wanna do a cannonball. I've been walking up and down this beach everyday and looking out at this water. And I wanna do a cannonball.

BERNARD: Hurley. You wanna do a cannonball? Cannonball.

[Hurley does so, running and laughing. He jumps into the water smiling, rises to the surface, and sees the others helping Desmond pull the canoe to the shore. Hurley heads over]

SAYID: Are you all right Desmond?

DESMOND: We need to get to Jack. We can't let him get in touch with that boat.

SAWYER: Easy Scottie, everything's cool, boat's on the way.

DESMOND: What? On the way? No.

HURLEY: Hey where's Charlie?

DESMOND: No that woman, Naomi, she lied. The people on the boat aren't who they say they are.

JULIET: What?

SAWYER: Then who are they?

HURLEY: Desmond, where's Charlie?

DESMOND: I don't know but we need to get in touch with Jack, now!!

JULIET: Its all right, we can call him, we have a walkie. It's ok.

DESMOND: Where is it, get it.

BERNARD: What do you mean the people aren't who they say they are?

HURLEY: (Shouts) Where's Charlie!!!

[They all stop]

DESMOND: (Pauses) I'm, I'm sorry brother. I...

[Everyone realises Charlie is died]

[At the radio tower, a phone rings]

KATE: That's our ride.

[Jack answers the satellite phone]

JACK: Hello.

MINKOWSKI: Hey Jack. This is George Minkowski. We're trying to get a lock on your signal there, but we're getting some RF interference. We're gonna need to re-jigger some of the settings on your sat phone.

JACK: Er sure, ok, just tell me what I gotta tell.

MINKOWSKI: How about you put Naomi on.

JACK: Naomi went to get some firewood. Can you hold on for a second, let me see if I...

[Kate turns, and realises Naomi's body is no longer there. Ben sits a little further away staring at the two of them. Jack hangs up on Minkowski]

JACK: Where is she?

BEN: (Grins, and mutters very softly “I dunno”).

[At the beach, the group are stilling reeling from Desmond's news]

SAWYER: Look, we gotta call the Doc.

SAYID: Did you listen to Desmond? Charlie wrote on his hand.

SAWYER: Look I'm sorry he's dead. But I don't even know what the hell “not Penny's boat” means.

SAYID: Calling Jack accomplishes nothing.

JULIET: It would accomplish warning him.

SAYID: It also means warning the people on the freighter that we're suspicious of them. I've no doubt they're monitoring our communications, if we call Jack...

SAWYER: You know what? I got the walkie, I'm making the call. Hey!

[Hurley grabs the walkie from Sawyer's hand and throws it into the sea]

HURLEY: We better get going.

SAWYER: (Shouts) Going where?

[At the radio tower, Jack hands out torches as Rousseau approaches]

ROUSSEAU: I found blood. The girl's trail. Probably crawled away. Can't be more than ten minutes ahead of us. We should go, now, and find her.

JACK: (Motions to Ben) We're taking him with us.

ROUSSEAU: Why would we do that?

JACK: Because I don't trust him with anybody but me.

[Jack goes to the rest of the group]

JACK: All right, listen up. I need all of you to head back down to the beach. When these people show up, we wanna make sure that we're real easy for them to find. Ok?

CLAIRE: You look worried, Jack.

JACK: The only thing I'm worried about is missing our ride home.

[Everyone prepares to leave and Kate runs up for Jack]

KATE: I found her trail. She's headed West across the Island.

JACK: So you found it, we're going after her right now.

KATE: But, are you sure its hers?

JACK: Unless someone else is bleeding.

KATE: But if she didn't want us to find her then she could have created a dummy trail. I think we should follow both just in case.

JACK: Kate, six hours from now we're gonna be sitting on that boat laughing about the fact that there was one final thing that we couldn't agree upon. Naomi is hurt, she ran into the jungle, she's not thinking about leaving fake trails.

KATE: You're right.

JACK: I'll track her down, why don't you get everybody back to the beach.

KATE: You got it.

[Kate hugs Jack, as Ben watches]

KATE: Be careful, ok?

[Kate leaves, and Jack heads out with Rousseau and Ben]

[At the beach, the group head inland from the shore, ready to find the radio tower group]

SAWYER: The hell's gotten into you, Hugo? They'll all be back in the morning, if you just wait.

HURLEY: You don't wait with warnings dude, you warn.

[The group then divide up guns]

SAWYER: And here I was thinking I was gonna get a good night's sleep.

[In flash-forward, Hurley plays Connect 4 at a mental institution with a fellow patient]

HURLEY: You almost got me that time. How about, best out of seven?

NURSE: Are you ready for your meds, Hugo?

[Hurley takes the meds and swallows them quickly]

NURSE: Oh by the way, you have a visitor.

[Hurley looks round to see a man with a visitor's badge on at another table. Hurley heads over to him]

VISITOR: Mr Reyes. Hello. My name is Matthew Abaddon. I'm an attorney for Oceanic Airlines. Can we talk for a few minutes?

HURLEY: Ok.

MATTHEW: I'm here, Mr Reyes, because we heard about your recent (pauses) episode. Your arrest. Your incarceration here. Frankly we feel terrible about it. So, on behalf of Oceanic, I'd like to extend you an invitation for a little upgrade.

HURLEY: What kind of upgrade?

MATTHEW: To a facility where the paint isn't peeling off the walls. Where you'd have your own bathroom. You could see the ocean from there...

HURLEY: I don't wanna see the ocean.

MATTHEW: No problem.

HURLEY: Actually thanks, I'm, I'm fine right here.

MATTHEW: Are you fine Mr Reyes?

HURLEY: What do you mean?

MATTHEW: You're in a mental institution.

HURLEY: Who'd you say you were again? I'd like to see a business card.

[Abaddon reaches into his pocket, and presents nothing]

MATTHEW: I must have left them at home.

HURLEY: Then we're done, dude.

[Hurley prepares to go]

MATTHEW: Are they still alive?

HURLEY: (Pauses) What?

MATTHEW: You heard me.

HURLEY: Nurse. Nurse! Get out of here! You better get out of here! Help me. Help me, he's after me. No no no. That guy's after me. Help me.

NURSES: Its ok, its ok.

[The man has left the room, the door closing behind him, as Hurley looks for him]

[In the jungle at night, Hurley and the group trek inland]

SAWYER: All right there, Hugo?

HURLEY: Yeah, dude, I'm fine.

SAWYER: You wanna talk about it?

HURLEY: Talk about what?

SAWYER: Charlie. I mean, you two were buddies, I just thought...

HURLEY: We'll probably get to Jack faster if we don't talk.

[Hurley continues on past Sawyer]

SAWYER: I'm gonna head up and tell em to slow down.

HURLEY: I can keep up.

