FANDOM


Walter Lloyd, più comunemente conosciuto come Walt, è uno dei sopravvissuti della sezione centrale del Volo 815 della Oceanic e il figlio di Michael Dawson. La gente nota che Walt ha qualcosa di "speciale", ed infatti lui sembra avere dei poteri psichici. Walt fu separato dal padre da bambino e passò la sua giovinezza vivendo con sua madre ed il patrigno. Al momento della morte della madre, all'età di 10 anni, Michael diventa tutore di Walt, proprio poco prima dello schianto del Volo 815. Sull'Isola, il ragazzo ha difficoltà nei rapporti con il padre, arrivando a bruciare la prima zattera costruita da Michael, ma i loro rapporti migliorano durante la loro permanenza sull'Isola. Walt in seguito lascia l'Isola su una zattera insieme a Michael, Jin, e Sawyer alla ricerca di soccorsi, ma in mare aperto vengono attaccati dagli Altri e viene rapito. Viene in seguito restituito al padre in uno scambio di prigionieri con Jack, Kate e Sawyer, e insieme al padre lascia l'Isola a bordo di una barca a motore. Da quando ha lasciato l'Isola, Walt si allontana dal padre e va a vivere con la nonna a New York. Quando i 6 della Oceanic tornano sulla terraferma, nessuno di loro fa visita a Walt, temendo che l'incontro avrebbe fatto cadere la loro copertura. Invece, tre anni dopo, Walt viene incontrato da Locke sotto il suo alias, e a sua volta visita Hurley mettendo in discussione il racconto dei sopravvissuti. Locke dice a Walt che le ultime notizie a lui note davano il padre su una nave vicino all'isola, e della sua morte nello scoppio della nave.

Prima dell'IsolaModifica

Walt è nato il 24 Agosto 1994 ed è figlio di Michael Dawson e Susan Lloyd, una studentessa di legge. Sua madre ha rifiutato di sposare Michael, che all'epoca lavorava nel campo edilizio, pur desiderando fare l'artista. Quando Walt era ancora molto piccolo, Susan accetta un'offerta di lavoro della Plum International e si trasferisce ad Amsterdam, portandolo con sé. (“Speciale”)

Due settimane prima del secondo compleanno di Walt, Susan torna a New York, poiché Michael è stato investito da un'automobile, proprio poco dopo una conversazione accesa per telefono con la sua ex compagna, in una cabina pubblica. La donna informa Dawson sulla sua vita e quella di Walt, rivelandogli che sta organizzando il proprio matrimonio con il suo capo. Inoltre, aggiunge che lei, Walt e il suo futuro marito si sarebbero trasferiti a Roma, in Italia, alla fine del mese. In più Susan chiede a Michael l'impensabile, ovvero la rinuncia ai suoi diritti di padre in favore di Brian Porter, che voleva adottare Walt. Ovviamente Dawson rifiuta, intraprendendo una battaglia legale per l'affidamento di suo figlio, sperando di ottenere la sua custodia. (“Speciale”)

Durante il processo, Michael capisce di non avere possibilità contro Susan e lascia cadere l'azione legale, dopo che l'ex compagna l'ha convinto del fatto che lei e Brian possano dare a Walt una vita migliore. La donna conduce Walt a New York, per ricongiungersi col suo vero padre. Il bambino ha solo due anni e abbraccia Michael, visibilmente emozionato; il genitore gli regala un peluche a forma di orso polare. Dawson è convinto che quella sarebbe stata l'ultima volta che avrebbe potuto vedere suo figlio. (“Alla deriva”)

Otto anni dopo, Brian riesce a rintracciare Michael a New York e gli dice che lui, Susan e Walt si erano trasferiti in Australia ma, una volta lì, sua moglie è morta a causa di una malattia del sangue fulminante. Porter è giunto a New York proprio il giorno seguente alla scomparsa di Susan. L'uomo supplica Michael di assumere la custodia di Walt nuovamente e gli dà dei biglietti per volare a Sidney e ritorno, più del denaro extra per le spese di viaggio. Brian gli confessa che non aveva mai voluto essere padre e che aveva adottato il bambino solo per accontentare Susan; inoltre, ammette che era spaventato da Walt, dicendo:”C'è qualcosa in lui. A volte, quando c'è lui in giro, accadono delle cose. Per qualche motivo, lui è diverso”. (“Speciale”)

Un episodio che ha messo in allarme Brian su fatto che il piccolo Lloyd fosse "diverso" è accaduto poco tempo prima della scomparsa di sua madre. Mentre lui e Susan stavano discutendo a proposito della malattia diagnosticata poco tempo prima alla donna, Walt stava leggendo un libro sugli uccelli nativi d'Australia; il bambino sembra essere ignaro della conversazione che si stava tenendo nella camera tra i genitori e vuole che Brian dia un'occhiata al cuculo australiano bronzeo. Dato che il padre adottivo non gli stava prestando attenzione, Walt inizia a essere stizzito e insistente, richiamandolo dicendogli :“Non stai guardando!”. Improvvisamente un uccello colpisce il vetro della finestra della stanza, morendo nell'impatto. Era un cuculo australiano bronzeo . (“Speciale”)

Il miglior amico di Walt è il Labrador Retriever di Brian, Vincent, l'unico con cui il bambino si sente a proprio agio nel parlare. Quando va a prendere Walt, Michael gli comunica che Brian gli permette di tenere con sé Vincent e che era sua la scelta di assumere la sua custodia poiché il patrigno avrebbe voluto davvero continuare a essere suo padre. In realtà, Michael ha preso Vincent senza il consenso di Brian e quest'ultimo non desiderava più avere l'affidamento di Walt. (“Speciale”)

Fin dall'inizio del loro rapporto, il bimbo prova risentimento nei confronti di Michael. La mattina in cui padre e figlio devono partire da Sidney e tornare negli Stati Uniti col volo 815, Walt si sveglia nella loro stanza d'albergo e accende la tv. Michael gli chiede di tenere il volume basso ma, per dispetto, il bambino alza l'audio. Quando Michael spegne il televisore, Walt si precipita fuori dalla camera, urlando che lui non era il suo vero padre; sta per raggiungere l'ascensore quando il padre lo acciuffa e lo riporta in stanza. (“Esodo, prima parte”)

Sull'IsolaModifica

Prima Stagione (Giorni 1-44)Modifica

Walt è la prima persona a trovare le manette di Kate. Poco dopo essersi schiantati sull'Isola, il bambino stringe amicizia con John Locke, che gli insegna come giocare a Backgammon, spiegandogli che i pezzi simboleggiano la luce e l'oscurità. Un fatto che secca molto Michael è che Locke addestri il figlio su come lanciare con precisione un coltello, dicendogli di usare “l’occhio della sua mente”. Ben presto Locke capisce che Walt ha qualcosa di speciale e dice a Michael: ”Forse tu non hai trascorso molto tempo con lui per capirlo, ma lui è diverso…. Per tutto il tempo che saremo qui, penso che dovrebbe essere permesso a Walt di esprimere tutto il suo potenziale”. Queste frasi portano Michael a diffidare delle intenzioni di Locke riguardo suo figlio. (“Speciale”)

Pur non essendo a conoscenza della botola, il piccolo Lloyd palesa doti di chiaroveggenza: dopo aver toccato il braccio di Locke, gli dice sinistramente: “Non la apra. Non apra quella cosa ”. (“In fuga”)

In gran segreto, Walt brucia la prima zattera costruita da Michael per vendicarsi di lui, perché aveva gettato nel fuoco il suo fumetto. Locke è l’unico a rendersi conto di chi fosse la responsabilità della distruzione della chiatta e il bambino confessa a lui le proprie colpe, dicendogli : “Mi piace qui”. Il giorno prima che la nuova zattera (alla cui costruzione Walt ha partecipato attivamente) venga varata, Walt si dichiara colpevole davanti al padre dell’incendio della precedente chiatta, perché non voleva lasciare l’Isola. Michael gli dice che non devono per forza andarsene, ma il piccolo replica gravemente :“Si, dobbiamo”. (“Cambiamenti”)

Prima di lasciare l’Isola, Walt consegna Vincent a Shannon, in modo tale da aiutarla a superare il dolore per la perdita di Boone, il suo fratellastro.