SAWYER: All right "ese"... Just holler if you need me.

[Sawyer then goes on ahead. Hurley slowly follows, losing sight of the other survivors]

HURLEY: Guys. Guys! Guys! Guys!!! Guys!

[Hurley ends up in front of Jacob's house and hears whispers]

[Meanwhile, Jack is following Naomi's trail with Rousseau and Ben]

ROUSSEAU: The blood trail ends here.

JACK: What do you mean?

ROUSSEAU: It ends.

JACK: You're telling me she stopped bleeding here?

ROUSSEAU: No. I'm telling you that she fooled us. Doubled back.

BEN: Better call the boat. Tell em she's getting a real big bundle of firewood.

[Jack motions to get the phone, but realises it isn't in his pocket]

JACK: Where is it?

BEN: Ok I probably should have told you that I saw her take the phone but you beat me up, Jack. I owed you one.

JACK: What are you talking about?

BEN: Kate took it when she hugged you.

[Jack realises his mistake]

BEN: She found the right trail too but you wouldn't listen to her, so I guess she's taken matters into her own hands. But look on the bright side, at least somebody around here knows what the hell they're doing.

[Jack and Rousseau head off back in the direction they came. Jack tugs on the rope tying Ben's hands together, causing him some pain. Meanwhile, Kate is following the real trail. The satellite phone starts ringing. Kate pauses, and then decides to answer]

KATE: Hello.

MINKOWSKI: Who's this?

KATE: Er, this is Kate.

MINKOWSKI: You with Jack?

KATE: No no, he's not here.

MINKOWSKI: Where's Naomi?

KATE: We're looking for her.

MINKOWSKI: What do you mean, you're looking for her?

[Kate ends the call. Blood drips onto her arm. Kate looks up to see Naomi dive down onto her with a knife. She holds it to Kate's throat]

NAOMI: Give me the phone. Give me the phone.

KATE: Naomi, listen to me. You're hurt, let me help you.

NAOMI: Help me? I just spent the last three days trying to get you people rescued. And you throw this knife in my back.

KATE: No, no it was not us.

NAOMI: Who?

KATE: His name is John Locke.

NAOMI: Why?

KATE: He said that you weren't who you said you were.

[The phone rings]

KATE: I swear to God, we would never hurt you, you know us. Please. We need your help, please help us.

NAOMI: Give me the phone.

[Kate does so. Naomi falls down and answers]

NAOMI: George. It's Naomi.

MINKOWSKI: Naomi, where have you been? What's going on over there?

[Naomi looks at Kate]

NAOMI: I had an accident. I'm hurt.

MINKOWSKI: Wha, an accident. What accident? What happened? Naomi? Hello? Hello?

[Naomi continues to stare at Kate]

NAOMI: I hit a tree branch, when I parachuted in. Took it through my gut.

MINKOWSKI: Why did they tell me you were getting firewood?

NAOMI: I guess they were afraid to tell you what happened to me until I could talk to you myself.

MINKOWSKI: We've lost our signal and we can't come get you. Can you change your tracking frequency?

NAOMI: Yeah. (She presses buttons on the phone) Try it now.

MINKOWSKI: Clear as a bell. Hang on Naomi, we'll get you back here ASAP, ok?

NAOMI: I'm sorry, George. Just tell my sister that I love her.

[Naomi collapses. Kate realises she is dead]

[At Jacob's cabin, Hurley approaches with caution. There is a light on inside]

HURLEY: Hello?

[Hurley looks through a window into the house, seeing a dog painting on the wall, and a man in a rocking chair. Another man comes up close to the window, his eye visible. Hurley runs]

HURLEY: Help! Help! Help!!!

[Hurley turns round, and suddenly the house is behind him. The door creaks open. Hurley closes his eyes]

HURLEY: There's nothing here. There's nothing here. There's nothing here. There's nothing here.

[Hurley opens his eyes again and the house has vanished. He runs backwards and falls over. He screams as he opens his eyes again. John Locke is standing over him]

LOCKE: Hello, Hugo.

[Cut to Hurley and Locke sitting together]

LOCKE: You got yourself good and lost out here, Hugo. How did you get separated from the group?

HURLEY: I just, fell behind I guess.

LOCKE: Is that why you were shouting for help?

HURLEY: I got scared.

LOCKE: What Desmond said happened down in that station, “not Penny's boat”. Are you sure that's what Charlie wrote on his hand?

HURLEY: Jack should never have called those people.

LOCKE: I couldn't agree more.

HURLEY: Its gonna be hard, to talk them into thinking they're not coming here to rescue us.

LOCKE: Well, we're just gonna have to try our best, Hugo. Because if we can't take em out of it, then Charlie died for nothing.

[Sawyer, Juliet and the others are at the front section of the plane wreckage. Hurley arrives]

SAWYER: Where the hell have you been, Hugo?

HURLEY: Sorry, I was just er... I got lost.

[Locke arrives also]

SAYID: What are you doing here?

LOCKE: I came here for the same reason you did, to warn Jack about the people on that boat. I already gave it a shot, but, I figured I might have better luck with some support.

SAYID: You want my support? You can tell me why you destroyed that submarine.

[The group hear voices. They aim their guns. It is revealed to be the other survivors from the radio tower group]

SUN: (Speaks Korean]

[Sun runs over and hugs Jin. Claire looks her Charlie. Rose sees Bernard and hugs him]

BERNARD: Still in one piece.

ROSE: Rambo.

[She touches a bruise on his forehead]

BERNARD: Ow!

[They laugh and hug. Juliet also hugs Alex. Desmond moves to speak to Claire. Hurley overtakes]

HURLEY: I'll tell her.

[He goes over to her, crying]

HURLEY: He's dead. Charlie's dead.

CLAIRE: No.

[They hug and cry together. Everyone else watches]

[In flash-forward, Hurley is sat outside within the mental institution grounds. He draws an Eskimo and an igloo. A patient approaches Hurley]

PATIENT: I'd watch out if I were you.

HURLEY: What you talking about, dude?

PATIENT: There's a guy over there, staring at you.

HURLEY: What guy?

[The patient points]

PATIENT: That guy.

[Hurley looks over and looks scared. Charlie is stood by a car]

CHARLIE: Hey man. Don't run. Hurley. Just, just, sit down. I wanna talk to you. Come on. Don't do what you did in the store. Ok? There's no need to freak out.

HURLEY: No need to freak out? I'm trying to buy some jerky and a slushy, and suddenly you're standing over there by the ho-ho's. You're dead, what do you expect me to do?

CHARLIE: Can we just sit down?

HURLEY: I may be in a mental hospital, but I know you're dead and I'm not having an imaginary conversation with you.

[Charlie takes off his sunglasses and stares Hugo in the eyes]

CHARLIE: I am dead. But I'm also here.

HURLEY: Ok, prove it.

[Charlie slaps Hurley]

HURLEY: All right, ok.

[They sit down together]

HURLEY: Did you know you were going to die when you swam out there?

[Charlie nods]

HURLEY: Then why didn't you tell me?

CHARLIE: Because you would have tried to stop me. And since I was gonna do it anyway I thought I would spare you all the drama. And now you have to do something. But you're hiding from it. That's the real reason you ran when you saw me in the store. You knew I was here to tell you.

HURLEY: I'm not listening to this. No cause you're not here.

[Hurley covers his ears and squints his face]

CHARLIE: I am here, you're being a baby.

HURLEY: I'm gonna close my eyes and count to five, and when I open them you'll be gone.

CHARLIE: I am here.

HURLEY: One!

CHARLIE: Don't do this.

HURLEY: Two!

CHARLIE: They need you.

HURLEY: Three!

CHARLIE: They need you, Hugo.

HURLEY: Four!

CHARLIE: You know they need you.

HURLEY: Five!

[Hurley opens his eyes, and Charlie is gone]

[Back in realtime, Hurley is still hugging Claire]

CLAIRE: What, what happened? I mean, how, how did he...

HURLEY: He was trying to help us.

[Everyone stands silently, as Rousseau and Ben arrive. Locke turns, and Jack punches him in the face without giving any warning. The others watch. Locke tries to grab his gun, but Jack gets it from his hands. He cocks the weapon]

JULIET: Jack.

LOCKE: You're not gonna shoot me, Jack. Any more than I was gonna shoot...

[Jack pulls the trigger, but no bullet fires]

LOCKE: Its not loaded.

[Jack attacks Locke. Sawyer and Sayid pull him away]

SAWYER: Come on.

JACK: Let go of me! Do you know what he did?

SAYID: (Shouts) Yes I know what he did!

[Locke gets up]

LOCKE: All I did, all I have ever done, has been in the best interest of all of us.

JACK: Are you insane?

LOCKE: I know I, I have a lot of explaining to do. But, I never did anything to hurt any of you. I even risked my life to tell you there was a traitor in your midst. (He points to Juliet).

JACK: She helped us, John. All you ever did was blow up every chance we had of getting off of this island. You killed Naomi.

BEN: Well, technically, he didn't kill her, yet.

KATE: Yes, he did.

[The others turn to see Kate arrive]

KATE: She just died. She didn't give you up, John. She covered for us, and she fixed this.

[Kate hands the satellite phone to Jack]

KATE: They're on their way.

LOCKE: She didn't cover for anyone. She wants her people to come here. And trust me, when they go we had better be far away from here. I'm going to the Barracks. The Others abandoned them. Its the only place on the Island with any form of security right now, it'll have to do until I can think of something else. Until then, if you wanna live, you need to come with me.

JACK: No-one's going anywhere with you, John. Because they're not crazy.

HURLEY: He's not crazy. What about Charlie? Charlie went down to that place so we could all be rescued. And whatever he did down there, it worked. But then something must have happened. He must have heard something before he... (Pauses) I don't know why, but he changed his mind.

[Flashback images show Charlie drowning, and showing Desmond the message on his hand]

HURLEY: Because the last thing he did was to warn us that the people on that boat are not who they said they were. So I'm not listening to you. I'm listening to my friend. I'm listening to Charlie.

[Hurley goes and stands with Locke]

LOCKE: Anyone else. There isn't much time.

[Claire joins them, as do a number of others]

BEN: Jack with your permission, I'd like to go with John.

JACK: He's all yours.

[Ben and Rousseau join Locke, as does Alex and Karl]

BERNARD: (To Rose) You said you'd never leave the Island, if you wanna go with Locke, I'll be right behind ya.

ROSE: I'm not going anywhere with that man.

[Sawyer moves to join them]

KATE: What are you doing?

SAWYER: Same thing I've always done Kate. Surviving.

[It starts to rain. Everyone looks sombre]

LOCKE: You know where to find us when you change your mind.

[Locke leads his group away, the camp has been split into two factions]

[In flash-forward, Hurley plays basketball. Jack enters the gym]

JACK: Do you ever miss?

[He smiles, as does Hurley]

HURLEY: Jack.

JACK: Yeah, I was on my way back from a consult. Thought I'd drop by and pay you a visit. Horse?

HURLEY: You're on. So consult huh? Does that mean you're back doing surgical stuff?

[Jack starts playing basketball with Hurley]

JACK: Yeah.

[Hurley shoots and scores. Jack shoots and misses]

JACK: H.

HURLEY: Reporters leaving you alone?

[Hurley shoots and scores]

JACK: Yeah. Still have to sign some autographs when I go out for coffee.

JACK: Thinking about growing a beard.

[He shoots and misses again]

HURLEY: You'd look weird with a beard, dude. That's H O. So, what are you really doing here, Jack?

JACK: I was just checking on ya, seeing if everything was ok.

HURLEY: Checking to see if I was nuts, if I was gonna tell.

JACK: Are you?

HURLEY: You're up.

JACK: Nah, you win. I, er, I gotta run. It was great seeing you Hurley.

[Jack starts to leave]

HURLEY: I'm sorry. I'm sorry I went with Locke. I should have stayed with you.

JACK: Its water under the bridge, man.

HURLEY: I don't think we did the right thing, Jack. I think it wants us to come back.

JACK: Hurley.

HURLEY: And its going to do everything it can...

JACK: (Shouts) We're never going back!

[Jack heads for the door]

HURLEY: Never say never, dude.

[Back in realtime, Jack and Kate observe the front-section plane wreckage]

KATE: Are you thinking of Charlie?

JACK: Feels like a hundred years ago that we came out here together. How did this happen?

[Noises can be heard]

KATE: Thunder's getting louder.

JACK: That's not thunder.

[The sound is a helicopter. It shines its light on Jack and Kate, and they see someone parachute out]

JACK: Come on.

[They find the parachutist, who pulls off his helmet and stares at them]

PARACHUTIST: Are you Jack?

[Jack and Kate look with apprehension]

Traduzione italiana

[E' inquadrata una pila di frutta con l'oceano come sfondo. La pila esplode quando un'auto la urta e si vede che quella era solo un'immagine mentre invece l'ambientazione è cittadina. La macchina è inseguita dalla polizia. In una casa un uomo guarda la televisione che mostra la notizia di un inseguimento ad alta velocità. L'uomo guarda la scena mentre si prepara un drink]

TELEGIORNALISTA: Sono quasi 30 minuti ormai che è iniziato l'inseguimento ad alta velocità.Non abbiamo ancora informazioni su chi sia alla guida. Jeff, puoi dirci dove è iniziato l'inseguimento?