Mentre Walt, Michael, Sawyer e Jin stanno navigando a bordo della zattera, si imbattono in un’altra imbarcazione. Invece di prestar loro soccorso, l’equipaggio della nave a motore rapisce Walt, distrugge la chiatta e abbandona Michael, Sawyer e Jin in mare. In seguito è stato scoperto che i sequestratori facevano parte degli Altri. “(Esodo, seconda parte”)

Seconda Stagione (Giorni 44-67)Modifica

Non molto tempo dopo esser stato rapito, Walt, fradicio, appare a Shannon, che stava inseguendo Vincent in fuga nella giungla. Shannon lo sente pronunciare sussurri incomprensibili, parole di un discorso proferito al contrario. La traduzione di queste frasi, da quanto è stato riferito, è :“Premere il bottone. Non premere il bottone. Male ”. Se poi fosse davvero Walt o una visione, questo non è chiaro. (“Uomo di scienza, uomo di fede”)

Tre notti dopo, Walt appare un'altra volta a Shannon, stavolta nella nuova tenda che Sayid ha appena costruito per lei. Il bambino è ancora inzuppato e, parlando un linguaggio al rovescio, le dice: “Loro stanno venendo, e sono vicini”. Sayid ritorna nella tenda non appena sentite le urla di Shannon, ma Walt scompare nel nulla e Jarrah non crede al racconto della sua amata. Il giorno successivo Shannon ricorre a Vincent per riuscire a rintracciare il bambino; il labrador la conduce nella giungla. Sayid, anche se dubbioso, la segue, dicendole che Walt è ancora sulla zattera, ma la giovane gli rivela che hanno rinvenuto il messaggio racchiuso nella bottiglia. Dopo, nella foresta, i due odono i sussurri e appare Walt, sempre grondante acqua, che si porta l’indice alla bocca e dice: ”Shhh”. L’iracheno questa volta lo vede e, quando il piccolo ritorna a piedi nella boscaglia, Shannon lo segue ma viene colpita accidentalmente da un colpo di pistola partito dall’arma di Ana-Lucia. (“Abbandono”)

Dopo che è stato prelevato dalla zattera, Walt viene rinchiuso nella Stanza 23 nella stazione Idra dagli Altri. Inaspettatamente diventa una minaccia per loro quando fa qualcosa di non specificato che terrorizza talmente gli Altri da non voler più avere contatti con lui. Ben si rende conto della situazione quando un allarme prende a suonare e vede gente presa dal panico e in confusione. Juliet gli dice che deve assumersi la responsabilità di ciò che sta succedendo e che dovrebbe riconsegnare Walt a Michael. Ben si rifiuta, dicendo che Jacob lo vuole lì e aggiungendo che il bambino è importante e speciale. Dopo che Ben ha negato che Walt fosse davvero pericoloso,Juliet lo porta a vedere ciò che il piccolo ha fatto: un gruppo di uccelli morti giace su dei gradini,sotto una finestra con le sbarre. (“Room 23”)

Mentre sta esaminando le apparecchiature che si trovano all’interno del Cigno, Michael scopre sul monitor del computer usato per inserire i numeri un messaggio che recita: ”C’è nessuno?”. Batte sulla tastiera la risposta, presentandosi col proprio nome, ma rimane sconvolto quanto l’altra persona con cui sta conversando replica :“Papà?”. (“La storia di Kate”)

Convinto che l’altro utente fosse il figlio, Dawson continua a conversare con lui tramite il PC.

Quando il padre gli chiede se fosse da solo, Walt gli risponde che non avrebbe potuto parlare ancora per molto perché “loro torneranno presto”. Il bambino chiude la comunicazione dicendo a Michael che deve andare,ma l’uomo sospende definitivamente il dialogo quando Jack entra nella stanza. (“Il Salmo 23”)

Quando l’uomo si inoltra nel territorio degli Altri per ritrovare Walt, viene catturato. Una donna degli Altri, Ms. Klugh, gli pone delle domande e gli chiede se il figlio è mai apparso in un luogo dove non avrebbe dovuto essere. Poco dopo, Michael implora di poter vedere il bambino e assicurarsi che fosse ancora vivo. A quel punto Ms. Klugh chiama a voce alta Pickett e gli chiede di condurle Walt; dopodiché concede a padre e figlio tre minuti per vedersi e parlarsi. (“Tre minuti”)