JEFF: Ruth, ci stanno riferendo che l'inseguimento è iniziato nella zona di La Brea, poi è passato attraverso l'area dei magazzini a sud dell'autostrada.

TELEGIORNALISTA: Riesci a vedere quante persone ci sono nell'auto?

[Si scopre che l'uomo che stà guardando la televisione è Jack]

JEFF: Sembrerebbe solo una, il guidatore, ma non siamo sicuri che sia il proprietario dell'auto. Da quello che riesco a vedere,le immagini che vi sono mostrate adesso sono riprese dall'autostrada 10 a sud del centro.

TELEGIORNALISTA: E' una Camaro, Jack?

JEFF: Sì, sembra proprio un modello d'epoca, dei primi anni '70.

JACK: Dannazione.

[La macchina viene circondata dalla polizia ed esce dalla carreggiata andando a sbattere. Le auto della polizia si fermano ed i poliziotti circondano la Camaro con le pistole]

POLIZIOTTO: Facci vedere le mani!!

[L'uomo nella macchina respira pesantemente]

POLIZIOTTO: Abbassa il finestrino e facci vedere le mani, subito!

[L'uomo esegue l'ordine]

POLIZIOTTA: Adesso apri lentamente la portiera con la mano sinistra.

[L'uomo esegue l'ordine]

POLIZIOTTO: Esci dall'auto!

[L'uomo esegue l'ordine]

POLIZIOTTO: Voltati! Lentamente!

[The man turns, and he is revealed to be Hurley]

POLIZIOTTO 2: A terra!

POLIZIOTTA: Subito!

[Hurley cerca di fuggire ma vide acciuffato e sbattuto contro il muro]

HURLEY: Fermi! Non sapete chi sono? Fermi! Aspettate! Non sapete chi sono? Sono uno dei sei della Oceanic. Sono uno dei sei della Oceanic!

TITOLI

[Hurley viene sottoposto ad un interogatoriocon un video di sorveglianza che mostra l'interno di un negozio]

DETECTIVE: Quindi 5 minuti prima di portare 10 volanti ad inseguirla per tutta la citta', stava pensando ai fatti suoi in un discount, finche' non ha visto

qualcosa e non ha dato di matto. Signor Reyes, perche' e' scappato in quel modo? Chi ha visto la' dentro? Senta, amico, so che lei ha visto qualcuno in quel

negozio che l'ha fatta scappare ed iniziare...

HURLEY: Non stavo scappando da nessuno.

DETECTIVE: Pensa che mi importi che lei e' una celebrità? E' andato a sbattere con la sua Camaro nel quartiere sbagliato.

HURLEY: Non sono una celebrità.

DETECTIVE: (Chuckles) E' per questo che ha iniziato ad urlare:"Ehi, io sono uno dei sei della Oceanic"? Vuole sapere una buffa coincidenza?

HURLEY: Certo.

DETECTIVE: Conoscevo una persona che era sul suo aereo.

HURLEY: Davvero?

DETECTIVE: Si chiama Ana Lucia Cortez. Era la mia partner prima che diventassi detective. Capelli scuri... Splendida... Forse la conosceva. Magari l'ha

incontrata sull'aereo... prima del decollo?

HURLEY: Mi spiace, non l'ho mai incontrata.

DETECTIVE: Magari le farà venire in mente qualcosa. Vado a prendermi una ciambella. Ne vuole una?

HURLEY: No, grazie.

DETECTIVE: Quando tornerò, lei mi dirà da chi stava scappando.

[Il detective lascia la stanza. Hurley siede passivamente e osserva il video del negozio nel quale si terrorizza e fugge preso dal panico. Guarda lo specchio nella stanza degli interrogatoti che sembra essere una finestra subacquea. Un uomo incappucciato nuota verso la finestra e la tocca ed immediatamente questa esplode. L'acqua comincia a bagnare i piedi di Hurley che corre verso la porta]

HURLEY: Aiuto! Aiuto! Aiuto! Aiuto! Fatemi uscire!

[The detective rientra nella stanza]

DETECTIVE: Che diavolo ha che non va?

[Hurley vede che non c'è acqua nella stanza e che la finestra è solo uno specchio]

DETECTIVE: Che sta facendo, Reyes? Eh? Sta cercando di farsi rinchiudere in un manicomio? Perchè se è questo che vuole posso far sì che accada

immediatamente, amico mio.

HURLEY: Può davvero? (Hurley lo abbraccia) Oh, grazie! Grazie! Grazie.

[Sull'Isola, Hurley parla alla radio con Jack dal furgoncino della DHARMA]

HURLEY: Jack? Ci sei, coso? Spiaggia a Jack. Rispondi, Jack! Spiaggia a Jack...

[Jack raccoglie il suo walkie talkie e risponde]

JACK: Eccomi, Hurley. Che c'è?

HURLEY: Ehi, voi ragazzi siete già arrivati a quella radio-cosa?

JACK: Sì, e ho parlato con la gente della barca. In questo momento ci stanno venendo a prendere.

HURLEY: Davvero? Ha funzionato?

[Jack vede Ben e lo guarda fiero]

JACK: Davvero. Noi stiamo tornando alla spiaggia proprio ora... Quindi farai meglio a fare i bagagli, amico. (he winks at Ben).

HURLEY: Coso, è fantastico!

[Hurley cammina tra gli altri compagni sulla spiaggia, nel mentre Jack trova Kate]

JACK: Hai avuto fortuna?

KATE: Niente. Non c'è traccia di lui. (Guarda Naomi stesa a terra) Sembra che sia semplicemente scomparso. Perchè Locke avrebbe dovuto ucciderla? Non l'aveva

mai nemmeno incontrata.

JACK: Perchè è pazzo.

KATE: E se ritornasse?

JACK: Se ritornerà lo ucciderò. (Si guardano l'un l'altro per un momento) Raduna tutti, prima torniamo alla spiaggia meglio è.

KATE: Stiamo davvero tornando a casa?

JACK: Già... Stiamo davvero tornando a casa.

[Jack si allontana, passando vicino a Claire e Sun, che stanno cambiando Aaron. Rose è con loro]

SUN: (Ridendo) Non posso credere che avrò il mio bambino in un ospedale.

CLAIRE: (Spingendole il braccio) Oh, vuoi farmi invidia, non è vero?

SUN: (Ridendo) Oh no...

ROSE: Signore, avete bisogno di una mano?

CLAIRE: No, stiamo solo sistemando le cose, grazie. Devi essere molto orgogliosa di Bernard, ho sentito dire che si è comportato da eroe.

ROSE: Quello che salta all'occhio a tutti è che il vero eroe sia stato il tuo uomo, Claire. Se Charlie non avesse spento quell'apparecchio avremmo ancora il

segnale di occupato su quel telefono di lusso. Perciò è meglio se ti assicuri che venga ricompensato a dovere quando ritornerà.

CLAIRE: Rose!

[Tutte ridono. Nel mentre, Ben è legato ad un albero con la Rousseau in piedi di fianco a lui. Guardano Alex e Karl parlare e ridere]

BEN: Ho bisogno che tu mi faccia un favore. Ho bisogno che tu prenda Alex e la porti il più lontano possibile da qui.

ROUSSEAU: Cosa?

BEN: Ascoltami, non abbiamo tempo per questo. Tutti quelli che rimarranno qui, moriranno. Prendi Alex e vai via subito. Non mi interessa dove andrai, vai e

basta. Non voglio che mia figlia...

[Rousseau colpisce Ben con un pugno]

ROUSSEAU: Non è tua figlia.

[Alla spiaggia, Juliet stò scavando un tomba mentre Sawyer beve una birra. Hurley e Bernard guardano l'oceano]

HURLEY: Ti ho mai detto che ho vinto alla lotteria? Ho tipo 150 milioni di dollari. La cosa peggiore che mi sia mai capitata.

BERNARD: Giusto! Chi ha bisogno di 150 milioni di dollari?

HURLEY: Ora saranno andati. Perchè pensano che io sia morto. Quando ci salveranno, e tornerò a casa. Potrò essere libero. Voglio fare un tuffo a bomba. Ho

camminato lungo questa spiaggia ogni giorno e guardavo quest'acqua... Ho voglia di fare un tuffo a bomba.

BERNARD: Hurley, vuoi fare un tuffo a bomba? Fai un tuffo a bomba.

[Hurley lo fa, correndo e ridendo. Si tuffa in acqua sorridendo e quando riemerge vede gli altri che stanno aiutando Desmond a portare la canoa a riva. Quindi si dirige verso di loro]

SAYID: Stai bene, Desmond?

DESMOND: Dobbiamo avvertire Jack. Non possiamo lasciare che si metta in contatto con quella barca.

SAWYER: Calma, Scottie, è tutto a posto, la barca sta arrivando.

DESMOND: In arrivo? No...

HURLEY: Ehi, dov'è Charlie?

DESMOND: Quella donna, Naomi, ha mentito. Le persone su quella barca non sono chi dicono di essere.

JULIET: Cosa?

SAWYER: E chi sono?

HURLEY: Desmond, dov'è Charlie?

DESMOND: I Non lo so ma dobbiamo metterci in contatto con Jack, subito.

JULIET: Va tutto bene, lo chiameremo, abbiamo un walkie talkie.

DESMOND: Bene, dov'è?

BERNARD: Cosa vuol dire che la gente su quella barca...

HURLEY: (Urlando) Dov'è Charlie?

[Tutti tacciono]

DESMOND: (Pausa) M-Mi dispiace, fratello. Mi...

[Tutti realizzano che Charlie è morto]

[Alla torre radio, suona il telefono]

KATE: Ecco il nostro passaggio.

[Jack risponde al telefono]

JACK: Pronto?

MINKOWSKI: Ehi, Jack, sono George Minkowski. Stiamo cercando di rintracciare il vostro segnale ma abbiamo delle interferenze. Dobbiamo reimpostare qualcosa sul vostro telefono satellitare.

JACK: Certo, va bene. Ditemi come fare.

MINKOWSKI: Che ne dici di passarmi Naomi?

JACK: Naomi è andata a cercare della legna per il fuoco. Può aspettare un attimo, fammi vedere se...

[Kate si volta e scopre che il corpo di Naomi non è più lì. Ben è seduto no distante e guarda i due. Jack sospende la chiamata di Minkowski]

JACK: Lei dov'è?

BEN: (Con ironia). Non lo so.

[Alla spiaggia, il gruppo stà ancora ascoltando le notizie di Desmond]

SAWYER: Dobbiamo chiamare il dottore.

SAYID: Hai sentito Desmond? Charlie ha scritto sulla sua mano...

SAWYER: Ascolta, mi dispiace che sia morto. Ma non so neanche cosa voglia dire "Non è la nave di Penny".

SAYID: Chiamare Jack non ci porterà a...

JULIET: Ci porterà a metterlo in guardia.

SAYID: Ciò vorrebbe dire mettere in guardia la gente su quel cargo sul fatto che sospettiamo di loro. Non ho dubbi che stiano monitorando le comunicazioni.

Se chiamiamo Jack...

SAWYER: Sai una cosa? Io ho il walkie talkie. Chiamerò... Ehi.

[Hurley afferra il walkie talkie dalla mano di Sawyer e lo getta in mare]

HURLEY: Sarà meglio andare.

SAWYER: (Urlando) Andiamo dove?

[Alla torre radio, Jack prende delle torce mentre la Rousseau si avvicina]

ROUSSEAU: Ho trovato del sangue, le tracce della ragazza. Probabilmente è strisciata via, non può avere più di 10 minuti di vantaggio. Dovremmo andare subito

e cercarla.

JACK: (Guardando Ben) Porteremmo lui con noi.

ROUSSEAU: Perchè dovremmo farlo?

JACK: Non mi fido a lasciarlo con qualcuno che non sia io.

[Jack va verso il resto del gruppo]

JACK: Va bene, ascoltate. Dovete andare tutti alla spiaggia e quando questa gente arriverà, dobbiamo assicurarci che sia facile per loro trovarci. Va bene?

CLAIRE: Sembri preoccupato, Jack...

JACK: Sono preoccupato del fatto che potremmo non riuscire a tornare a casa.

[Tutti si preparano e Kate corre verso Jack]

KATE: Ho trovato delle tracce, è diretta ad ovest dell'isola.

JACK: Anche la Rosseau le ha trovate, stiamo andando a cercarla ora.

KATE: Sicuro che siano le sue?

JACK: A meno che qualcun'altro non stia sanguinando.

KATE: Se non vuole che la troviamo, potrebbe aver creato delle false tracce. Dovremmo seguirle entrambe, nel caso...

JACK: Kate. Fra 6 ore, saremo seduti su quella nave a ridere nel fatto che c'era una sola ultima cosa sulla quale non potevamo essere d'accordo. Naomi è

ferita, sta scappando nella giungla, non sta pensando a lasciare delle false tracce.

KATE: Hai ragione.

JACK: La rintraccerò. Perchè non riporti tutti alla spiaggia?

KATE: D'accordo.

[Kate abbraccia Jack, mentre Ben li osserva]

KATE: Fai attenzione, ok?

[Kate si allontana e Jack parte con la Rousseau e Ben]

[Alla spiaggia, ha abbandonato la spiaggia e si prepara a raggiungere gli altri alla torre radio]

SAWYER: Cosa diavolo ti prende, Hugo? Torneranno tutti in mattinata. Aspettiamo...