Walt domanda al padre come sta Vincent e gli dice che gli Altri gli stanno facendo dei test e che non sono ciò che dicono di essere, stanno fingendo. Ms. Klugh, sentendo queste parole, si allarma e minaccia di rinchiuderlo nuovamente nella Stanza (ovvero la Stanza 23 dove Karl sarà sottoposto a torture psicologiche e da cui verrà liberato da Sawyer, Kate e Alex). Il bambino rabbrividisce al solo accenno della Stanza e la donna gli dice di uscire. Dopodiché Ms. Klugh propone un accordo a Michael: se riuscirà a condurre da loro Jack, Kate,Sawyer e Hurley, gli Altri avrebbero lasciato andare sia lui che Walt dall’Isola. Successivamente, anche Juliet fa notare a Dawson che Walt è speciale, non è un bambino normale ed è per questo motivo che era angosciata da lui; inoltre aggiunge che è felice del fatto che Michael condurrà suo figlio lontano dall’Isola. (“The Deal”)

Dopo che Michael ha rispettato il patto stretto con gli Altri e ha portato da loro Kate, Jack, Sawyer e Hurley, Ben gli riconsegna Walt come promesso, affermando che il bambino è stato molto più di quanto si aspettassero. All’uomo viene data una barca e una rotta per fuggire: 325 verso Nord. (“Si vive insieme, si muore soli”)


Dopo l’Isola Modifica

Dopo aver lasciato l'Isola, a bordo dell'imbarcazione data dagli Altri, si ipotizza che Michael non sia riuscito a superare il senso di colpa per aver ucciso Ana-Lucia e Libby e abbia condiviso questo terribile segreto con qualcuno, forse proprio con Walt. Si suppone che sia questo il motivo a causa del quale il bambino ha perso fiducia in suo padre e si è trasferito a casa di sua nonna.

L'uomo prova a vederlo, ma sua madre gli dice che Walt non vuole assolutamente parlargli. La donna accenna al fatto che il nipotino le parla appena e che molto spesso si sveglia nel cuore della notte, urlando terrorizzato; inoltre, aggiunge che, fino a quando non le dirà la verità su dove sia stato nei due mesi precedenti, Michael non potrà incontrare suo figlio. Mentre Dawson, sconsolato, sta per andarsene, scruta la finestra e vede Walt che lo osserva ma il bambino, rapidamente, chiude le tendine. (“Meet Kevin Johnson”)

Quando Tom affronta Michael quella stessa notte,insinua che l'uomo abbia detto a Walt qualcosa riguardo gli omicidi commessi sull’Isola ed è per questo che ora suo figlio lo disprezza. Dawson non conferma, ma nemmeno smentisce, la congettura fatta da Mr. Friendly. (“Meet Kevin Johnson”)

Ritorno sull’Isola Modifica

Terza Stagione (Giorno 93)Modifica

John Locke si risveglia nella fossa comune dei componenti del progetto Dharma, massacrati da Ben anni prima (tramite la Purga), trova una pistola e si prepara a uccidersi. Pochi attimi prima che l'uomo prema il grilletto, Walt appare e gli dice di alzarsi. Locke ribatte dichiarando che non riesce a muovere le gambe. A quel punto Walt gli ribadisce che può usare i suoi arti inferiori perché ha un “lavoro da fare”. (“Attraverso lo specchio” )

Quarta Stagione (Giorno 94)Modifica

Dopo che i nostri si sono divisi in due fazioni, Sawyer e Hurley chiedono a John come lui sappia che le persone sulla nave non siano venuti per salvarli. L'uomo rivela che lui sta eseguendo degli ordini ricevuti da Walt; quando Sawyer gli chiede ulteriori dettagli su questo incontro, Locke dichiara solamente che era senza dubbio Walt, solo più alto. (“Morte accertata”)

Curiosità Modifica

• Il personaggio di Walt è apparso in 27 episodi della serie.

• Walt è stato l'undicesimo protagonista ad avere un flashback.

• Mentre sta giocando a backgammon con Hurley, Walt dichiara: ”Mio padre Brian diceva che io ero la persona più fortunata che avesse mai incontrato”. Infatti, contro Hugo, il bambino vince ben 83.000 dollari a tavola reale. (“Inseguimento”)

• Sawyer gli dice: ”Hai una fottuta immaginazione, ragazzo”, in riferimento a qualcosa che Sawyer stesso stava facendo. (“Inseguimento”)

• Walt porta lo stesso nome del suo nonno paterno. (“Speciale”) Il nome Walter è composto dalle radici germaniche walda (comandare) e harja (esercito),col significato di "comandante dell'esercito".

• Si vede una foto di Walt e, sotto quest'ultima, la scritta “Missing” (“Scomparso”) sul cartone del latte che Hurley tiene in mano durante il suo sogno. Hugo non sembra accorgersi della fotografia né era a conoscenza del fatto che Walt fosse stato rapito dagli Altri. (“Tutti odiano Hugo”)

• In un contenuto speciale dell'edizione in DVD Blu-ray della terza stagione completa di Lost dal titolo “Access: Granted” (“Accesso: accordato”), Carlton Cuse e Damon Lindelof hanno dichiarato che era effettivamente Walt la persona che aveva comunicato con Michael tramite il computer del Cigno. (“Storia di Kate”)

Tom dice che Walt è al sicuro, assieme a Zack e ad Emma; inoltre aggiunge che il bambino è speciale . (“Linea di confine”)

Ben, durante la sua prigionia nel Cigno, sostiene che gli Altri non lasceranno mai andare Walt, ma alla fine il bambino sarà liberato. (“S.O.S.”,”Si vive insieme, si muore soli”)

• Negli episodi “Tre minuti”, ”Si vive insieme, si muore soli” e “Attraverso lo Specchio”, Malcom David Kelley è stato ripreso da angolature particolari per camuffare la sua crescita.

• I tre episodi finali delle prime tre serie hanno sempre avuto a che fare col piccolo Walt: è stato rapito in “Esodo, seconda parte”, ha lasciato l'Isola in “Si vive insieme, si muore soli” ed è ricomparso in “Attraverso lo Specchio”.

• Quando Walt appare a John Locke nell'episodio “Attraverso lo specchio ”, lo chiama col nome di battesimo. Durante tutta la prima stagione lo aveva sempre chiamato signor Locke.

• Il ruolo di Walt è stato interpretato da un altro attore durante la sua breve apparizione durante la quarta stagione, nell’episodio “Vi presento Kevin Johnson”.

• La data di nascita di Walt contiene tre dei cinque numeri: 24 Agosto 1994; invertendo i numeri del giorno di nascita viene 42, Agosto è il mese numero 8 dell'anno, e sommando i numeri dell'anno di nascita si ottiene 23.

Domande irrisolteModifica

  • Che poteri ha?
  • Come funzionano?
  • Perché ce li ha?
  • Se ha veramente dei poteri perché gli Altri gli hanno permesso di lasciare l'isola?
    • Gli Altri lo lasciano andare via dall'isola perché non sono in grado di controllare i suoi poteri?
  • Possibile che sull'isola Michael, pur vivendo giorno e notte a stretto contatto con Walt, non si accorga dei suoi poteri?
  • Come fa ad attirare gli uccelli a sé?

Link correlatiModifica

  • Discorso al contrario (40kb) Le parole dette da Waltnell'episodio Abbandono, registrato al contrario.
  • Sulla homepage del sito della Oceanic, le parole 'IL RAGAZZO' nascoste nel menu a scomparsa suggerisce che Walt non sia di fatto un diversivo come tutti sostengono ma che sia veramente molto importante. Bisogna fare attenzione agli indizi che scartate o che sottovalutate e il perché lo si fa.
    • Ecco la spiegazione al messaggio nascosto: se si va sul sito della Oceanic e si clicca su 'cerca il volo' sulla barra dei collegamenti e si ordinano i voli per numerazione, si vede che il secondo verso il basso (volo 572) contiene il messaggio 'Dateci IL RAGAZZO'.
      • Sempre sul sito della Oceanic; Clicca su "aeroporto di partenza" e seleziona "THE" e poi clicca su "aeroporto di arrivo" e seleziona "BOY" e infine clicca su "trova" si troverà un immagine con un disegno di Michael con sopra raffigurato Walt, oppure il biglietto d'imbarco di Claire.

Galleria fotograficaModifica


Michael Dawson & Walt Lloyd
Interpretati da Harold Perrineau & Malcolm David Kelley
vdm
Episodi dedicati "Speciale" • "Esodo, prima parte" • "Esodo, seconda parte" • "Alla deriva" • "Tre minuti"
Mobisode "The Deal" • "Room 23" • "Arzt & Crafts" • "Jin Has a Temper-Tantrum On the Golf Course"
Personaggi dei flashback AlexAndyBea KlughBrian PorterDagneDanny PickettFinneyInfermieraLizzy (avvocato di Susan)Madre di MichaelSteve JenkinsSusan LloydTom
Oggetti FumettoListaZatteraVincent
Vedi anche: Personaggi Principali

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.