HURLEY: Tu non aspetti quando devi avvertire. Tu... avverti.

[Il gruppo si divide le armi]

SAWYER: E io che pensavo che avrei passato una splendida notte di sonno.

[In un flash-forward, Hurley gioca a Forza 4 in un manicomio con un paziente]

HURLEY: Mi hai quasi battuto questa volta. Che ne dici di fare al meglio delle 7?

NURSE: Sei pronto per le tue medicine, Hugo?

[Hurley prende le medicine e le ingoia velocemente]

NURSE: Ah, comunque, hai una visita.

[Hurley si guarda intorno e vede un uomo con il badge da visitatore ad un altro tavolo. Hurley si dirige verso di lui.]

VISITOR: Signor Reyes. Salve. Mi chiamo Matthew Abbandon. Sono un avvocato della Oceanic Airlines. Possiamo parlare per qualche minuto?

HURLEY: Ok.

MATTHEW: Sono qui, signor Reyes, perchè abbiamo sentito del suo ultimo... episodio. Il suo arresto e la sua incarcerazione qui. Francamente, ci sentiamo

molto in colpa per questo. Quindi, a nome della Oceanic vorrei estenderle un invito per un piccolo miglioramento.

HURLEY: Che tipo di miglioramento?

MATTHEW: Una struttura dove i quadri non si staccano dalle pareti. Dove avrà un bagno tutto suo. Può vedere l'oceano da...

HURLEY: Non voglio vedere l'oceano.

MATTHEW: Nessun problema.

HURLEY: Comunque, grazie. Penso di star bene qui dove sono.

MATTHEW: Sta davvero bene, signor Reyes?

HURLEY: Cosa intende dire?

MATTHEW: Lei è in un istituto di igiene mentale.

HURLEY: Chi ha detto di essere? Vorrei vedere un biglietto da visita.

[Abaddon cerca nelle tasche ma non presenta nulla]

MATTHEW: Devo averlo lasciato a casa.

HURLEY: Allora abbiamo finito, coso.

[Hurley si accinge ad andarsene]

MATTHEW: Sono ancora vivi?

HURLEY: (Pausa) Cosa?

MATTHEW: Mi ha sentito.

HURLEY: Infermiera! Infermiera! Vattene da qui. Faresti meglio ad andartene da qui. Aiutatemi! Aiutatemi! Mi sta inseguendo! No, no, no. Quel tizio mi sta

inseguendo! Aiutatemi!

NURSES: E' tutto ok, tutto ok.

[L'uomo lascia la stanza e la porta è già chiusa dietro di lui quando Hurley guarda nella sua direzione]

[Nella giungla di notte, Hurley e il gruppo procedono verso l'entroterra]

SAWYER: Va tutto bene, Hugo?

HURLEY: Sì, coso, tutto bene.

SAWYER: Ne vuoi parlare?

HURLEY: Parlare di cosa?

SAWYER: Di Charlie. Voglio dire, voi due eravate amici... Pensavo solo...

HURLEY: Probabilmente arriveremo prima da Jack se non parliamo.

[Hurley continua a seguire Sawyer]

SAWYER: Vado avanti a dirgli di rallentare.

HURLEY:Ce la faccio.

SAWYER: D'accordo, allora. Urla sei hai bisogno.

[Sawyer va più avanti. Hurley lo segue lentamente, pendendo di vista i compagni]

HURLEY: Ragazzi? Ragazzi? Ragazzi?! Ragazzi? Ragazzi?!

[Hurley finisce di fronte alla capanna di Jacob e sente dei sussurri]

[Nel mentre, Jack segue le tracce di Naomi con la Rousseau e Ben]

ROUSSEAU: Le tracce di sangue finiscono qui.

JACK: Che vuoi dire?

ROUSSEAU: Finiscono.

JACK: Mi stai dicendo che ha smesso di sanguinare qui?

ROUSSEAU: No, ti sto dicendo che ci ha preso in giro ed è ritornata sui suoi passi.

BEN: Sarebbe meglio chiamare la nave. Dì loro che sta raccogliendo una gran quantità di legna per il fuoco.

[Jack cerca il telefono ma si accorge che non è nella sua tasca]

JACK: Dov'è?

BEN: Ok, forse avrei dovuto dirti che l'ho vista prendere il telefono, ma mi hai picchiato a sangue, Jack. Te lo dovevo.

JACK: Di cosa stai parlando?

BEN: L'ha preso Kate quando ti ha abbracciato.

[Jack capisce di aver sbagliato]

BEN: Ha trovato la traccia giusta anche lei, ma tu non hai voluto ascoltarla, quindi penso che abbia voluto occuparsene da sola. Ma guarda il lato positivo della cosa, almeno qualcuno qui sa cosa diavolo stanno facendo.

[Jack e Rousseau tornano indietro sui loro passi. Jack dà uno strattone alla corda che tiene legato alle mani di Ben. Nel frattempo Kate stà seguendo le vere tracce. Il telefono satellitare comincia asuonare. Kate attende un attimo e poi risponde.]

KATE: Pronto?

MINKOWSKI: Chi sei?

KATE: Er, sono Kate.

MINKOWSKI: Sei con Jack??

KATE: No, no. Lui non è qui.

MINKOWSKI: Dov'è Naomi?

KATE: La stiamo cercando.

MINKOWSKI: Cosa intendi con "la stiamo cercando"?

[Kate termina la chiamata. del sangue gocciola sul suo braccio e quando Kate alza lo sguardo vede Naomi lanciarsi du di lei con un coltello, puntandoglielo alla gola]

NAOMI: Dammi il telefono! Dammi il telefono!

KATE: Naomi, ascoltami. Sei ferita, lascia che ti aiuti.

NAOMI: Aiutarmi? Ho appena passato gli ultimi tre giorni tentando di salvarvi, e voi mi avete piantato questo coltello nella schiena.

KATE: No, non siamo stati noi.

NAOMI: Chi è stato?

KATE: Si chiama John Locke.

NAOMI: Perchè?

KATE: Ha detto che non eri chi dicevi di essere.

[Il telefono suona]

KATE: Giuro su Dio, non ti avremmo mai fatto del male. Ci conosci! Ti prego, abbiamo bisogno del vostro aiuto. Aiutaci.

NAOMI: Dammi il telefono!

[Kate lo fa. Naomi cade a terra e risponde]

NAOMI: George... Sono Naomi.

MINKOWSKI: Naomi, dove sei stata? Che sta succedendo laggiù?

[Naomi gurada Kate]

NAOMI: Ho avuto un incidente. Sono ferita.

MINKOWSKI: Un incidente? Che incidente? Cos'è successo? Naomi... Ci sei? Ci sei?

[Naomi continua a fissare Kate]

NAOMI: Ho colpito il ramo di un albero, quando mi sono paracadutata qui. Sono rimasta trafitta.

MINKOWSKI: Perchè mi hanno detto che eri andata a prendere della legna?

NAOMI: Credo che avessero paura di dirti cosa mi era successo finchè non fossi stata io a dirtelo.

MINKOWSKI: Abbiamo perso il segnale e non possiamo venire a prendervi. Puoi cambiare la tua frequenza di localizzazione?

NAOMI: Certo. (Preme dei bottoni sul telefono) Prova adesso.

MINKOWSKI: Forte e chiaro. Tieni duro, Naomi. Ti veniamo a prendere il prima possibile, ok?

NAOMI: Mi dispiace, George... Dì solo a mia sorella che le voglio bene.

[Naomi sviene. Kate capisce che è morta]

[Alla capanna di Jacob, Hurley si avvicina con cautela. C'è una luce all'interno]

HURLEY: C'è nessuno?

[Hurley guarda attraverso la finiestra nella casa e vede il dipinto di un cane sul muro e un uomo su una sedia a dondolo. Un'altro uomo si avvicina alla finestra e mostra il suo occhio . Hurely comincia a correre.]

HURLEY: Aiuto! Aiuto! Aiuto!

[Hurley si volta, e improvvisamente la casa è dietro di lui. La porta si apre. Hurley chiude gli occhi.]

HURLEY: Qui non c'è nulla! Qui non c'è nulla! Qui non c'è nulla! Qui non c'è nulla!

[Hurley riapre gli occhi e la casa è svanita. Corre all'indietro e cade . Urla quando riapre gli occhi e John Locke è in piedi accanto a lui.]

LOCKE: Ciao, Hugo.

[Taglio - Hurley e Locke sono seduti insieme]

LOCKE: Ti sei ritrovato tutto da solo da queste parti, Hugo? Come hai fatto a separarti dal gruppo?

HURLEY: Sono solo... rimasto indietro, credo.

LOCKE: E' per questo che stavi gridando aiuto?

HURLEY: Beh, mi sono spaventato.

LOCKE: Quello che Desmond ha detto che è successo in quella stazione... "Non è la nave di Penny"... Sei sicuro sia quello che Charlie si è scritto sulla mano?

HURLEY: Jack non avrebbe dovuto contattare quelle persone.

LOCKE: Non potrei essere più d'accordo.

HURLEY: Sarà dura convincerlo che non stanno venendo qui per salvarci.

LOCKE: Beh, dovremo provare a fare del nostro meglio, Hugo. Perchè se non ci riusciamo allora Charlie sarà morto invano.

[Sawyer, Juliet e gli altri sono vicino al rottame della sezione anteriore dell'aereo. Hurley arriva.]

SAWYER: Dove diavolo sei stato, Hugo?

HURLEY: Mi dispiace, stavo solo... Mi sono perso.

[Arriva anche Locke]

SAYID: Cosa ci fai qui?

LOCKE: Sono venuto qui per lo stesso motivo per il quale ci siete venuti voi, per mettere in guardia Jack dalle persone su quella nave. Gli ho già lanciato

un avvertimento ma ho pensato che avrei potuto avere maggiori possibilità con un pò di supporto.

SAYID: Vuoi il mio supporto? Devi dirmi perchè hai distrutto quel sottomarino.

[Il gruppo sente delle voci. Imbracciano le armi. Dalla foresta appaiono gli altri superstiti che provengono dalla torre radio]

SUN: (Parla in coreano)

[Sun corre e abbraccia Jin. Claire cerca Charlie con gli occhi. Rose vede Bernard e lo abbraccia]

BERNARD: Sono ancora tutto intero!

ROSE: Rambo.

[She touches a bruise on his forehead]

BERNARD: Ow!

[Ridono e si abbracciano. Juliet abbraccia Alex. Desmond si muove per parlare con Claire. Hurley lo precede.]

HURLEY: Glielo dico io.

[Si avvicina a lei, piangendo]

HURLEY: E' morto... Charlie... è morto.

CLAIRE: No.

[Si abbraciano e piangono insieme. Gli altri guardano]

[Nel flash-forward, Hurley è seduto nel cortile dall'istituto di igene mentale. Disegna un eschimese e un igloo. Un paziente si avvicina a lui.]

PATIENT: Starei attento se fossi in te.

HURLEY: Di che stai parlando, coso?

PATIENT: C'è un tizio laggiù... che ti fissa.

HURLEY: Che tizio?

[Il paziente indica]

PATIENT: Quel tizio.

[Hurley si gira e si spaventa. Charlie è in piedi di fianco ad una macchina]

CHARLIE: Ehi, amico! Non scappare. Hurley... Siediti. Voglio parlarti. Andiamo... Non fare come al negozio, ok? Non c'è bisogno di... dare di matto.

HURLEY: Non c'è bisogno?! Cerco di comprare qualche schifezza e un frullato... e improvvisamente ti ritrovo in piedi accanto ai gelati? Sei morto, cosa ti

aspetti che faccia?

CHARLIE: Potremmo... sederci?

HURLEY: Sarò anche in un istituto di igiene mentale, ma so che sei morto. E non avrò una conversazione immaginaria con te.

[Charlie si toglie gli occhiali e guarda Hugo negli occhi]

CHARLIE: Sono morto... Ma sono anche qui.

HURLEY: Ok, dimostramelo.

[Charlie dà uno schiaffo a Hurley]

HURLEY: Ok, ok.

[Si siedono insieme.]

HURLEY: Sapevi che saresti morto quando hai nuotato fin laggiù?

[Charlie annuisce.]

HURLEY: Perchè non me l'hai detto?

CHARLIE: Perchè avresti provato a fermarmi. E dato che l'avrei fatto ugualmente, ho pensato di risparmiarti il piagnisteo. Adesso sei tu che devi fare

qualcosa. Smetterla di nasconderti. Questo è il vero motivo per cui sei scappato quando mi hai visto al negozio. Sapevi che ero lì per dirtelo.

HURLEY: Non ti ascolto. Perchè non sei qui.

[Hurley si copre le orecchie eingrugna la faccia.]

CHARLIE: Sono qui, stai facendo il bambino.

HURLEY: Chiuderò gli occhi e conterò fino a 5, quando li aprirò sarai scomparso.

CHARLIE: Sono qui...

HURLEY: Uno!

CHARLIE: Non lo fare.

HURLEY: Due!

CHARLIE: Hanno bisogno di te.

HURLEY: Tre!

CHARLIE: Hanno bisogno di te, Hugo.

HURLEY: Quattro!

CHARLIE: Sai che hanno bisogno di te.

HURLEY: Cinque!

[Hurley apre gli occhie e Charlie è svanito]

[Nella realtà, Hurley è ancora abbracciato a Claire]

CLAIRE: Cosa... cosa è successo? Cioè... come...

HURLEY: Stava cercando di aiutarci.

[Tutti rimangono in silenzio mentre la Rousseau e Ben arrivano. Locke si gira e Jack lo colpisce in volto senza preavviso. Gli altri guardano. Locke prova ad estrarre la sua pistola ma Jack gliela ruba di mano e gliela punta contro.]

JULIET: Jack.

LOCKE: Non mi sparerai, Jack. Come io non ti avrei sparat...

[Jack preme il grilletto ma la pistola non fa fuoco.]

LOCKE: Non è carica.

[Jack attacca Locke. Sawyer e Sayid lo trascinano via.]

SAWYER: Andiamo...

JACK: Lasciatemi andare! Sai cos'ha fatto.

SAYID: (Urlando) Sì, so cosa ha fatto.

[Locke si rialza.]

LOCKE: Quel che ho fatto... Tutto ciò che ho mai fatto... è stato nell'interesse di tutti.

JACK: Sei fuori di testa?

LOCKE: So di avere un sacco di spiegazioni da dare... Ma non ho mai fatto nulla... che potesse recarvi danno. Ho persino rischiato la vita per avvertirvi che

c'era un traditore tra di voi. (Indica Juliet).

JACK: Ci ha aiutati, John. Quello che hai fatto è stato farci perdere ogni possibilità di lasciare l'isola. Hai ucciso Naomi.

BEN: Beh, tecnicamente non l'ha uccisa, ancora.

KATE: Sì, l'ha fatto.

[Gli altri si girano all'arrivo di Kate]

KATE: E' morta. She didn't give you up, John. Non ci ha tradito, John. Ha retto il gioco.

[Kate consegna il telefono satellitare nelle mani di Jack]

KATE: E ha riparato questo, stanno arrivando.

LOCKE: Non ha retto il gioco a nessuno. Vuole che la sua gente venga qui. E credimi, quando arriveranno, faremmo meglio ad essere ben lontani da qui. Andrò

agli alloggi. Gli Altri li hanno abbandonati. Ormai è l'unico luogo sull'isola con un minimo di sistema di sicurezza. E' necessario, finchè non penserò a

qualcos'altro. E fino ad allora, se volete sopravvivere... Dovete venire con me.

JACK: Nessuno andrà da nessuna parte con te, John. Perchè non siamo pazzi.

HURLEY: Non è pazzo. E allora Charlie? Charlie è andato fin laggiù per... far si che potessero salvarci. E qualunque cosa abbia fatto laggiù... Ha

funzionato. Ma dopo dev'essere successo qualcosa... Deve aver sentito qualcosa p-prima di... (Pausa) Non so perchè, ma ha cambiato idea.

[Flashback images show Charlie drowning, and showing Desmond the message on his hand]

HURLEY: Perchè l'ultima cosa che ha fatto è stata avvisarci che la gente su quella barca non era chi diceva di essere. Perciò non ti starò ad ascoltare!

Ascolterò il mio amico. Ascolterò Charlie.

[Hurley si avvicina e si unisce a Locke]

LOCKE: Nessun altro? Non abbiamo molto tempo.

[Claire si unisce a loro insieme ad altre persone]

BEN: Jack, col tuo permesso, gradirei andare con John.

JACK: E' tutto tuo.

[Ben e Rousseau si uniscono a Locke, come Alex e Karl.]

BERNARD: (A Rose) Hai detto che non avremmo mai lasciato l'isola. Se vuoi... Se vuoi andare con Locke, ti seguirò.

ROSE: Non andrò da nessuna parte con quell'uomo.

[Sawyer si muove per unirsi al gruppo.]

KATE: Cosa stai facendo?

SAWYER: Quello che ho sempre fatto, Kate... Sopravvivo.

[Comincia a piovere. I due gruppi si fronteggiano.]

LOCKE: Sapete dove trovarci, quando cambierete idea.

[Locke conduce lontano il suo gruppo, il campo si divide in due fazioni.]

[Nel flash-forward, Hurley gioca a basket. Jack entra nella palestra.]

JACK: Non sbagli un colpo.

[Sorride e lo stesso fa Hurley.]

HURLEY: Jack.

JACK: Già, stavo tornando da un consulto... Ho pensato di passare a farti visita. Horse?

HURLEY: Ma certo. Allora, hai fatto un consulto, eh? Vuol dire che sei tornato a fare roba da chirurgo?

[Jack comincia a giocare a basket con Hurley.]

JACK: Già.

[Hurley lancia e segna. Jack lancia e sbaglia]

JACK: H.

HURLEY: I giornali non ti lasciano in pace?

[Hurley lancia e segna.]

JACK: Già. Mi tocca ancora firmare autografi quando esco per strada.

JACK: Pensavo di farmi crescere la barba.

[Jack lancia e sbaglia.]

HURLEY: Ti starebbe male la barba, coso. Questo è da "A-S". Dunque... Qual'è il vero motivo per cui sei qui, Jack?

JACK: Volevo vedere come stavi, se andava tutto bene.

HURLEY: Per vedere se ero pazzo? Se avessi raccontato qualcosa?

JACK: E lo sei?

HURLEY: Tocca a te.

JACK: No, hai vinto tu. Devo... Devo scappare. E' stato bello vederti, Hurley.

[Jack comincia ad allontanarsi.]

HURLEY: Mi dispiace. Mi dispiace di essere andato con Locke. Sarei dovuto rimanere con te.

JACK: E' acqua passata.

HURLEY: Non credo che abbiamo fatto la cosa giusta, Jack. Penso che ci rivoglia indietro.

JACK: Hurley.

HURLEY: E farà tutto il possibile per...

JACK: (Urlando) Non torneremo mai indietro!

[Jack esce dalla porta.]

HURLEY: Mai dire mai, coso.

[Nella realtà, Jack e Kate osservano i rottami della sezione anteriore dell'aereo.]

KATE: Stai pensando a Charlie?

JACK: Sembrano passati 100 anni da quanto siamo arrivati qui insieme. Com'è successo?

[Si sentono dei rumori]

KATE: I tuoni stanno diventando più forti.

JACK: Non sono i tuoni.

[Il suono è un'elicottero. Illumina Jack e Kate con un faro e si vede qualcuno paracadutarsi fuori]

JACK: Andiamo.

[Trovano il paracadutista che si toglie l'elmetto e rimane in piedi davanti a loro.]

PARACADUTISTA: Sei tu Jack?

[Jack e Kate si guardano con apprensione]

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale